Roma, 30 novembre 2021 - Tornano a salire oggi i contagi Covid in Italia nel bollettino (qui quello aggiornato a oggi 1 dicembre) di ministero della Salute e Protezione Civile, come succede ogni martedì quando, esaurito l'effetto weekend, vengono processati molti più tamponi, più del doppio. Il tasso di positività, di conseguenza, dopo aver ieri sfiorato il 3%, scende nettamente all'1,8%. Sono in rialzo invece i decessi e non si fermano, anche se rallentano leggermente, la crescita dei posti letto occupati nelle terapie intensive (dove sono 64 gli ingressi del giorno) e l'aumento dei ricoveri ordinari.

Super Green pass, in Italia multe fino a mille euro. E anche in Europa scatta la stretta

Bollettino Covid del 30 novembre: la mappa dei contagi

Sommario

Proprio la situazione ospedaliera, assieme all'incidenza ormai oltre i 50 casi per 100mila abitanti in diverse Regioni, condanna l'Alto Adige alla zona gialla. Come annunciato oggi dall'assessore provinciale alla Sanità, Thomas Widmann, da lunedì 6 dicembre la provincia autonoma di Bolzano raggiungerà il Friuli Venezia Giulia nella fascia con più restrizioni. 

Zona gialla, chi rischia: le regioni oltre la soglia

Intanto continuano ad arrivare numeri drammatici dalla Germania dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 45mila contagi e quasi 400 morti. "Vanno ridotti i contatti", ha detto il prossimo vice-cancelliere Robert Habeck sul canale pubblico ZDF e ha aggiunto: "Si chiama, va detto ad alta voce, contenimento per i non vaccinati". Una linea dura contro i "no-vax" è stata scelta anche in Grecia, dove gli over 60 che non si sottopongono alla somministrazione dovranno pagare una multa di 100 euro al mese e in Austria dove dal primo febbraio scatterà l'obbligo vaccinale e la sanzione per gli inadempienti potrebbe raggiungere "i 7.200 euro".

Variante Omicron, l'ad di Moderna: "I vaccini attuali meno efficaci"

Il bollettino Covid di oggi 30 novembre

Continua a salire la curva del Covid in Italia. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 12.764 nuovi casi a fronte dei 7.975 di ieri (quando il dato era stato condizionato dall'effetto weekend sui tamponi). Una settimana fa, invece, i positivi erano stati 10.047. I tamponi processati sono stati 719.972, più del doppio rispetto ai 276.000 analizzati ieri, per cui il tasso di positività scende dal 2,9% all'1,8%. I morti di oggi sono 89 (ieri 65), per un totale da inizio pandemia di 133.828 vittime. In aumento di 14 unità i pazienti in terapia intensiva, che salgono a 683 (con 64 ingressi del giorno), e i ricoveri in area medica (5.227, +92). Anche oggi la regione con il maggior numero di casi è il Veneto (2.362), seguito da Lombardia (2.223), Lazio (1.253), Emilia Romagna (1.086) e Piemonte (972). I casi totali da inizio pandemia sono 5.028.547, i nuovi guariti/dimessi 8.041 e gli attualmente positivi 194.270, di cui 188.360 in isolamento domiciliare.

Regioni / Veneto

Continuano a aumentare i numeri Covid in Veneto. Sono 2.362 i nuovi positivi scoperti nelle ultime 24 ore e si registrano anche 10 vittime. Dato l'alto numero di tamponi eseguiti, 138.491, l'incidenza dei nuovi positivi resta bassa all'1,70%. Gli effetti più preoccupanti si vedono sugli ospedali. I pazienti sono 658, 47 più di ieri: di questi 553 (+40) sono ricoverati nei normali reparti medici, e 105 (+7) nelle terapie intensive. Prosegue anche la crescita dei soggetti attualmente positivi e delle persone isolamento domiciliare, 30.849 (+ 1.063).

Lombardia

Con 163.960 tamponi effettuati è di 2.223 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività che scende all'1,3% (ieri 1,9%). Cresce il numero di ricoverati in terapia intensiva (+4, 103) e nei reparti (+31, 848). Sono 15 i decessi, che portano il totale a 34.372 morti da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 802 i positivi segnalati a Milano (di cui 322 a Milano città), 69 a Bergamo, 258 a Brescia, 143 a Como, 88 a Cremona, 55 a Lecco, 25 a Lodi, 109 a Mantova, 225 a Monza, 119 a Pavia, 17 a Sondrio e 213 a Varese.

Lazio

"Oggi nel Lazio, su 17.628 tamponi molecolari e 35.398 tamponi antigenici per un totale di 53.026 tamponi, si registrano 1.253 casi e 10 decessi. Sono 708 i ricoverati (-27), 97 le terapie intensive e 751 i nuovi guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,3% e i casi a Roma città sono a quota 611". Lo ha reso noto, come di consueto, l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato.

Emilia-Romagna

Sono ancora più di mille (1.086) i nuovi positivi al Coronavirus individuati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore sulla base di oltre 38mila tamponi. Si contano anche 10 decessi, fra i quali una donna di 57 anni a Reggio Emilia. Crescono i casi attivi, ormai stabilmente sopra i 20mila, come pure gli ospedalizzati. In terapia intensiva i ricoverati sono 75 (sei in più di ieri), cifra che si avvicina alla soglia critica del 10% di occupazione, mentre sono 685 (+28) quelli negli altri reparti Covid. La provincia di Bologna è quella con il numero più alto di contagi (360, 37 dei quali nell'Imolese), seguita da Modena (158) e Rimini (152).

Piemonte

Altri tre decessi sono stati comunicati dalla Regione Piemonte e fanno salire a 11.889 il bilancio delle vittime da inizio pandemia. Sono invece 972 i nuovi casi rilevati, pari all'1,6% di 62.572 tamponi eseguiti, di cui 51.202 antigenici. Dei 972 nuovi casi gli asintomatici sono 569 (58,5%). Cresce la pressione sugli ospedali: i ricoverati in terapia intensiva sono 35 (+1 rispetto a ieri), mentre negli altri reparti ci sono 383 pazienti (+4 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 10.042.

Campania

Sono 886 i positivi del giorno in Campania, rilevati a fronte di 35.331 tamponi processati. Il bollettino odierno segnala anche 5 decessi, di cui quattro avvenuti nelle ultime 48 ore e uno in precedenza, ma registrato ieri. Calano di un'unità i ricoverati in terapia intensiva (23), mentre aumentano i posti letto occupati in degenza che sono 321, 12 in più rispetto a ieri.

Sicilia

Sono 545 i contagi individuati in Sicilia a fronte di 32.398 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati anche 8 decessi che portano il totale delle vittime a 7.205 da inizio pandemia. Gli attualmente positivi sono 12.545 (+337): 265 sono ricoverati in area medica, 43 in terapia intensiva e gli altri 12.194 si trovano in isolamento domiciliare. 

Toscana

In Toscana sono 521 i nuovi casi di Covid scoperti nelle ultime 24 ore da 9.477 tamponi molecolari e 29.050 tamponi antigenici rapidi per un tasso di positività dell'1,4%. Oggi si registrano anche 3 decessi: 2 uomini e una donna con un'età media di 82,3 anni. Gli attualmente positivi sono 9.033, +2,3% rispetto a ieri: tra questi i ricoverati sono 317 (6 in più rispetto a ieri), di cui 49 in terapia intensiva (2 in meno). 

Alto Adige

In Alto Adige si registrano 470 contagi, di cui 154 rilevati con tamponi molecolari e 316 con test antigenici. Il Ministero della Salute ha stabilito, infatti, che se il numero di infezioni aumenta in modo significativo, i risultati dei test antigenici non devono più essere confermati con un test molecolare. Nelle ultime 24 ore non si è verificato nessun decesso per Covid. Resta stabile la pressione ospedaliera sia nelle terapie intensive (12 pazienti) sia nei reparti ordinari (93).

Friuli Venezia Giulia

Nelle ultime 24 ore in Friuli Venezia Giulia su un totale di 31.090 test e tamponi sono state riscontrate 457 positività, pari all'1,46%. Nel dettaglio, su 6.335 tamponi molecolari sono stati rilevati 345 nuovi contagi (5,45%); su 24.755 test rapidi antigenici 112 casi (0,45%). Oggi si registrano 9 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 24 (-1), mentre i pazienti in altri reparti sono 290 (-1).

Marche

Sono 416 i nuovi casi di Covid nelle Marche scoperti oggi da 6.751 tamponi effettuati. Il tasso di positività è del 10,9%. Non si registra nessuna vittima; i morti da inizio pandemia restano a quota 3.152. Cresce leggermente la pressione ospedaliera: i ricoveri in terapia intensiva sono 24 (invariato rispetto a ieri), in semi-intensiva sono 28 (-1), in area medica sono 58 (+4)

Liguria

Sono 386 i nuovi casi di positività al Covid individuati in Liguria a fronte di 4.908 tamponi molecolari e 15.021 antigenici rapidi eseguiti nelle ultime 24 ore. Si registrano tre decessi: le vittime da inizio emergenza salgono dunque a 4.465. In ospedale ci sono 169 ricoverati (+9), di cui 20 in terapia intensiva (17 non vaccinati). 

Calabria

Sono 285 i nuovi casi ​rilevati in Calabria nelle ultime 24 ore dall'analisi di 7.348 tamponi. Rispetto a ieri, quindi, scende da 5.75% a 3,88% il tasso di positività. Nelle ultime 24 ore si registrano anche 3 decessi (1.499 dall'inizio dell'emergenza sanitaria) e 147 guariti. Cresce la pressione sugli ospedali dove ci sono 146 ricoverati: 124 in area medica (+5 rispetto a ieri) e 16 in terapia intensiva (+1). Gli attualmente positivi sono 4.414 (+135).

Puglia

Sono 283 i nuovi casi di Coronavirus accertati in Puglia, l'1,24% dei 22.714 test processati. Taranto è la provincia in cui si conta il numero più alto di contagi (+70); seguono le province di Lecce, Foggia, Bari, Brindisi e Barletta-Andria-Trani. Nelle ultime 24 ore non si registra nessuna vittima per cui il bilancio dei deceduti resta fermo a 6.883 da inizio pandemia. Sono 4.116 gli attualmente positivi di cui 136 (-1) ricoverati nei reparti ordinari Covid e 21 (+1) in terapia intensiva. 

Trentino

Nelle ultime 24 ore si registra un decesso per Covid in Trentino, dove i nuovi casi sono stati 199: 71 rilevati dai 956 tamponi molecolari effettuati e 128 dagli 11.670 test antigenici. I pazienti ricoverati negli ospedali sono 52, uno in meno di ieri: 8 in terapia intensiva (+1) e 44 in area medica (-2). 

Abruzzo

Sono 149 i nuovi positivi al Covid rilevati oggi in Abruzzo, lo 0,82% di 3.431 tamponi molecolari e 14.704 test antigenici. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 casi e sale a 2.591 da inizio pandemia. Gli attualmente positivi sono 4.180 (+7 rispetto a ieri): 104 i pazienti (-5 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica, 9 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 4.067 sono in isolamento domiciliare.

Le altre regioni

In Umbria 68 nuovi positivi e un decesso. Nessuna vittima invece in Basilicata dove si registrano 32 contagi. Casi in calo, 87 nelle ultime 24 ore, in Sardegna dove però sono morte altre due persone. In Valle D'Aosta 89 tamponi hanno dato esito positivo. In Molise dati invariati: nessun caso e nessuna vittima.