1 La polemica

Tre su tre, uomini. La polemica delle donne Pd nasce più

di un mese fa, dopo la scelta dei ministri dem nel governo Draghi. Chi parla di gestione "machista", e chi, pensando alle due ministre azzurre, arriva a dire che "Berlusconi ha fatto meglio di Zingaretti".

2 I posti nei dicasteri

Con la scelta degli esponenti da inserire nei ministeri, il Pd prova a ’rimediare’ e sceglie 5 donne su 6 poltrone: le sottosegretarie Simona Malpezzi, Assuntela Messina, Alessandra Sartore, Anna Ascani,e la viceministra Marina Sereni

3 Ulteriore passo avanti

Appena salito in carica, Letta impone subito un ulteriore cambio di marcia verso

la parità di genere: sceglie Irene Tinagli (foto) come uno

dei due vicesegretari del Pd,

e ora lancia l’idea di sostituire

i capigruppo in Parlamento con due donne