3 gen 2022

Dati Covid Italia: bollettino del 3 gennaio con contagi e ricoveri. Tutte le regioni

Sono 68.052 i nuovi casi e 140 i morti. Forte rialzo dei ricoveri (+577), su anche le terapie intensive (+32). Oltre 13mila in Lombardia, 8mila in Emilia-Romagna, Toscana +6.952, Campania +6.653, Veneto +6.468, Lazio +5.614, Marche +519

Roma, 3 gennaio 2022 - Nel bollettino del ministero della Salute sul Covid in Italia (qui quello aggiornato a oggi 4 gennaio) crescono quasi tutti gli indicatori. Aumentano i contagi, ancora condizionati dai pochi tamponi effettuati nel weekend, i morti e la pressione sugli ospedali. Su quest'ultimo fronte si registra un'altra impennata dei ricoveri ordinari, quasi 600 in più di ieri, seguita dalla crescita, più contenuta, delle terapie intensive. L'unico indicatore in calo è il tasso di positività che diminuisce rispetto a ieri quando aveva superato il 20%, ma resta sempre a due cifre. 

Zona arancione in Italia: le regioni a rischio dal 10 gennaio. Liguria supera le soglie

La mappa dell'Italia: le regioni in zona gialla e chi rischia l'arancione

Sommario

Nonostante la variante Omicron sembri meno letale, cresce l'attenzione sugli ospedali che rischiano lentamente di riempirsi. Lo confermano gli allarmi lanciati sia dal direttore del ministero Gianni Rezza che dal presidente della Fondazione Gimbe Nino Cartabellotta. In particolare preoccupano le crescenti ospedalizzazioni tra i più giovani. Da segnalare la presenza di tre neonati di neanche un mese di vita positivi e ricoverati nella terapia intensiva neonatale a Pescara. In un mese i ricoverati tra gli under 19 sono aumentati di quasi 800 unità passando da 8.632 a 9.423. Un dato che, assieme al fatto che circa un contagio su quattro nell'ultima settimana riguarda la fascia di età under 20, mette in discussione la riapertura delle scuole anche se secondo quanto emerge da fonti di governo il ritorno in aula non slitterà.

Guariti dal Covid, come (ri)ottenere il Super green pass: l'odissea dei non più positivi

Il bollettino Covid di oggi 3 gennaio 2022

Pillola anti Covid Merck arriva in Italia: chi può assumerla e chi no

Ancora in netto aumento la curva dei contagi Covid in Italia. I nuovi casi sono 68.052, più del doppio rispetto allo scorso lunedì. Sono stati effettuati 445.321 tamponi, quasi 170mila più di ieri, tant'è che il tasso di positività scende dal 21,9% al 15,3%. I decessi sono 140, per un totale di 137.646 vittime dall'inizio dell'epidemia. Sempre in crescita la pressione ospedaliera: le terapie intensive sono 32 in più, con 103 ingressi del giorno, e salgono a 1.352, mentre i ricoveri ordinari sono 12.333 (+577). La regione con più casi odierni resta la Lombardia (+13.421), seguita da Emilia Romagna e Toscana. I contagi totali in Italia dall'inizio della pandemia sono 6.396.110. I guariti sono 13.379 (ieri 12.164) e gli attualmente positivi 1.125.052 (+54.515 rispetto a ieri). Di questi, sono in isolamento domiciliare 1.111.368 pazienti.

Bloccati in casa dalle quarantene, come si esce dall'isolamento?

Regioni / Lombardia

Con 67.449 tamponi eseguiti sono 13.421 i nuovi casi positivi rilevati in Lombardia, con un tasso di positività in discesa che comunque sfiora il 19.9%. Sono 219 i ricoverati in terapia intensiva, tre più di ieri, e 2.147 negli altri reparti, 85 pazienti in più rispetto a ieri. Nelle ultime 24 ore s registrano 19 decessi, che portano il totale  delle vittime da inizio pandemia a 3.519. Sono 4.475 i nuovi positivi segnalati a Milano, 1.585 a Brescia. 1376 a Monza, 1285 a Varese, 1175 a Bergamo, 865 a Como, 638 a Pavia, 371 a Lodi, 314 a Lecco, 304 a Mantova, 302 a Cremona, 114 a Sondrio.

Emilia-Romagna

Oltre ottomila (8.014) nuovi contagi in Emilia-Romagna, su 31.140 tamponi, e altri 17 morti. Resta stabile il numero di ricoverati in terapia intensiva, 131 (+1), il 72,5% non vaccinati, mentre crescono i pazienti negli altri reparti Covid (1.528, +77). Bologna supera i duemila nuovi positivi (2.068 più 182 dell'Imolese), Modena ne conta 1.181, Ravenna 897. A livello complessivo i guariti sono 1.207 in più da ieri e i casi attivi sono attualmente 103.826 (+6.790), il 98,4% in isolamento con sintomi lievi o senza sintomi.

Toscana

Sono 6.952 i nuovi positivi al Covid scoperti in In Toscana dall'analisi di 15.673 tamponi molecolari e 11.966 tamponi antigenici rapidi. Nelle ultime 24 ore si registrano altri 6 decessi: 2 uomini e 4 donne con un'età media di 75,5 anni. Gli attualmente positivi sono oltre 100mila (100.783). Tra questi i ricoverati sono 839 (59 in più rispetto a ieri), di cui 84 in terapia intensiva (-1). 

Campania

I positivi del giorno in Campania sono 6.653, rilevati a fronte di 48.768 tamponi processati. Il bollettino odierno segnala anche 21 decessi, 14 avvenuti nelle ultime 48 ore e sette in precedenza, ma registrati ieri. Cresce la pressione sugli ospedali: sono 750 (+32) le persone ricoverate in degenza e 60 (+5) i posti letto di terapia intensiva occupati.

Veneto

Sono 6.468 (il doppio rispetto a quello di ieri) i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Veneto e 17 i decessi. Il rialzo dei casi si deve anche all'aumento dell'attività di tracciamento, con oltre 50.000 tamponi processati. Le persone attualmente positive sono 111.589. Pesante ormai la situazione ospedaliera: i ricoverati in area medica salgono a 1.316 (+52), mentre sono 200 (-2) i pazienti in terapia intensiva.

Lazio

"Oggi nel Lazio su 16.065 tamponi molecolari e 27.837 tamponi antigenici per un totale di 43.902 tamponi, si registrano 5.614 casi positivi (-2.379). Sono 15 i decessi, 1.199 i ricoverati (+26), 158 le terapie intensive (+6) e 1.234 i nuovi guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 12,7%. I casi a Roma città sono a quota 2.961". Lo ha reso noto l'assessore alla sanità Alessio D'Amato.

Piemonte

Oggi la Regione Piemonte ha comunicato 4.583 nuovi positivi al Covid, pari all'11,2% di 41.025 tamponi eseguiti (35.284 antigenici) e 7 decessi. Dei 4.583 nuovi casi gli asintomatici sono 3.641 (79,4%). Cresce ancora la pressione sugli ospedali: i ricoverati nei reparti ordinari sono 1.354 (+60 rispetto a ieri), mentre i pazienti in terapia intensiva sono 112 (+3 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 81.995.

Sicilia

Altri 4.384 positivi al Covid sono stati individuati in Sicilia nelle ultime 24 ore a fronte di 25.286 tamponi processati. Il tasso di positività è al 17,3%. La provincia di Catania è quella che ha fatto registrare l'aumento più considerevole, con 1.090 nuovi casi. I decessi segnalati oggi sono 16, di cui solo quattro riferibili alle ultime 24 ore. Continuano a crescere gli attualmente positivi, 55.380 (+4.084). Aumentano anche i ricoveri sia nei reparti ordinari (872, +61) sia in terapia intensiva (112, +5). 

Puglia

L'11,5% dei 30.923 tamponi processati in Puglia nelle ultime 24 ore ha dato esito positivo. Si tratta di 3.568 nuovi casi, la gran parte dei quali rilevati in provincia di Bari (+1.458).  nuove positività rispetto a ieri. Le vittime sono 2 e fanno salire a 6.988 il numero complessivo dei decessi da inizio pandemia. Sono 33.976 gli attualmente positivi di cui 299 ricoverati in area non critica (16 in più rispetto a ieri) e 33 in terapia intensiva (+1).  Sono 16 i bambini ricoverati all'ospedale Giovanni XXIII di Bari per il Covid. Il 60% ha meno di un anno e gli altri sono tra i 6 e i 12 anni. A inizio dicembre c'era un solo piccolo paziente in malattie infettive.

Abruzzo

Sono 1.990 i nuovi positivi rilevati oggi in Abruzzo, il 12,68% di 2.473 tamponi molecolari e 13.218 test antigenici processati. Il bilancio dei deceduti registra 3 casi e sale a 2.645 da inizio pandemia. Gli attualmente positivi sono 23.703 (+1703 rispetto a ieri). Tra questi sono 194 i pazienti (+10 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica, 22 (tra cui tre neonati) in terapia intensiva , mentre gli altri 23.487 sono in isolamento domiciliare.

Umbria

Ancora in crescita i ricoverati Covid in Umbria, 172, 13 in più rispetto a ieri; salgono anche i posti occupati nelle terapie intensive (10, +2). Nelle ultime 24 ore si registrano 1.134 nuovi positivi, il 12,86% di 2.386 tamponi molecolari e 6.430 test antigenici, e 2 morti. I nuovi guariti sono 90, mentre gli attualmente positivi sono 24.405, 1.042 in più rispetto a ieri.

Calabria

Sono 1.073 i nuovi contagi riscontrati nelle ultime 24 ore in Calabria a fronte di 9.052 tamponi eseguiti e un tasso di positività dimezzato: dal 21,12 di ieri all'11,85%. Cinque i decessi, stesso dato di ieri, che portano il totale delle vittime a 1.635. Salgono di 11 i ricoveri nei reparti ordinari(323), uno in più nelle terapie intensive (29). I guariti sono 94.870 (+368) e 18.337 (+700) gli attualmente positivi; gli isolati sono 17.985 (+688).

Trentino

In Trentino si registrano altre 2 vittime del Covid che portano a 1.425 il totale dei deceduti dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Nelle ultime 24 sono emersi inoltre 807 casi positivi. Stabili l'occupazione ospedaliera: i pazienti ricoverati sono 135 (uno in meno di ieri), di cui 22 in rianimazione. Ieri ci sono stati 6 nuovi ricoveri, a fronte di 5 dimissioni.

Liguria

Boom di ricoveri per Covid in Liguria nelle ultime 24 ore. Gli ospedalizzati sono 578, 21 in più di ieri: 46 in terapia intensiva (33 non sono vaccinati) e 532 nei reparti ordinari. Sono stati registrati anche 5 decessi, quattro uomini e una donna, di età compresa tra 74 e 95 anni. Il totale dei morti da inizio pandemia sale a 4.596. I nuovi positivi sono 815 e sono stati individuati a fronte di 3.298 tamponi molecolari e 4.729 tamponi antigenici.

Sardegna

In Sardegna oggi sono accertati 543 ulteriori casi di positività al Covid. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 6.637 tamponi. Nelle ultime 24 ore si registra anche un decesso. Crescono i pazienti ricoverati negli ospedali: 18 (+1) nei reparti di terapia intensiva e 174 (+15) in area medica. Sono 9.444 invece i casi di isolamento domiciliare.

Marche

Nell'ultima giornata nelle Marche sono stati rilevati 519 casi di positività al Coronavirus. Sale ancora l'incidenza su 100mila abitanti che è pari a 635,07. Il numero più alto di contagi è stato individuato in provincia di Ancona (206) e la fascia più interessata resta questa tra i 25 e i 44 anni. Sono stati eseguiti 4.498 tamponi (3.443 nel percorso diagnostico di screening con il 15,1% di positivi e 1.055 nel percorso guariti) e 2.549 test antigenici (772 positivi). 

Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati complessivamente 453 contagi: 269 su 2.092 tamponi molecolari con una percentuale di positività del 12,86% e 184 su 4.976 test rapidi antigenici realizzati (3,70%). La fascia d'età più colpita è la 40-49 anni. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati anche 6 decessi (4.234 in totale). Sono 30 (-2) i ricoverati in terapia intensiva, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 308 (+10).

Alto Adige

Nelle ultime 24 ore in Alto Adige si registrano un altro decesso (1.309 in totale dall'inizio della pandemia) e 443 nuovi casi. Sono risultati positivi 39 di 526 tamponi molecolari e 404 di 7.433 test antigenici. Restano 18 i pazienti in terapia intensiva, mentre salgono a 84 (+8) i ricoverati nei normali reparti ospedalieri. Nelle cliniche private ci sono poi 58 pazienti (dato del 30 dicembre). Sono 322 i nuovi guariti e 6.172 le persone in quarantena.

Le altre regioni

Un decesso e 298 contagi in Basilicata. In Valle D'Aosta 296 dei 1.876 tamponi effettuati hanno dato esito positivo. Crollano i tamponi e, di conseguenza, i casi in Molise: sono 23 nelle ultime 24 ore.

Ricevi l'informazione di qualità direttamente a casa tua con le nostre testate. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?