I concessionari auto potranno, a partire da stamattina alle 10, accedere sulla piattaforma ecobonus.mise.gov.it per inserire le prenotazioni del contributo per veicoli M1. La possibilità, come ha ricordato recentemente il Ministero dello Sviluppo economico, fa seguito alla disponibilità, a partire dallo scorso primo gennaio di oltre 700 milioni di euro per i cittadini finalizzati all’acquisto di veicoli a basse emissioni: motorini, auto e veicoli commerciali ‘leggeri’ di categoria N1.

Ai contributi già previsti, si aggiungono ulteriori risorse stanziate con la legge di Bilancio 2021. In particolare, i contributi concessi per le fasce di emissioni 0-20 gkm e 21-60 gkm sono rifinanziati con altri 120 milioni di euro per tutto il 2021, questa la suddivisione: duemila con rottamazione e 4mila senza rottamazione. Fascia 21-60 gkm: 2.500 euro con rottamazione e 1.500 senza rottamazione. Alle stesse due fasce potranno aggiungersi 2mila euro con rottamazione e mille senza rottamazione fino al 31 dicembre 2021, a cui si aggiunge uno sconto praticato dal venditore.

L’altra fascia di emissione 61-135 gkm è stata finanziata con 250 milioni di euro. La durata dell’incentivo pari a 1.500 euro è di sei mesi e sarà possibile usufruirne solo con la rottamazione. Infine, è stato introdotto un nuovo incentivo sui veicoli commerciali leggeri N1 e M1 speciali, proporzionale alle emissioni e finanziato con 50 milioni di euro