Roma, 17 dicembre 2021 - Non si ferma la corsa dei contagi Covid in Italia: oggi sono più di 28mila, il record di tutto il 2021, di cui 11mila solo tra Veneto e Lombardia. Crescono anche i casi identificati di variante Omicron, al momento 55. Nel bollettino di oggi con i dati del ministero della Salute resta stabile il numero dei morti, 120. Dopo la frenata di ieri, tornano a crescere a ritmi elevati i ricoveri ordinari, 182 in più, mentre diminuiscono i posti letto occupati e, soprattutto, gli ingressi del giorno nelle terapie intensive.

Omicron, lo studio: "L'efficacia di due dosi di vaccino tra 0-20%"

Picco a gennaio, "poi arriverà effetto terze dosi"

Sommario

La pressione sugli ospedali oggi è osservata speciale anche per il passaggio in zona gialla. Secondo l'ordinanza firmata nel pomeriggio dal ministro Speranza altre 4 regioni, oltre alle già "gialle" Alto-Adige, Friuli Venezia Giulia e Calabria, trascorreranno Natale e Capodanno nella fascia con più restrizioni (qui tutte le regole). La percentuale di posti occupati negli ospedali aumenta anche a livello nazionale: secondo i dati della cabina di regia il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 9,6%, mentre quello nelle aree mediche a livello nazionale sale al 12,1%. È in crescita anche l'incidenza, che passa da 176 a 241 casi per 100mila abitanti, mentre scende leggermente l'indice Rt. Il virus circola di più tra i più giovani, in particolare tra gli under 19 e, come ha spiegato Silvio Brusaferro nel monitoraggio settimanale dell'Iss, "per le fasce di età under 12 e under 20 crescono anche i ricoveri se pur in numeri limitati rispetto all'età adulta"

Spostamenti tra Regioni: le regole

Record di contagi in Gran Bretagna: 93mila in 24 ore

Bollettino Covid di oggi 17 dicembre 2021

Nuovo record di contagi Covid in Italia: oggi sono 28.632, il numero più alto non solo della quarta ondata, ma di tutto il 2021. Bisogna tornare indietro, infatti, al novembre del 2020, per avvicinarsi a una cifra simile. I tamponi processati sono 669.160 con un tasso di positività in rialzo al 4,3% (+0,6%). I decessi sono 120 (ieri 123) per un totale di 135.421 vittime dall'inizio dell'epidemia. In aumento la pressione sugli ospedali: le terapie intensive salgono di 6 unità con 70 ingressi del giorno e sono 923, mentre i ricoveri ordinari sono 182 in più di ieri e 7.520 in tutto. La regione con più casi odierni è ancora la Lombardia (+5.590), seguita da Veneto, Piemonte, Emilia Romagna e Lazio. I contagi totali in Italia dall'inizio della pandemia sono 5.336.795. I guariti sono 14.457 ed è ancora in rialzo il numero degli attualmente positivi che salgono a 331.968, 14.038 in più di ieri. Di questi, sono in isolamento domiciliare 323.525 pazienti.

Regioni / Lombardia

Con 146.245 tamponi effettuati è di 5.590 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività in crescita al 3,8% (ieri 3,2%). In leggero aumento i ricoverati in terapia intensiva (+1, 147) e nei reparti (+8, 1.193). Sono 26 i decessi, che portano il totale a 34.694 morti da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province sono 2.075 i positivi segnalati a Milano (di cui 790 a Milano città), 281 a Bergamo, 561 a Brescia, 339 a Como, 129 a Cremona, 103 a Lecco, 139 a Lodi, 188 a Mantova, 590 a Monza e Brianza, 262 a Pavia, 81 a Sondrio e 426 a Varese.

Veneto

Contagi Covid giornalieri tra i più alti di sempre in Veneto: sono 5.557 i casi rilevati oggi su 108.000 tamponi effettuati. Si tratta tuttavia di un numero, ha avvertito il governatore Luca Zaia, che in parte risente del caricamento di dati precedenti. Si contano anche 10 decessi per un totale di 12.135 da inizio pandemia. Cresce la pressione sugli ospedali: i ricoverati sono 1.254 (+24), dei quali 1.090 in area medica (+19), e 164 in terapia intensiva (+5). I soggetti attualmente positivi e in isolamento salgono a 57.038 (+3.099).

Piemonte

Altri due decessi di persone positive al Covid sono stati comunicati dalla Regione Piemonte: il totale delle vittime sale quindi a 11.940 dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Sono invece 2.510 i nuovi casi, pari al 3,8% di 65.382 tamponi eseguiti, di cui 54.846 antigenici. Crescono nettamente i posti letto occupati nei reparti ordinari (667, +43 rispetto a ieri), mentre rimane invariato il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva (53). Le persone in isolamento domiciliare sono 22.563.

Emilia-Romagna

Sono 2.507 i nuovi casi di positività al Coronavirus rilevati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore in base a oltre 40mila tamponi processati. Era dal 20 marzo che non si registravano dati così alti. Purtroppo si contano ancora 15 vittime, di età compresa fra i 76 e i 97 anni. I ricoverati sono in leggero calo: in terapia intensiva ci sono 102 pazienti (-4) e negli altri reparti 989 (-1). I casi attivi salgono a 38.184 e sale anche la percentuale dei contagiati che sono in isolamento a casa, il 97,1%.

Lazio

"Nel Lazio su 19.454 tamponi molecolari e 32.357 tamponi antigenici per un totale di 51.811 tamponi, si registrano 2.121 casi positivi e 10 decessi. Sono 828 i ricoverati (+23), 111 le terapie intensive ( = ) e 929 i nuovi guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4%. I casi a Roma città sono a quota 1.157". Lo ha comunicato l'assessore ala Sanità Alessio D'Amato.

Campania

Sono 1.841 i positivi del giorno rilevati in Campania fronte di 38.876 tamponi processati. Nel bollettino odierno sono inseriti anche 10 decessi: sette relativi alle ultime 48 ore e tre avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. È in forte rialzo la pressione sugli ospedali: sono 412, 17 più di ieri, i ricoverati in degenza e 33 (+7) i pazienti Covid in terapia intensiva.

Sicilia

In Sicilia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.522 nuovi contagi, il 4,9% dei 30.762 tamponi effettuati, e 11 decessi (7.329 le vittime da inizio pandemia). Il maggior numero di casi è stato rilevato nelle province di Catania (+356) e Palermo (+330). Gli attualmente positivi sono 19.118 (+925) e i nuovi guariti 586. Crescono i ricoverati negli ospedali: sono 485 (+25) i pazienti nei reparti ordinari e 48 (+4) quelli in terapia intensiva. 

Toscana

Nelle ultime 24 ore in Toscana sono stati individuati 1.227 nuovi casi, il 3% di 13.234 tamponi molecolari e 28.305 tamponi antigenici rapidi processati. Gli attualmente positivi sono 15.080. Tra questi i ricoverati sono 390 (19 in più rispetto a ieri), di cui 55 in terapia intensiva (3 in più). Sono 4 i decessi registrati: 3 uomini e una donna con un'età media di 87,8 anni.

Liguria

Sono 1.023 i casi di positività al Coronavirus accertati in Liguria a fronte di 6.383 tamponi molecolari e 12.937 antigienici rapidi. Nelle ultime 24 ore si registrano anche 5 vittime: i decessi da inizio pandemia salgono a 4.512. In ospedale ci sono 365 pazienti Covid ricoverati, 19 in più di ieri, di cui 29 in terapia intensiva (23 non vaccinati) e 336 in area medica. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati complessivamente 809 contagi: 701 su 8.384 tamponi molecolari con una percentuale di positività dell'8,36 % e 108 su 16.113 test rapidi antigenici realizzati (0,67%). Nella giornata odierna si registrano anche 7 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 31 (-1) e diminuiscono anche i pazienti nei reparti ordinari (286, -3). 

Marche

Sono 682 i casi di positività al Coronavirus rilevati tra ieri e oggi nelle Marche, in zona gialla da lunedì 20 dicembre. Sale ancora l'incidenza da 263,88 a 267,28. Sono 191 (+5 rispetto a ieri) i pazienti Covid assistiti negli ospedali: 36 (+1) in terapia intensiva, 35 (+1) in semi-intensiva e 120 (+3) in area medica. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 5 vittime; il bilancio dall'inizio della crisi pandemica sale a 3.190 morti.

Puglia

Sono 662 i nuovi casi di Covid rilevati in Puglia nelle ultime 24 ore con un'incidenza del 2,58% rispetto ai 25.627 test giornalieri registrati (ieri era del 2,4%). La provincia più colpita resta quella di Bari con 188 nuovi contagi seguita da quella di Foggia, con 130 e quelle di Brindisi e Lecce con 100 ciascuna. Si registra anche un decesso. Sono 6.492 le persone attualmente positive, di cui 142 ricoverate in area non critica (ieri erano 126) e 26 in terapia intensiva.

Calabria

Nelle ultime 24 ore in Calabria si registrano 6 decessi (1.542 in totale) e 573 nuovi contagi. Con 8.363 tamponi processati, scende al 6,85% il tasso di positività che ieri era schizzato al 9,88%. Si registrano quattro ricoveri in più nei reparti non critici (208) e due in meno nella terapia intensiva (18). I nuovi guariti sono 214, gli isolati a domicilio 7.686 (+351) e gli attualmente positivi 7.912 (+353).

Abruzzo

Sono 439 i nuovi positivi individuati oggi in Abruzzo a fronte di 4.877 tamponi molecolari e 11.723 test antigenici. Il bilancio dei pazienti deceduti registra un caso e sale a 2.614 da inizio pandemia. Gli attualmente positivi sono 6.382 (+299 rispetto a ieri): 118 pazienti (-6 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica, 17 (+1) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 6.247 (+304 rispetto a ieri) si trovano in isolamento domiciliare.

Alto Adige

In Alto Adige sono 396 i nuovi positivi scoperti a fronte di 14.598 tamponi processati nella giornata di ieri. Nelle ultime 24 ore si registrano anche 2 decessi per un totale di 1.282 vittime da inizio pandemia. In leggero calo i pazienti Covid nei reparti di degenza che sono 84 (-5), mentre salgono da 19 a 20 i ricoverati in terapia intensiva. I postacuti ricoverati nelle strutture private convenzionate sono invece 66.

Umbria

Balzo di nuovi casi di Coronavirus in Umbria, dove sono stati rilevati 368 nuovi contagi. Prosegue l'aumento degli attualmente positivi che nell'ultimo giorno hanno superato le 3.000 unità: sono 3.154, 285 in più rispetto a ieri. Si registra anche una vittima (1.498 in tutto dall'inizio della pandemia). Sono in aumento i ricoveri, ora 59 (due in più), otto dei quali (-1) in terapia intensiva. 

Sardegna

Sono 315 contagi Covid rilevati in Sardegna nelle ultime 24 ore. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 11.439 tamponi con un tasso di positività del 2,7%. Si registra anche un decesso (1.712 in totale). I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva salgono a 9 (+), mentre calano di 4 unità quelli in area medica che sono 114. In isolamento domiciliare si trovano invece 3.696 persone.

Le altre regioni

In Trentino, che da lunedì 20 dicembre entrerà in zona gialla, nelle ultime 24 ore si registrano 267 contagi e una vittima. In Basilicata 88 casi, 33 in Molise. Nessun decesso e 83 nuovi positivi in Valle D'Aosta.