2 apr 2022

Donna mummificata I parenti rinunciano anche all’eredità

Anche nell’eredità Marinella Beretta, la donna di 70 anni trovata

mummificata nella sua casa di Como a oltre due anni e mezzo dalla morte, resta sola. I tre parenti che si erano fatti avanti per ricevere una parte dei suoi beni hanno rinunciato a esserne eredi. Lo anticipa l’avvocato Alberto Timponi che sta seguendo la pratica per conto del proprietario svizzero della villetta che aveva lasciato alla donna l’usufrutto a vita. Con ogni probabilità questi familiari che non avevano rapporti con lei da molti anni hanno ritenuto che fossero più i costi per incassare l’eredità che i benefici. Un’altra persona si è fatta viva col legale affermando però di dover compiere delle ricerche per capire se davvero ne sia sua erede. Dai sopralluoghi nel frattempo effettuati nell’appartamento di via Privata Oppidum, emergono alcuni dettagli che confermano l’isolamento in cui viveva, come i 25 sacchi della spazzatura trovati nell’interrato. Indice che faticava a uscire anche per le minime necessità.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?