Roma, 12 ottobre 2021 - Appuntamento quotidiano con il bollettino sul Coronavirus in Italia (qui quello aggiornato a oggi 13 ottobrecon i dati del ministero della Salute e della Protezione Civile. Crescono, come previsto, i contagi Covid, in leggero aumento rispetto a sette giorni fa, ma sale nettamente (200mila in più rispetto a ieri) anche il numero del tamponi effettuati tant'è che il tasso di positività scende e ritorna sotto l'1%. Cresce il numero dei decessi, mentre va meglio sul fronte della pressione ospedaliera: tornano a calare i ricoveri ordinari e le terapie intensive dopo l'aumento di ieri, dovuto in parte alle poche dimissioni effettuate nel weekend. 

Covid, il bollettino del 12 ottobre: contagi in Italia

Crisanti: "Contagi troppo bassi, in Italia i conti non tornano"

Sommario

Intanto con l'avvicinarsi del 15 ottobre, data in cui la certificazione verde diventerà obbligatoria sul lavoro, e dopo gli scontri a Roma al centro del dibattito c'è il green pass. Dalla bozza del decreto arriva una novità importante sul fronte controlli: sullo stampo di quello già accaduto per la scuola è infatti previsto che "il Ministero della salute renda disponibili ai datori di lavoro specifiche funzionalità, che consentono una verifica quotidiana e automatizzata del possesso delle certificazioni verdi in corso di validità del personale effettivamente in servizio". 

Senza Green pass 2,5 milioni di lavoratori: rischio caos

Se in Italia e nel mondo, ieri Sidney è uscita dal lockdown dopo 106 giorni, la pandemia sembra rallentare, o comunque stabilizzarsi, non accenna invece a migliorare la situazione in Russia, dove nelle ultime 24 ore si è registrato un nuovo record di morti, 973, a un passo da quota 1000.

Il bollettino Covid del 12 ottobre

Sono 2.494 i nuovi casi registrati in Italia nelle ultime 24 ore in aumento rispetto ai 1.516 di ieri e soprattutto ai 2.466 di martedì scorso. Con 315.285 tamponi effettuati, 201 mila più di ieri, il tasso di positività scende da 1,3% a 0,8%. I decessi sono 49 (ieri 34), per un totale di 131.384 vittime dall'inizio dell'epidemia. Torna a calare la pressione ospedaliera dopo il rialzo di ieri: le terapie intensive sono 4 in meno (ieri +10) con 21 ingressi del giorno, e scendono a 370, mentre i ricoveri ordinari sono 23 in meno (ieri +37), 2.665 in tutto. La regione con più casi odierni è il Veneto (+342), seguita da Lombardia (+306) e Sicilia (+273). I casi totali sono 4.704.318. I guariti sono 3.997 (ieri 2.184), per un totale di 4.490.388. Continua a calare il numero degli attualmente positivi, 1.560 in meno (ieri -702), che sono 82.546. Di questi, sono in isolamento domiciliare 79.511 pazienti.

Regioni / Veneto

I nuovi casi positivi di Covid in Veneto sono 348 nelle ultime 24 ore, con il totale che passa a 473.014. Il bollettino regionale riporta anche 4 decessi, per un totale di 11.798 vittime da inizio pandemia. Salgono i posti occupati negli ospedali: sono 203 i ricoverati in area non critica (+5) e 38  i pazienti in terapia intensiva (+1).

Lombardia

I casi di positività al Coronavirus in Lombardia sono 306 a fronte di 61.739 tamponi per un rapporto di positività dello 0,4%. Nelle ultime 24 ore si registrano anche 3 nuovi decessi. Aumenta la pressione ospedaliera: i ricoverati in terapia intensiva sono 56 (una in più di ieri), mentre negli altri reparti ci sono 333 pazienti (8 in più di ieri). Nelle province i nuovi casi sono così suddivisi: a Milano 106 di cui 29 a Milano città; Bergamo 37; Brescia 41; Como 8; Cremona 12; Lecco 3; Lodi 1; Mantova 4; Monza e Brianza 48; Pavia 18; Sondrio 1; Varese 16.

Sicilia

Oggi 273 nuovi casi.

Lazio

Oggi nel Lazio, "su 9.344 tamponi molecolari e 12.728 tamponi antigenici per un totale di 22.072 tamponi, si registrano 221 nuovi casi positivi (+33); 3 i decessi (-2), 344 i ricoverati (-17), 48 le terapie intensive (-3) e 247 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1%. I casi a Roma città sono a quota 112". Rispetto a ieri quindi calano vittime, ricoveri e rianimazioni. Lo ha reso noto l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato.

Campania

Sono 208 i positivi al Covid registrati in Campania su 17.829 test effettuati, per un indice di positività pari all'1,16%, in netta discesa rispetto a ieri (2,31%). Cinque le vittime nelle ultime 48 ore, di cui una risale ai giorni scorsi, ma è stata registrata solo ieri. Negli ospedali i posti letto di terapia intensiva occupati sono 18, in aumento di quattro unità rispetto al dato di ieri, mentre quelli di degenza 177 (-1).

Piemonte

In Piemonte sono stati individuati 189 nuovi casi di Covid, con un tasso di positività dello 0,6% rispetto ai 29.842 tamponi diagnostici processati (23.785 antigenici). Due i decessi, entrambi relativi ai giorni scorsi ma registrati oggi, che portano a 11.781 il numero delle vittime da inizio emergenza. In leggero aumento la pressione sugli ospedali: i ricoverati in terapia intensiva restano 19, mentre i pazienti negli altri reparti crescono di 4 unità e sono 183. Le persone in isolamento domiciliare sono invece 3.013 e i nuovi guariti 221.

Calabria

Sono stati 170 i contagi Covid riscontrati in Calabria nelle ultime 24 ore dall'analisi di 2.983 tamponi. I casi totali salgono così a 85.102 da inizio pandemia. Il bollettino odierno invece non segnala nessun decesso. Cala leggermente la pressione ospedaliera: scende di 6 unità il numero dei ricoverati nei reparti, mentre si registra un ricovero in più rispetto a ieri in terapia intensiva. 

Emilia-Romagna

Sono 157 i nuovi positivi in  Emilia-Romagna  su poco più di 25mila tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. SI registrano due morti e negli ospedali i ricoveri sono in lieve rialzo: nei reparti Covid ci sono 16 pazienti in più da ieri, per un totale di 338, mentre in terapia intensiva si trovano al momento 42 persone (4 in meno da ieri). La situazione dei contagi giornalieri nelle province vede al primo posto Ravenna con 46 nuovi casi, seguita da Bologna (37). Le persone guarite sono 143 in più rispetto a ieri, mentre i casi attivi sono attualmente 15.050 (+12).

Toscana

Sono 135 i nuovi casi di Coronavirus in Toscana dove oggi si registrano altri 4 decessi: tre uomini e una donna con un'età media di 90,5 anni, tutti nella provincia di Firenze. Oggi sono stati eseguiti 7.445 tamponi molecolari e 11.752 tamponi antigenici rapidi per un tasso di positività dello 0,7%. Gli attualmente positivi sono 5.632, -1,9% rispetto a ieri: tra questi i ricoverati sono 232 (-13), di cui 25 in terapia intensiva (stabili). Le persone in isolamento a casa sono invece 5.400.

Puglia

Oggi in Puglia su 12.299 test per l'infezione sono stati rilevati 118 casi positivi: 25 in provincia di Bari, 10 nella provincia di Bat, 8 in provincia di Brindisi, 24 in provincia di Foggia, 23 in provincia di Lecce, 28 in provincia di Taranto e un residente fuori regione. Si registrano inoltre 7 decessi che portano a 6.810 il totale delle vittime da inizio pandemia. Attualmente sono 2.312 le persone positive: tra queste 135 sono ricoverate in area non critica e 20 in terapia intensiva.

Marche

In discesa l'incidenza di casi di Coronavirus su 100mila abitanti (pari a 28,30 rispetto ai 30,40 di ieri) nelle Marche: nell'ultima giornata sono 54 i nuovi positivi rilevati  dall'analisi di 2.644 tamponi di cui 1.513 nel percorso diagnostico di screening e 1.131 nel percorso guariti, a cui si sommano 835 test antigenici. Resta stabile il numero di ricoveri negli ospedali (56): in terapia intensiva ci sono 12 persone (invariato rispetto a ieri), in semintensiva (17, +1) e nei reparti non critici 27 (+1). Nelle ultime 24 ore non si registra nessun decesso con con il totale delle vittime che resta a 3.083 da inizio pandemia. 

Sardegna

In Sardegna si rilevano oggi 43 casi di positività scoperti dall'analisi di 10.204 test. Nelle ultime 24 ore si registrano 2 decessi: uno nella Provincia del Sud Sardegna e l'altro nella Provincia di Sassari. Cala leggermente la pressione ospedaliera: i pazienti nei reparti di terapia intensiva sono 12 (1 in meno rispetto a ieri), mentre in area medica ci sono 76 (-1) ricoverati. Sono 1.597 invece le persone in isolamento domiciliare. 

Le altre regioni

Nessun decesso e 30 nuovi positivi in Alto Adige, 6 in Valle D'Aosta. In Abruzzo un morto e 56 casi, nessuno invece in Molise. In Basilicata 20 contagi e una vittima. In Friuli Venezia Giulia 61 nuovi casi e un decesso. Solo 23 dei 7.396 analizzati in Umbria hanno dato esito positivo, 23 contagi anche in Trentino. In Liguria 59 positivi.