6 mag 2022

Dieci miliardi in più contro il caro materiali

Il governo ha stanziato nuove risorse per oltre 9,5 miliardi, che si aggiungono ai 470 milioni già previsti, per fronteggiare gli aumenti dei prezzi dei materiali da costruzione, dei carburanti e dei prodotti energetici nel 2022 e per assicurare dunque la realizzazione delle opere pubbliche e dei progetti finanziati con il Pnrr e il Pnc. Si eviterà così – chiariscono dal Ministrero delle Infrastrutture – che le nuove gare vadano deserte a causa del caro-materiali e dell’aumento dei prezzi dei carburanti e dell’energia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?