Il processo dell’attore americano Johnny Depp contro il tabloid britannico The Sun è entrato ieri nel vivo a Londra, con l’attore e l’ex-moglie Amber Heard entrambi in aula. Il protagonista di ’Pirati dei Caraibi’ ha chiesto al quotidiano inglese ben 50 milioni di dollari per danni causati alla sua reputazione dopo che, nel 2018, il giornale lo aveva definito "picchiatore di mogli" in un titolo strillato in prima pagina. Il Sun sostiene di aver scritto il vero dopo aver preso visione dell’"evidenza" di violenza domestica a cui sarebbe stata sottoposta l’ex-modella e attrice, che ha...

Il processo dell’attore americano Johnny Depp contro il tabloid britannico The Sun è entrato ieri nel vivo a Londra, con l’attore e l’ex-moglie Amber Heard entrambi in aula. Il protagonista di ’Pirati dei Caraibi’ ha chiesto al quotidiano inglese ben 50 milioni di dollari per danni causati alla sua reputazione dopo che, nel 2018, il giornale lo aveva definito "picchiatore di mogli" in un titolo strillato in prima pagina.

Il Sun sostiene di aver scritto il vero dopo aver preso visione dell’"evidenza" di violenza domestica a cui sarebbe stata sottoposta l’ex-modella e attrice, che ha denunciato l’ex marito ben 14 volte nel corso del loro agitato quanto breve matrimonio. Il 57enne Depp è arrivato all’ingresso pubblico della High Court of Justice di Londra vestito in un completo blu, con occhiali da sole e sciarpa blu scura sulla bocca. Amber Heard, 34 anni, è invece arrivata in limousine dall’entrata dei giudici, accompagnata dalla sorella Whitney, dalla nuova fidanzata (Bianca Butti) e dalla sua avvocatessa, Jennifer Robinson, che già difende il fondatore di Wikileaks Julian Assange.

La Heard era vestita in modo chic con abito nero attillato, tacchi a spillo e una sciarpa rossa a pois legata intorno alla bocca (come misura anti-Covid) e per l’intero corso dell’udienza non ha parlato. Toccava a Depp aprire con le dichiarazioni e l’attore ha negato categoricamente di essere mai stato manesco nei confronti dell’ex-moglie, da cui ha divorziato nel 2016. Depp ha riconosciuto di aver preso "ogni droga al mondo" da giovane ma ha sostenuto che sarebbe stata la Heard ad essere manesca contro di lui, non viceversa. Depp, che in alcuni messaggini dice di voler "ammazzare e bruciare" l’ex moglie, ha rivelato di aver deciso di divorziare dalla Heard dopo che "lei o qualcuno dei suoi amici" aveva lasciato "feci umane" nel loro letto matrimoniale. Lei l’avrebbe definito uno scherzo, ma lui l’ha invece ritenuto "l’ultima goccia".

Depp ha negato di essere mai stato violento dicendo: "È inconcepibile che io possa mai aver messo un dito addosso a una donna perché ho un forte codice morale. Per me la galanteria è ancora importante". Poi la star ha definito l’ex-moglie "una narcisista, sociopatica e calcolatrice" che lo avrebbe sposato per migliorare la propria carriera: "Sono convinto che sia entrata nella mia vita per portarmi via ogni cosa di valore e distruggere quello che restava". In una registrazione presentata come evidenza, si sente la Heard ammettere di averlo "picchiato" e di averlo chiamato "un bebè", esortandolo a "crescere in fretta" con altri insulti.

Il processo continua per il resto della settimana con Depp come teste principale e sono attese le dichiarazioni di due sue ex compagne, l’attrice francese Vanessa Paradis e la star americana Winona Ryder, che testimonieranno a favore dell’attore. Poi toccherà alla Heard, che dice di avere prove delle violenze, tanto da aver ottenuto un’ingiunzione restrittiva nei confronti dell’ex marito poco tempo fa.