Domenica 14 Luglio 2024

Denise Galatà morta mentre faceva rafting: cosa ha stabilito l’autopsia. Lutto cittadino per i funerali, fissata la data

Calabria: la 18enne era in gita scolastica sul fiume Lao. Chi sono i 10 indagati

Denise Galatà aveva compiuto 18 anni a ottobre e aveva festeggiato in riva al mare nella sua Calabria

Denise Galatà aveva compiuto 18 anni a ottobre e aveva festeggiato in riva al mare nella sua Calabria

Corigliano Rossano (Cosenza), 2 giugno 2023 – È morta per annegamento Denise Galatà, la studentessa 18enne finita martedì scorso nelle acque del fiume Lao, a Laino Borgo, sul Pollino, mentre faceva rafting insieme ad un gruppo di compagni e professori del liceo statale ‘Rechichi’ di Polistena, in provincia di Reggio Calabria, con i quali era in gita scolastica.

Denise Galatà aveva appena 18 anni
Denise Galatà aveva appena 18 anni
Approfondisci:

Denise Galatà, 10 indagati per la morte della studentessa in Calabria. Sequestrata la società di rafting

Denise Galatà, 10 indagati per la morte della studentessa in Calabria. Sequestrata la società di rafting

Cosa ha stabilito l’autopsia

È questo il risultato dell’autopsia eseguita sul corpo della ragazza nell’ospedale di Corigliano Rossano (Cosenza) su disposizione della Procura della Repubblica di Castrovillari, che ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità per la morte della studentessa.

L’esame autoptico è stato effettuato dall’anatomopatologo Biagio Solarino, dell’università di Bari.

I nomi dei 10 indagati

All’autopsia ha preso parte anche Giuseppe Maurelli, perito di parte nominato dal sindaco di Laino Borgo, Mariangelina Russo, indagata nell’inchiesta insieme ad altre 9 persone. Si tratta del presidente e del vicepresidente del ‘Canoa club Lao Pollino’, la società sportiva che gestisce l’attività di rafting sul fiume Lao, Giuseppe Cosenza e Riccardo D’Onofrio, e delle guide Raffaele e Luigi Cosenza, Giampiero Bellavita, Gabriel Alacom Correa, Raffaele De Mare, Francesco De Stefano e Camila Andrea Ortegallancafio.

Per i funerali lutto cittadino

I funerali di Denise saranno celebrati domenica 4 maggio alle 16 a Rizziconi, nella Casa famiglia di Nazareth. “Una struttura adatta ad accogliere i tanti che arriveranno, concordata con la famiglia”, fa sapere il sindaco Alessandro Giovinazzo. Per il giorno delle esequie, il primo cittadino ha proclamato il lutto cittadino. E ha preso la stessa decisione il collega di Polistena.

Il post del Comune di Rizziconi