Sergio Mattarella (Ansa)
Sergio Mattarella (Ansa)

Roma, 29 ottobre 2020 - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il decreto ristori, il provvedimento con misure urgenti per la tutela della salute e per il sostegno ai settori produttivi maggiormente colpiti dall'epidemia Covid-19. Sono 53 le categorie individuate attraverso i codici Ateco che otterranno i nuovi contributi a fondo perduto previsti dal decreto: secondo quanto si legge nel testo bollinato, si confermano indennizzi del 400% per le discoteche. Entrano anche Taxi e Ncc che avranno un indennizzo al 100% di quanto già ricevuto con la prima edizione dei ristori del decreto Rilancio.

Sono 38, invece, le categorie avranno un contributo del 200%, dai ristoranti a piscine e palestre. Per bar e pasticcerie, ma anche per alberghi, villaggi turistici, ostelli, rifugi, i ristori saranno al 150%.

Leggi anche: Dl ristori e Dpcm, Conte: "Restrizioni necessarie, indennizzi entro il 15 novembre" / "La benzina della rivolta? Gli errori del governo"