Roma, 24 giugno - L'attore Domenico Diele ha investito e ucciso la scorsa notte una donna di 48 anni vicino all'uscita autostradale di Montecorvino Pugliano, in provincia di Salerno. E' stato arrestato dalla polizia con l'accusa di omicidio stradale aggravato. L'attore, 32enne, senese di origini, ma trapiantato da tempo a Roma, si trovava in zona per le riprese del film 'Una vita spericolata' del regista Marco Ponti. Le analisi cui è stato sottoposto dopo l'incidente all'ospedale di Salerno hanno accertato che guidava sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

LA DINAMICA - Sembra che Diele stesse tornando da una festa che si era tenuta a Matera quando con la sua auto, intorno alle 2 del mattino, ha urtato lo scooter su cui viaggiava la 48 enne, salernitana che stava rientrando a casa dopo aver trascorso una serata con gli amici. L'impatto è stato letale e la donna probabilmente è morta subito dopo l'impatto con l'asfalto. Secondo i racconti dei primi soccorritori arrivati sul posto, l'attore era sconvolto dall'accaduto e continuava a ripetere: "Che ho fatto, che ho fatto". E' stato poi portato all'ospedale di Salerno per gli accertamenti di rito dove sarebbe risultato positivo sia ai cannabinoidi che agli oppiacei. La salma della donna è stata riconsegnata ai familiari dopo che il medico legale ha effettuato l'esame esterno. Lavorava in uno studio legale salernitano.

Secondo quanto riferisce la questura di Salerno la velocità con cui guidava Diele "non era moderata" e l'attore "non ha rispettato la distanza" tra i due veicoli. È emerso, inoltre, che il giovane fosse privo di patente: gli era stata sospesa nel 2016, anche allora per uso di stupefacenti. E' stato arrestato con l'accusa di omicidio stradale aggravato. L'udienza di convalida della misura è prevista per lunedì.

VOLTO EMERGENTE - L'attore, volto emergente del cinema e della fiction, ha recitato in diverse pellicole, tra cui 'Acab', e in numerose serie di successo della tv, come 'Don Matteo', '1992' e "Non uccidere". E' inoltre uno dei protagonisti di 1993, sequel di '1992', serie di otto puntate da poco andate in onda su Sky.