Un attacco pianificato e forse ispirato all’odio jihadista di Al Shabaab, costola sanguinaria di Al Qaida attiva in Somalia, la terra d’origine dei suoi genitori. È questa l’ipotesi investigativa a cui lavora l’antiterrorismo britannica di Scotland Yard che indaga su Ali Harbi Ali, il 25enne arrestato con l’accusa d’aver massacrato venerdì a coltellate il deputato Tory sir David Amess. Intanto emerge che lil padre del giovane fermato è stato consigliere del primo ministro somalo: "Sono esterrefatto".