1 mag 2022

Dolore alle gambe, il Papa: non cammino "È un’umiliazione. Ma obbedisco al medico"

Il Papa continua a soffrire di problemi di deambulazione. Alla fine dell’udienza di ieri con i pellegrini della Slovacchia, in aula Paolo VI, ha detto: "Dopo io vi saluterò, ma c’è un problema: questa gamba non va bene, non funziona, e il medico mi ha detto di non camminare. A me piace andare ma questa volta devo obbedire al medico. Per questo vi chiederò il sacrificio di salire le scale e vi saluto da qui, seduto. È una umiliazione ma lo offro per il vostro Paese". Il Papa non è passato tra i fedeli in aula come da tradizione per i saluti, ma aveva raggiunto la sua sedia sul palco a piedi da solo, mentre poi ha lasciato l’aula assieme a mons. Leonardo Sapienza, reggente della Prefettura della casa Pontificia. "Vorrei passare a salutare tutti voi – ha detto congedandosi dai pellegrini slovacchi –, ma vi saluto di cuore da qui. Prego per voi, prego per le vostre famiglie, prego per il vostro nobile popolo. Avanti e coraggio. E vi chiedo: per favore pregate per me, si capisce!". Il Pontefice è affetto da gonalgia che ha comportato qualche cambiamento nella sua agenda. Si è anche sottoposto a specifici controlli.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?