Ogni anno in Italia sono circa 10mila gli indicenti che coinvolgono animali selvatici, la maggior parte dei quali con esiti lievi. "Una vera e propria emergenza nazionale – sottolinea la Coldiretti – che mette a rischio la sicurezza e la salute degli automobilisti e che, secondo l’indagine ColdirettiIxè, porta tre italiani su quattro (72,7%) a considerare un pericolo per la circolazione sui quasi 850mila chilometri di strade e autostrade italiane la presenza di animali selvatici e di cinghiali, specie troppo diffusa nel territorio".