Dazn (Imagoeconomica)
Dazn (Imagoeconomica)

Roma, 11 novembre 2021 -  I tifosi di calcio possono dormire sogni tranquilli: Dazn non bloccherà la doppia utenza. Lo conferma una nota che arriva dopo il pressing del Ministero. "Nel rispetto di coloro che usano in modo corretto la condivisione e con l'obiettivo di tutelare l'interesse dei nostri abbonati, nessun cambio verrà introdotto nella stagione in corso", si legge nel comunicato diffuso dall'azienda che detiene i diritti tv della Serie A. 

Nei giorni scorsi erano trapelate indiscrezioni secondo cui Dazn fosse intenzionata a revocare la possibilità per due utenti di usufruire della piattaforma streaming in contemporanea, con lo stesso abbonamento e dunque con la stessa log-in (credenziali di accesso). Notizia che aveva innescato le proteste dei consumatori. Il Ministero dello Sviluppo economico aveva convocato i vertici della azienda per il 16 novembre. Ma una soluzione è arrivata prima di quella data. Il ministro Giancarlo Giorgetti, esprime "viva soddisfazione: la moral suasion ha portato i suoi frutti". 

L'incontro comunque si farà: al Mise Dazn solleverà la questione "degli abusi contrattuali e della pirateria", auspicando che si arrivi a "una riflessione serie e concreta" in merito. "Il nostro impegno - prosegue la nota - continuerà ad essere costante e, come sempre, siamo pronti a lavorare insieme a istituzioni, autorità e con tutte le parti coinvolte e interessate". 

Dazn: doppio accesso è in ambito domestico

L'accesso doppio era consentito da Dazn,  "per offrire un`esperienza personale più ricca all`interno di un unico contesto domestico", dunque in ambito familiare. Ma evidentemente ciò non ha impedito ad amici e parenti di mettersi d'accordo per condividere la spesa dell'abbonamento. "Fin dall`inizio del Campionato di calcio di Serie A abbiamo constatato un considerevole incremento di comportamenti non corretti che non può essere ignorato", bacchetta l'azienda.  "Tuttavia - prosegue - nel rispetto di coloro che usano in modo corretto la condivisione e con l`obiettivo di tutelare l`interesse dei nostri abbonati, nessun cambio verrà introdotto nella stagione in corso".

Dazn ne approfitta per ribadire le condizioni di utilizzo dell'abbonamento: "Il servizio DAZN e tutti i contenuti visualizzati attraverso lo stesso, sono ad esclusivo uso personale e non commerciale". Inoltre "la password deve essere mantenuta al sicuro, i codici di accesso non devono essere condivisi con nessuno o essere in altro modo resi accessibili ad altri". E ancora "l'abbonamento dà diritto all'utilizzo del Servizio DAZN su un massimo di due (2) dispositivi contemporaneamente. L'utente accetta che i dati di login siano unici per lo stesso e non possano essere condivisi con altri".