1Potevano forse essere salvati da una morte violenta ed assurda i due bambini uccisi dalla madre, detenuta nel carcere di Rebibbia a Roma, che nel settembre del 2018 li scaraventò per terra nel reparto nido del penitenziario romano. Per la Procura di Roma dietro questa tragica vicenda c’è anche la negligenza della psichiatra del carcere che, sebbene sollecitata più volte, ha omesso di sottoporre a visita la detenuta Alice Sebesta. Per la psichiatra Loriana Bianchi i pm hanno quindi chiesto il rinvio a giudizio per l’accusa di omicidio colposo.