19 gen 2022

Dati Covid Italia: altri 380 morti, frenata ricoveri. Bollettino 19 gennaio: contagi

Sono 192.320 i nuovi casi e 380 i morti. Rallentano i ricoveri in area medica (+52), giù le terapie intensive (-27). Regioni: in Lombardia 37.233 contagi (70 decessi), Veneto +21.209, Emilia-Romagna +20.650, Campania +17.056, Piemonte +15.733, Toscana +12.564, Marche +5.850

Roma, 19 gennaio 2022 - Calano, dopo il record registrato ieri, i contagi Covid in Italia comunicati dal bollettino (qui quello di oggi 20 gennaio) del ministero della Salute: oggi sono meno di 200mila a fronte di più di un milione di tamponi. Rimane alto, anche se in diminuzione rispetto a ieri, il numero di morti, 380. Meglio invece i dati sul fronte ospedaliero: frenano i ricoveri in area medica e calano leggermente le terapie intensive, dove però si registrano altri 134 ingressi. Stando agli ultimi dati di Agenas il livello nazionale rimane stabile al 18% la percentuale dei posti occupati nelle rianimazioni, mentre sale il tasso di occupazione dei reparti al 30%, la soglia per la zona arancione (qui le regioni che rischiano da lunedì). Le zone, però, come sottolineato da Andrea Costa, potrebbero essere modificate: "L'introduzione del Green pass e del Super Green pass va a colpire più dettagliatamente più specificamente quindi penso che il sistema a colori, per questo, possa essere superato", ha detto il sottosegretario alla Salute, ospite di '24 Mattino' su Radio 24.

Approfondisci:

Covid, virologi: immunità di gregge vicina. "Ora basta, torniamo alla normalità"

Covid: il bollettino del 19 gennaio 2022
Covid: il bollettino del 19 gennaio 2022

Crisanti: "L'immunità di gregge ora è possibile. Meno regole con Omicron"

Sommario

Scuola, i dati del governo: "Oltre 9 classi su 10 in presenza"

Intanto l'Italia, secondo quanto rilevato dall'Organizzazione mondiale della sanità, resta quarta  fra i cinque Paesi del mondo che hanno registrato il maggior numero di nuovi positivi nell'ultima settimana: oltre 1,2 milioni, in aumento del 25% rispetto alla settimana precedente. Al secondo posto la Francia, dove ieri è stato registrato quasi mezzo milione di contagi. Rispetto allo scorso rapporto, tuttavia, la crescita italiana sembra rallentare. Una settimana fa, infatti, l' Oms collocava la Penisola sempre al quarto posto per nuovi casi riportati (1,01 milioni), ma con un incremento del 57%. 

Covid, occhi puntati su Londra. È la fine del tunnel?

Il bollettino Covid di oggi 19 gennaio

Sono 192.320 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia contro i 228.179 di ieri. I tamponi effettuati sono 1.181.889 (ieri 1.481.349), per un il tasso di positività in salita al 16,3%. I morti sono 380 per un totale di 142.205 vittime da inizio pandemia. Rallenta la crescita dei ricoveri ordinari che sono 19.500 (+52) e diminuiscono le terapie intensive (1.688, 27 in meno) dove però si registrano 134 nuovi ingressi. La regione con il maggior numero di nuovi casi resta la Lombardia, davanti a Veneto, Emilia Romagna e Campania. I casi totali da inizio pandemia sono 9.219.391. I nuovi guariti sono 136.152 e gli attualmente positivi 2.626.590 (+64.434, di cui 2.605.402 in isolamento domiciliare.

I dati del 18 gennaio: record di contagi e 434 morti

Regioni / Lombardia

Con 227.504 tamponi effettuati sono 37.233 i contagi registrati in Lombardia con un tasso di positività in aumento al 16,3% (ieri 11,8%). Diminuisce il numero di ricoverati in terapia intensiva (-2, 265) e nei reparti (-26, 3.678). Sono 70 i decessi, che portano il totale delle vittime a 36.126 da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 11.228 i positivi segnalati a Milano, 3.081 a Bergamo, 5.876 a Brescia, 1.895 a Como, 1.363 a Cremona, 1.263 a Lecco, 891 a Lodi, 1.767 a Mantova, 3.507 a Monza e Brianza, 2.104 a Pavia, 161 a Sondrio e 2.487 a Varese. 

Veneto

Sono 21.207 i nuovi casi di Covid accertati nelle ultime 24 ore in Veneto, un dato in leggera diminuzione rispetto al picco di ieri. L'incidenza sui tamponi effettuati (150.538), è del 14,87%. Si registrano anche 33 vittime, che portano il totale dei decessi a 12.830. Gli attuali positivi sono 265.072, 9.158 in più rispetto a ieri. In leggera crescita, infine,  i dati ospedalieri: sono 1.802 i ricoveri in area non critica (+5) e 203 (+5) nelle terapie intensive.

Emilia-Romagna

Ancora oltre 20mila (20.650) nuovi contagi in Emilia-Romagna su quasi 81mila tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, e altri 40 decessi fra i quali, i più giovani, anche due cinquantenni. I ricoveri sono in leggero calo rispetto a ieri: nelle terapie intensive ci sono 149 pazienti (due in meno da ieri), di cui 89 non vaccinati. Negli altri reparti Covid ci sono 2.412 degenti (-29 da ieri). Complessivamente i casi attivi sono 340.947 (+17.511), il 99,2% in isolamento a casa.

Campania

Sono 17.056 i nuovi casi di Covid emersi ieri in Campania a fronte di 103.627 tamponi. La percentuale di test positivi sul totale dei test effettuati è del 16,45%. Nel bollettino odierno sono inseriti 25 decessi, 22 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 3 avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Le vittime dall'inizio della pandemia salgono così a 8.807. Sono 93 i pazienti ricoverati in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri) e 1.318 quelli ricoverati nei reparti di degenza (+28).

Piemonte

Oggi la Regione Piemonte ha comunicato 15.733 nuovi casi, pari al 16,6% di 94.893 tamponi eseguiti (di cui 80.070 antigenici), e 36 i decessi. Dei 15.733 nuovi casi gli asintomatici sono 12.973 (82,5%). I ricoverati in terapia intensiva sono 142 (-7 rispetto a ieri), mentre i pazienti negli altri reparti sono 2.063 (+4 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 168.364. 

Lazio

Oggi nel Lazio si registrano 14.534 contagi e 18 decessi. Sono 238.575 le persone attualmente positive, di cui 1.888 ricoverate, 204 in terapia intensiva e 236.483 in isolamento domiciliare.

Toscana

Sono 12.564 i nuovi casi individuati nelle ultime 24 ore in Toscana dall'analisi di 20.917 tamponi molecolari e 52.587 tamponi antigenici rapidi. Oggi si registrano 33 decessi: 17 uomini e 16 donne con un'età media di 81,8 anni. Gli attualmente positivi sono 176.359, -1,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.441 (8 in meno rispetto a ieri), di cui 127 in terapia intensiva (-4). 

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 9.433 nuovi casi, il 10% di 94.146 tamponi, e 10 morti. I casi sono così distribuiti: in provincia di Bari 3.072, nella provincia Barletta-Andria-Trani 1.068, in quella di Brindisi 837, nel Foggiano 1.425, in provincia di Lecce 1.651, in quella di Taranto 1.281. Sono 139.003 le persone attualmente positive. Tra queste 665 sono ricoverate in area non critica (ieri 655) e 69 in terapia intensiva (ieri 64).

Sicilia

Sono 8.133 i casi di Coronavirus rilevati in Sicilia dall'analisi di 46.517 tamponi. Scende, dunque, il tasso di positività che oggi è pari a 17,8%. Il bollettino odierno segnala 43 decessi, di cui 16 relativi alle ultime 24 ore e gli altri avvenuti in precedenza, ma registrati oggi. Negli ospedali dell'Isola si contano 1.556 pazienti Covid, di cui 170 in terapia intensiva (-3). 

Liguria

Sono 6.178 i nuovi positivi al Covid emersi in Liguria da 29.844 tamponi (6.476 molecolari e 23.368 test rapidi). Il tasso di positività è del 20,7%, ieri era 19,54% ma con oltre 43 mila tamponi. Sono 57.869 gli attualmente positivi, 1.604 più di ieri. Gli ospedalizzati sono 763 (-5) di cui 41 in terapia intensiva. Ci sono stati 13 decessi: i morti da inizio pandemia salgono a 4.762. In isolamento domiciliare ci sono 31.898 persone.

Marche

Diminuiscono i nuovi positivi nelle Marche, 5.850, rispetto a ieri quando era stato toccato il record di 7.748. Sono stati analizzati complessivamente 18.106 tamponi, di cui 14.975 del percorso diagnostico tra molecolari e antigenici, con una positività di 39,1%. Nelle ultime 24 ore, però, si registrano altre 8 vittime. I pazienti in terapia intensiva scendono da 59 a 55, i ricoverati in semi intensiva passano da 72 a 71 e quelli nei reparti ordinari salgono da 216 a 223.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia si registrano 5.514 nuovi casi e 10 morti. Sono stati effettuati 33.902 tamponi per un tasso di positività del 16.26%. Sono 432 i pazienti ricoverati in area medica e 32 i ricoverati in terapie intensiva (-2, con 3 ingressi).

Abruzzo

Sono 3.822 i nuovi positivi individuati oggi in Abruzzo, l'11,84% di 8.637 tamponi molecolari e 23.632 test antigenici. Il bilancio dei deceduti registra 13 casi e sale a 2.720. Gli attualmente positivi sono 77.711 (+3.351 rispetto a ieri): 411 pazienti (+11) sono ricoverati in ospedale in area medica, 37 (+1) in terapia intensiva, mentre gli altri 77.263 sono in isolamento domiciliare.

Alto Adige

Nessun decesso è stato registrato oggi in Alto Adige, dove però i contagi continuano ad essere moltissimi. Sono oltre 3mila, 3.020, i nuovi positivi e quasi 32mila le persone che si trovano in isolamento o quarantena. I pazienti Covid nei normali reparti ospedalieri sono 110, 63 i post-acuti ricoverati nelle strutture private convenzionate e 17 i ricoverati in terapia intensiva.

Trentino

In Trentino si reigstrano altre due vittime2.660 nuovi positivi. Ancora alti, ma stabili i numeri relativi alle ospedalizzazioni, dove ieri le dimissioni sono state leggermente superiori ai nuovi ricoveri (18 contro 17): i pazienti Covid al momento sono 169, di cui 19 in rianimazione.

Umbria

Si conferma anche oggi in Umbria l'andamento in calo dei ricoverati, 214, tre in meno, dieci dei quali (-1) nelle terapie intensive. Si registrano però altri 7 morti e 2.402 nuovi positivi. Sono stati analizzati 4.106 tamponi e 12.239 test antigenici, con un tasso di positività pari al 14,69%. Gli attualmente positivi scendono a 26.008, 643 in meno, mentre le persone in isolamento sono 25.794. 

Sardegna

Nuova impennata del Covid in Sardegna dopo i dati confortanti di ieri. Nelle ultime 24 ore si registrano 2.023 nuovi contagi e 4 decessi. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 23.784 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva restano 27 e quelli in area medica sono 261 (+26). Le persone in isolamento domiciliare sono 21.722.

Calabria

Le persone risultate positive al Covid, in Calabria, sono 2.009 in più rispetto a ieri. Nello stesso lasso di tempo, secondo quanto riportato nel bollettino regionale, si sono registrati 9 decessi. Sono 439 (-7) le persone ricoverate nei reparti e 34 (+1) quelle in rianimazione.

Le altre regioni

Quattro morti e 1.201 nuovi positivi in Basilicata. In Molise 577 casi e un altro decesso. Una vittima anche in Valle D'Aosta, dove si registrano 522 contagi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?