22 gen 2022

Delitto Mollicone, la super perizia: "Serena rimase stordita in caserma, la testa sbattuta contro una porta"

Serena Mollicone è stata uccisa nel giugno del 2001. Aveva 18 anni
Serena Mollicone è stata uccisa nel giugno del 2001. Aveva 18 anni
Serena Mollicone è stata uccisa nel giugno del 2001. Aveva 18 anni

Una colluttazione violenta, un colpo alla testa, con ogni probabilità contro la porta della caserma dei carabinieri di Arce e poi una morte da asfissia causata dal sacchetto di plastica che gli fu infilato in testa. Questa l’ipotesi a cui arriva la maxiperizia disposta dal tribunale relativa alla morte di Serena Mollicone (nella foto), uccisa 18 anni nel 2001 nella cittadina in provincia di Frosinone e il cui cadavere fu ritrovato in un bosco. I risultati sono stati illustrati dall’antropologa forense Cristina Cattaneo nell’ambito processo che vede imputate 5 persone: il maresciallo dei carabinieri Franco Mottola, l’ex comandante della stazione di Arce, la moglie Anna Maria, il figlio Marco, il maresciallo Vincenzo Quatrale e l’appuntato Francesco Suprano.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?