Dal primo di giugno tre regioni (Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna) saranno in zona bianca. Dal 7 giugno anche Abruzzo, Veneto e Liguria scenderanno al grado più basso di restrizioni in Italia, finora toccato solo dalla Sardegna. Nelle regioni in zona bianca valgono solo le regole di comportamento, dunque mascherina e distanziamenti. Ma soprattutto, non esiste il coprifuoco. Il passaggio all’ultimo gradino della scala di rischio è possibile grazie ai numeri positivi dei parametri per 3 settimane (meno di 50 casi ogni 100mila abitanti).