Covid, la mappa con i contagi nelle regioni del 2 settembre
Covid, la mappa con i contagi nelle regioni del 2 settembre

Roma, 2 settembre 2021 - Nuovo bollettino sul Coronavirus in Italia con i dati del ministero della Salute. Crescono leggermente i nuovi casi e il tasso di positività, mentre calano i decessi. Dopo due giorni di discesa tornano a salire le terapie intensive, al contrario dei ricoveri che diminuiscono anche oggi. Proprio sul fronte della pressione ospedaliera arrivano buone notizie dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe: frena l'aumento dei posti letto occupati in area medica (+5,4%) e nelle rianimazioni (+7,9%). Crescono leggermente i decessi, mentre rimangono sostanzialmente stabili i nuovi casi. Ma quest'ultimo dato, come dichiara Nino Cartabellotta, è "sottostimato dall''insufficiente attività di testing e dalla limitata attività di tracciamento dei contatti". 

Il bollettino Covid del 3 settembre

Draghi: "Ribadisco l'invito a vaccinarsi. No vax, violenza vigliacca"

Sommario

Riprende ritmo la campagna vaccinale dopo il rallentamento del mese di agosto. Il 71,9% della popolazione ha ricevuto almeno una dose e il 63,9% (37.882.252) ha completato il ciclo vaccinale. In particolare, secondo Gimbe, "risalgono le prime dosi" e c'è stato un netto cambio di passo sul fronte delle forniture" per cui "le scorte, oltre  7,8 milioni di dosi di vaccini a mRNA, sono un un numero sufficiente ad accelerare la campagna in questa fase che precede la riapertura delle scuole". Ma a preoccupare sono ancora i 3,4 milioni di over 50 senza alcuna copertura vaccinale.

Vaccini anti-Covid, Ema-Ecdc: terza dose non urgente

Chi sono i guru No vax. Greg, urla e bufale in Rete

Il bollettino Covid del 2 settembre 

Sono 6.761 i nuovi casi Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 6.503). Con 293.067 tamponi effettuati, contro i 303.717 di ieri, il tasso di positività sale al 2,3%. I morti nelle ultime 24 ore sono stati 62 (ieri 69), per un totale da inizio pandemia di 129.352. Diminuiscono i ricoverati con sintomi, 4.205 (26 in meno rispetto a ieri), mentre aumentano i pazienti in terapia intensiva che sono 555 (15 in più), con 49 ingressi del giorno (ieri 40). La regione con il maggior numero di nuovi casi anche oggi è la Sicilia (1.182) seguita da Veneto (844), Lombardia (656), Toscana (615) ed Emilia-Romagna (529). Il numero totale di casi da inizio pandemia sale a 4.553.241. I dimessi/guariti diventano 4.286.991 (+6.732 rispetto a ieri), gli attualmente positivi 136.898 (+320). In isolamento domiciliare figurano 132.138 persone (+331).

Regioni / Sicilia

Sono 1.182 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, a fronte di 22.969 tamponi processati. L'incidenza è al 5,2% (ieri era al 5,3%). L'isola resta sempre nettamente al primo posto per nuovo contagio giornaliero. Sono 23 le vittime, per un totale, dall'inizio della pandemia, di 6.392. La Regione riporta che tra i decessi comunicati, 4 sono deceduti il 31 agosto, 15 il 30 agosto, 6 il 29 agosto, il 2 il 28 agosto. Gli attuali positivi sono 28.125 (-175) e i guariti sono 1.334. Sul fronte ospedaliero sono 967 i ricoverati, 17 in più rispetto al giorno precedente, mentre in terapia intensiva sono 118, quattro in più rispetto a ieri.

Veneto

Cresce ancora, anzichè abbassarsi, la curva dei nuovi contagi Covid in Veneto. Nelle ultime 24 ore sono stati riscontrati 844 nuovi positivi, uno dei dati più alti delle ultime settimane, e si registrano anche 2 vittime. I decessi, dall'inizio dell'epidemia, salgono a 11.691, gli infetti a 456.338. Torna a salire il numero dei soggetti positivi in isolamento, 13.056 (+261). Sostanzialmente invariato il quadro dei dati clinici: sono 231 (-1) i ricoverati nelle are mediche, e 55 (+1) quelli nelle terapie intensive.

Lombardia

Con 47.930 tamponi effettuati sono 656 i nuovi positivi in Lombardia per un tasso di positività stabile per il terzo giorno consecutivo all'1,3%. Sono in aumento i ricoverati in terapia intensiva (+4, 50) mentre diminuiscono negli altri reparti (-11, 348). I decessi sono 4 per un totale complessivo di 33.927 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 144 i casi nella città metropolitana di Milano, di cui 52 a Milano città, 107 a Varese, 78 a Brescia, 53 a Bergamo, 48 a Pavia, 42 a Mantova, 38 a Como, 32 a Monza e Brianza, 27 a Lodi, 18 a Lecco, 13 a Cremona e 11 a Sondrio.

Toscana

In Toscana sono 272.418 i casi di positività al Coronavirus, 615 in più rispetto a ieri (593 confermati con tampone molecolare e 22 da test rapido antigenico). Oggi sono stati eseguiti 9.045 tamponi molecolari e 9.379 tamponi antigenici rapidi per un tasso di positività pari al 3,3%. Gli attualmente positivi sono oggi 10.921, -0,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 461 (5 in meno rispetto a ieri), di cui 56 in terapia intensiva (5 in piu'). Si registrano 5 nuovi decessi.

Emilia-Romagna

I nuovi contagi al Covid in Emilia- Romagna sono 529, su un totale di 28.109 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore: la percentuale dei positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dunque dell'1,9%. Risalgono, sia pure leggermente, i positivi attuali. Con 297 persone guarite in più rispetto a ieri e un decesso i malati effettivi risalgono a 15.957 (+231 rispetto a ieri). Di questi le persone in isolamento a casa sono complessivamente 15.521 (+233), il 97,3% del totale dei casi attivi. Sostanzialmente stabili i ricoveri in ospedale. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono infatti 48 (-3 rispetto a ieri), 388 quelli negli altri reparti Covid (+1). La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 116 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (79) e Rimini (70); poi Bologna (57), Parma (44), Ferrara (37) e Piacenza (36); quindi Ravenna (31), Cesena (29) e Forlì (22) e, infine, il circondario imolese (8).

Campania

Sono 461 i nuovi casi Covid in Campania su 18.883 tamponi processati con un tasso di positività del 2,4%. Quattro i decessi nelle ultime 48 ore e cinque avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. I ricoverati sono 389: 363 in posti di degenza, 10 in meno di ieri, e 26 in terapia intensiva, 4 in più di ieri.

Lazio

"Oggi su 7.989 tamponi nel Lazio e 11.167 antigenici per un totale di 19.156 test, si registrano 404 nuovi positivi (+54), sono 178 i casi in meno rispetto a giovedì 26 agosto, 4 i decessi (+1), 450 i ricoverati (+2), 66 le terapie intensive (-5) e 373 i guariti". La ha reso noto l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, che ha poi aggiunto: "Il rapporto tra positivi e tamponi è all'2,1%. I casi a Roma città sono a quota 174. I dati del monitoraggio settimanale confermano calo di RT a 0,83 e incidenza a 58 casi ogni 100mila abitanti".

Mappa Ecdc, 7 regioni in rosso: entra il Lazio e la Campania torna gialla

Calabria

Cresce ancora il numero di ricoverati in area medica in Calabria dove il tasso di occupazione dei posti letto, già ieri, secondo Agenas, era del 17%. Nel saldo tra ricoveri e dimissioni, nei reparti calabresi si registrano 9 nuovi ingressi, con il totale che sale a 171. I degenti in rianimazione sono 15 (-1). Da questi dati dipende la permanenza o meno in zona bianca della Calabria che sarà decisa domani. Nelle ultime 24 ore sono state registrate quattro vittime (1.320 in totale) e 324 nuovi contagi (ieri 339) con il tasso di positività che scende dal 9,09 all'8,63%. I casi attivi sono 5.023 (+143), gli isolati a domicilio 4.837 (+135) ed i nuovi guariti 177.

Puglia

Scende e passa dall'1,7 di ieri all'1,3% di oggi il tasso di positività in Puglia perché dei 15.655 test processati, 290 hanno dato esito positivo. È Lecce la provincia in cui si conta il maggior numero di nuovi casi di contagio: 63. Seguono le aree di Bari con 56 nuovi malati Covid, Foggia con 37, Brindisi con 28, Bat con 26 e Taranto con 14. Il totale degli attualmente positivi è pari a 4.419 di cui 232 ricoverati nei reparti di area non critica Covid e 24 in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore si registra un decesso.

Sardegna

Quattro morti, il più giovane aveva 37 anni e 268 nuovi casi di positività al Covid (-131) nelle ultime 24 ore in Sardegna. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8.359 test per un tasso di positività del 3,2%. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 23 (-1), mentre quelli ricoverati in area medica sono 228 (-2). Le persone in isolamento domiciliare sono 7.036 (-245 rispetto a ieri).

Piemonte

Sale a 20, con un incremento di 3 unità, il numero dei pazienti Covid ricoverati negli ospedali del Piemonte, mentre cala il dato complessivo negli altri reparti, ora a 158 (- 5 rispetto a ieri). Il bollettino odierno riporta anche 3 decessi, di cui uno verificatosi oggi,  e 255 nuovi contagi, con un tasso dell'1,3% rispetto ai 19.898 tamponi diagnostici processati (13.879 antigenici). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.459, i nuove guariti 188.

Marche

Ricoveri stabili, oltre 200 dimessi/guariti e 224 nuovi contagi: questi i dati del bollettino giornaliero della Regione Marche. Oggi non ci sono state vittime che dunque da inizio emergenza restano 3.048 (1.711 uomini e 1.337 donne) con un'età media di 82 anni. Sono 87 le persone ricoverate negli ospedali: 19 (stabili rispetto a ieri) in terapia intensiva, 22 nelle semi intensiva (+2) e 46 nei reparti ordinari (-2). Gli altri 3.349 attualmente positivi sono in isolamento domiciliare (+19).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su un totale di 7.620 test e tamponi sono state riscontrate 186 positività, pari al 2,44%. Nel dettaglio, su 4.019 tamponi molecolari sono stati rilevati 163 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,06%. Sono inoltre 3.601 i test rapidi antigenici eseguiti dai quali sono stati rilevati 23 casi (0,64%). Oggi si registra un decesso. Le persone ricoverate in terapia intensiva restano 12, così come rimangono 53 gli ospedalizzati in altri reparti.

Liguria

Sono 168 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati oggi in Liguria dove nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 3.436 tamponi molecolari e 4.035 antigenici rapidi. Migliora leggermente la situazione negli ospedali: sono 82 i pazienti ricoverati, 2 in meno di ieri, di cui 9 in terapia intensiva. Il bollettino non riporta nuovi decessi: restano 4.386 le vittime da inizio emergenza.

Abruzzo

Sono 152 i casi di Covid registrati oggi in Abruzzo e risultati dai 10.999 (7.067 tamponi molecolari e 3.932 test antigenici) per un tasso di positività dell'1,38%. Il bilancio dei pazienti deceduti registra un nuovo caso e sale a 2.531. Gli attualmente positivi sono 2.264 (+33 rispetto a ieri). Sono 86 i pazienti (-1 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 5 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 2.173 (+35 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare. 

Umbria

Scendono da sei a cinque i pazienti Covid nelle terapie intensive dell'Umbria dove rimangono stabili a 51 i ricoverati complessivi negli ospedali. Nell'ultimo giorno sono stati accertati 131 nuovi positivi, 74 guariti e nessuna nuova vittima. Tornano quindi a salire gli attualmente positivi, ora 1.692, 57 in più. Analizzati 1.990 tamponi e 4.055 test antigenici, con un tasso di positività sul totale del 2,16 %.

Le altre regioni 

In Basilicata 39 nuovi positivi, 10 in Molise. Nessun decesso e 64 contagi in Alto Adige, 37 in Trentino. In Valle D'Aosta zero vittime e 3 nuovi casi.