Roma, 25 dicembre 2021 - Il nuovo decreto Covid (qui la bozza in Pdf), scattato all'alba della Vigilia di Natale, detta la nuova stretta per tutte le festività (ma non solo) per contenere l'avanzata dei contagi Covid (ieri superata quota 50mila) e della variante Omicron (già al 28,2% in Italia). Cambia così anche il calendario dei nuovi obblighi e divieti. Dalla durata del Green pass alle mascherine, fino a cinema, palestre, bar e ristoranti ora riservati a chi ha fatto il vaccino: vediamo allora tutte le date, con le misure, in vigore dal 23 dicembre fino al 31 marzo 2022 (quando finirà lo stato di emergenza). E' lecito innanzitutto ricordare che il Green pass 'rafforzato' (cosiddetto Super Green pass) è rilasciato a chi è vaccinato o guarito dal Covid, mentre quello 'base' si ottiene con il solo tampone (se molecolare ha validità 72 ore, antigenico di 48 ore).

Mascherine Ffp2: ecco perché sono più sicure. Obbligatorie anche allo stadio

Tampone molecolare, rapido o fai da te: le differenze

Scuola, mascherine Ffp2 fornite al personale negli istituti dove ci sono esentati

23 dicembre

Il governo firma il nuovo decreto per l'attesa stretta: il Consiglio dei ministri, dopo una lunga cabina di regia, ha varato un pacchetto di nuove regole - ribattezzato Decreto festività - per arginare il contagio durante le feste di Natale.

Quarantena Covid, Figliuolo: "Stiamo riflettendo, scienziati al lavoro"

Le date-chiave della lotta al Covid

Covid, Iss: dopo 5 mesi dal vaccino protezione cala al 30%

Covid, contagi nel bollettino del 26 dicembre

24 dicembre

Il provvedimento, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, entra in vigore. E allora scattano già degli obblighi, a partire dalle mascherine da indossare anche all’aperto (anche in zona bianca, fino al 31 gennaio 2022), mentre le Ffp2 (obbligatorie fino al 31 marzo) occorrono sui mezzi di trasporto, ma anche per spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all'aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati) e per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all'aperto. Divieto di consumare cibi e bevande in tutti questi luoghi.

E' necessario, inoltre, il Green pass rafforzato (con vaccino o guarigione da Covid) per accedere a bar e ristoranti al chiuso, cinema e teatri, stadi ed eventi sportivi, cerimonie pubbliche. Quello base, invece, è necessario per palestre e piscine, centri sportivi, spogliatoi per l’attività sportiva, alberghi, aerei, treni, navi, autobus, tram e metropolitane. Scatta anche la chiusura delle discoteche fino al 31 gennaio 2022. 

27 dicembre

Estensione della terza dose ai giovani tra i 16 e i 17 anni e agli adolescenti fragili tra i 12 e i 15 anni. A dirlo, per limitare la diffusione del Covid, è la circolare del ministero della Salute che fissa l'inizio delle prenotazioni a partire dal 27 dicembre

30 dicembre

Obbligo di green pass rafforzato per entrare nelle strutture residenziali e socio sanitarie. Chi ha effettuato la seconda dose è obbligato ad esibire l’esito negativo di un tampone antigenico o molecolare. 

10 gennaio

Estensione del Green pass rafforzato (ovvero quello che si ottiene con la vaccinazione o dopo la guarigione) anche ad altre attività: al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra; musei e mostre; al chiuso per i centri benessere; centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche); parchi tematici e di divertimento; al chiuso per centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l'infanzia); sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

Inoltre, alla vigilia di Natale è stata emanata la circolare che consente la terza dose a quattro mesi di distanza dall’ultima somministrazione di vaccino. Le regioni dovranno aggiornare il sistema di prenotazione in accordo con il commissario Francesco Paolo Figliuolo a partire dal 10 gennaio. 

31 gennaio

Scadono i divieti per feste e concerti: il governo ha deciso che fino al 31 gennaio 2022 saranno vietati gli eventi, le feste e i concerti che implichino assembramenti all’aperto. Lo stesso vale per le sale da ballo, discoteche e locali assimilati dove si svolgono eventi, concerti o feste. 

1 febbraio

La durata del Green pass si riduce: a partire dal primo febbraio, infatti, la validità scende da nove a sei mesi.

31 marzo

Scade lo stato di emergenza per la pandemia. Fino a questa data, quindi, si prevede l'estensione dell'obbligo del Super Green Pass nei ristoranti e nei bar anche per il consumo anche al banco.

La bozza del decreto in Pdf