La Procura di Bergamo ha aperto ieri un fascicolo, al momento senza indagati, sulla morte di Dalila Bianchi (nella foto), una ragazza di 28 anni, di Alzano Lombardo (Bergamo), deceduta all’improvviso, nel giro di alcune ore. La donna, domenica scorsa, aveva la febbre alta e lunedì mattina si era presentata all’ospedale di Alzano dove, dopo gli esami, era stata dimessa con la diagnosi di infezione alle vie urinarie. Nella notte tra lunedì e ieri, però, le sue condizioni si sono aggravate e la 28enne è morta.Tra le ipotesi un aneurisma cerebrale o una embolia polmonare.

La ventottenne non aveva alcun problema di salute. La Procura sta sentendo medici e parenti per ricostruire l’anamnesi della paziente, al fine di ottenere un quadro il più possibile particolareggiato delle notizie che riguardano la donna deceduta. Sono state acquisite le cartelle cliniche e disposta l’autopsia, fissata per oggi, dopodiché sarà celebrato il funerale della 28enne.