Dai pascoli della Val di Sole al Vaticano dove a riceverla è stato direttamente Papa Franceso. La protagonista è Fiammetta, la bimba di origini sarde, 10 anni, divenuta ’celebre’ nella primavera scorsa, durante il lokdown, poiché seguiva le lezioni in didattica a distanza a 1.000 metri di altitudine, appunto in mezzo al verde della Val di Sole, dove il padre accudisce gli animali. La bambina è stata accompagnata all’incontro con il pontefice dallo stesso papà, Massimiliano Melis. "Cosa hai fatto Fiammetta, che hai smosso il mondo con questo tuo modo di essere? Sei come le tue caprette... vai libera sulle montagne. Sei una bambina molto fortunata!" ha detto il Papa al piccola, iscritta alle elementari di Mezzolombardo. Quello di incontrare il Papa era proprio un desiderio della bambina. A inizio ottobre la lettera inviata a Francesco, dove la bambina racconta di quanto sia fortunata a poter studiare all’aperto e gli confida non solo il suo desiderio di incontrarlo. Dopo una settimana, arriva una telefonata e tra lo stupore generale è il Vaticano che invita la famiglia a Roma per l’incontro.