Talvolta le lacune dei politici danno luogo a clamorose gaffe. Come quella del Ministro degli esteri Luigi Di Maio, che ha associato il dittatore Pinochet al Venezuela anziché al Cile e ha storpiato il nome del presidente cinese Xi Jinping, chiamandolo Ping. Oppure quando l’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, nell’intento di arginare l’immigrazione dal Messico dichiarò: "Faremo un muro in Colorado". Peccato che il Colorado non confini con il Messico ma con lo Stato americano

del New Mexico.