Roma, 27 settembre 2021 - Il bollettino sul Coronavirus in Italia del 28 settembre (qui quello aggiornato al 28 settembre) segnala un aumento di contagi contenuto, vicino alle 2.000 unità. Il numero è però influenzato, come ogni lunedì, dal basso numero di tamponi effettuati nel weekend. I dati di ministero della Salute e Protezione Civile segnano anche un numero di morti inferiore alle 50 unità, mentre sul fronte pressione ospedaliera, ricoverati e terapie intensive aumentano lievemente.

Covid, bollettino del 27 settembre: contagi nelle regioni

Sommario

"Le cose stanno andando abbastanza bene - ha detto Nino Cartabellotta a 'Radio Cusano Campus' - da 2 settimane consecutive i casi settimanali sono in discesa, e anche sul versante ospedaliero si stanno riducendo sia i ricoveri ordinari sia le terapie intensive. Non possiamo che attribuire alle vaccinazioni questo risultato, che ci pone in una situazione migliore rispetto ad altri Paesi europei". Secondo il presidente della Fondazione Gimbe "a quasi 6 mesi dalle riaperture, il 'rischio ragionato' ha funzionato perché di quello che è stato riaperto non è stato chiuso quasi nulla". Cartabellotta non esclude però che "il fattore stagionale porterà ad un aumento della circolazione del virus", ma ricorda come il vaccino, arricchito dalla terza dose, sia uno strumento efficace. E sul fronte ulteriore richiamo il Comitato tecnico scientifico ha dato il via libera alla somministrazione della terza dose agli over 80 e agli ospiti delle Rsa e a tutti gli operatori sanitari, a partire da quelli più a rischio.

Covid, saltati 400mila interventi in un anno

Intanto, quando mancano ancora quasi tre settimane all'entrata in vigore del decreto green pass al lavoro, il governo ha pubblicato le faq che hanno chiarito alcuni punti: coloro che ricevono in casa un idraulico, un elettricista o un qualsiasi altro tecnico per una riparazione non dovranno controllare se ha il certificato, mentre il controllo dovrà essere fatto nel caso di colf e badanti

Pfizer, ad Bourla: "Torneremo alla normalità tra un anno"

Rimangono ancora alcuni nodi, in particolare sulla capienza e sulla quarantena. Si lavora a un allargamento della capienza per cinema, teatri e stadi su cui Matteo Bassettidirettore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, si espresso positivamente: "Io credo che con il Green pass si possa arrivare ad una capienza del 100% per cinema, teatri e stadi, anche molto rapidamente".  E oggi il Comitato tecnico scientifico per l'emergenza Covid si riunirà per esprimere il parere richiesto dal governo Draghi, che ha invitato gli esperti a dare un'indicazione entro il 30 settembre.

Stadi, Vezzali: "Verso l'aumento della capienza. Ma basta con i tifosi ammassati in curva"

Comitato tecnico scientifico che è chiamato a pronunciarsi anche sulle quarantene a scuola. Il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, a Radio24 ha anticipato: "Aspettiamo cosa dirà il Cts, ma anche qui il buonsenso legato alla vaccinazione, e all'opera di screening nelle classi sotto i 12 anni anche con i test salivari, dovrà limitare le quarantene per le classi". "Dipenderà - precisa Sileri - dal tipo di classe e da quella che è la possibilità di contatto: nelle classi più piccole è più facile che si verifichi un contatto e quindi è più difficile poter gestire delle quarantene ristrette. Mentre nelle classi in cui ci sono soggetti un po' più grandi è chiaro che è tutto più semplice perché i contatti sono più limitati".

Il bollettino Covid del 27 settembre

Cala la curva epidemica in Italia. Oggi i nuovi casi di positività al Covid-19 sono 1.772, contro i 3.099 di ieri (ma come sempre il lunedì conta molti meno tamponi). I decessi delle ultime 24 ore sono 45 (+1 rispetto a ieri), per un totale di 130.742 vittime dall'inizio dell'epidemia. Sono 5 i nuovi posti letto in terapia intensiva (+2), mentre i ricoveri ordinari sono 52 in più (ieri -62).

Regioni / Emilia-Romagna

Sono 289 i nuovi casi positivi in Emilia-Romagna, processati 14.734 tamponi nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 2%, un valore non indicativo dell'andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Si contano 3 morti, un uomo di 90 anni in provincia di Piacenza, una donna di 86 anni a Parma e un uomo di 80 anni a Forlì. Stabili i ricoverati in terapia intensiva, sono 47. 

Sicilia

In Sicilia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 7 decessi. I nuovi positivi sono 277.

Lazio

Oggi nel Lazio su 7.895 tamponi molecolari e 7.944 tamponi antigenici per un totale di 15.839 tamponi, si registrano 217 nuovi casi positivi (-55 rispetto a ieri), in calo rispetto a lunedi' 20 settembre (-26), 4 i decessi (-2), 393 i ricoverati (+1), 59 le terapie intensive (+1) e 379 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,3%. I casi a Roma città sono a quota 129. Lo rende noto l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. L'assessore evidenzia che oggi il numero di positivi è il "più basso da tre mesi a questa parte".

Terza dose, Lazio partirà con gli over 80: "Richiamo insieme all'antinfluenzale"

Veneto

Numeri in leggero rialzo per il contagio da Covid in Veneto nella ultime 24 ore: sono 181 i nuovi casi registrati - numero influenzato dal fine settimana - che portano il totale a 468.124 da inizio pandemia. L'incidenza sui 12.534 tamponi effettuati è dell'1,44%. Il bollettino regionale segnala due vittime. Gli attuali positivi sono 11.345 (+42). Leggero aumento di ricoveri in ospedale, con 253 pazienti in area non critica (+5) e 55 (+1) in terapia intensiva.

Campania 

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 173 positivi e 5 decessi, a comunicarlo l’unità di crisi regionale. I test effettuati ieri sono 6.547. Il report regionale sui posti letto riporta 19 posti letto in terapia occupati su un totale di 656, mentre i posti di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata sono 258 su un totale di  3.160. 

Toscana 

In Toscana sono 164 i nuovi casi di Covid rilevati nelle ultime 24 ore che portano a 281.451 i contagi da inizio pandemia. Purtroppo si registrano altri 6 decessi: 5 uomini e una donna con un'età media di 86,5 anni. In aumento i ricoveri: sono 334, 13 in più rispetto a ieri, di cui 50 in terapia intensiva, 3 in più. Gli attualmente positivi sono oggi 7.360, 7.026 dei quali sono in isolamento a casa.

Lombardia

Sono 136 i nuovi casi registati oggi in Lombardia, su 4.562 tamponi effettuati, di cui è risultato positivo lo 0,9%. Sono invece 4 i decessi. Aumentano di 10 i ricoverati e di uno in terapia intensiva. La provincia più colpita è Milano, con 64 positivi, di cui 31 a Milano città.

Piemonte

Oggi l'unità di crisi della regione Piemonte ha comunicato 118 nuovi casi di persone positive al Covid-19, pari allo 0.7% di 17.625 tamponi eseguiti. Sono 2 i decessi delle ultime 24 ore. 

Calabria

In Calabria sono 107 i nuovi contagi e 2 i morti.

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 6.284 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e 57 casi positivi. Inoltre sono stati registrati due decessi. Attualmente sono 2.866 le persone positive, 164 sono ricoverate in area non critica e 18 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono 268.244 a fronte di 3.634.267 test eseguiti, 258.599 sono le persone guarite e 6.779 quelle decedute.

Le altre regioni

In Umbria sono 18 i nuovi positivi. Nelle Marche si registrano 26 nuovi positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Appena 5 casi su 1.380 tamponi in Alto Adige, dove però si registra una vittima e crescono leggermente i ricoveri. I positivi in Abruzzo sono 8 mentre 2 i decessi. Nessun decesso e nessun nuovo contagio in Valle d'Aosta. In Friuli Venezia-Giulia sono 16 i nuovi casi, nessun decesso. In Trentino sono stati riportati 5 nuovi contagi e un decesso. Un contagio nelle ultime 24 ore in Basilicata. Tre in Liguria. Nessun nuovo contagio in Molise. In Sardegna si registrano 21 casi di positività, due sono i decessi per Covid-19.