Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
17 giu 2022

Dalla giustizia all’eutanasia: evitare le grane

17 giu 2022
michele
Cronaca

Michele

Brambilla

Eppure Franco era il Caudillo, un dittatore incontrastato (e spietato) che avrebbe potuto disporre del suo popolo "per grazia di Dio", come aveva fatto aggiungere ai suoi molti titoli. Non aveva bisogno di mediare. Ma le grane, chi le può scansare, le scansa. Andreotti, che per quanto potente stava comunque in una democrazia, e quindi a maggior ragione avrebbe dovuto trovare degli accordi per risolvere i problemi, le grane le lasciava scorrere con bonaria filosofia, dicendo che, tanto, "in Italia tutto s’accomoda".

Questa attitudine di girarsi dall’altra parte quando si presenta un problema è evidentemente stata assorbita in toto dai nostri parlamentari. Ieri un uomo di 44 anni di Senigallia, gravemente malato, ha potuto mettere fine "legalmente" alle sue sofferenze mediante il suicidio assistito. Ma "legalmente" perché la pratica è stata consentita da una sentenza della Corte Costituzionale, non da una legge dello Stato. Anzi la Consulta ha esortato il Parlamento a colmarlo, questo vuoto legislativo.

Sono anni che si chiedono leggi per regolamentare tutta una serie di questioni che riguardano l’esistenza degli italiani, e la loro convivenza, molto più di tante beghe di partito. L’eutanasia e il suicidio assistito (sono due cose diverse). I rapporti tra persone che vivono insieme ma non sono sposate. Le adozioni. La fecondazione assistita (una legge c’è, ma in gran parte è ancora un far west). Aggiungiamoci i problemi di una giustizia che non funziona benissimo. Quando c’è una questione di questo tipo, i parlamentari dicono – anzi, a reti unificate dichiarano – che "urge una legge". Ma una legge non la fanno mai. Una volta perché non si vuole alimentare lo scontro fra laici e cattolici, una volta perché non ci si vuol mettere contro la magistratura, ma la via d’uscita è sempre quella: scansare le grane.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?