2 feb 2022

Cugine morte dopo il tamponamento Il pirata era già stato condannato per guida in stato di ebbrezza

Era già stato condannato per guida in stato di ebbrezza. Eppure, l’altra sera era al volante del Suv ancora una volta ubriaco. A rivelare l’inquietante retroscena è la Procura di Pordernone che indaga per la morte delle due cugine, Sara Rizzato e Jessica Fragasso, 26 e 20 anni. Così se Dimitre Trajkov, l’imprenditore 61enne bulgaro, residente da anni in Friuli, verrà riconosciuto colpevole di omicidio stradale plurimo, omissione di soccorso e fuga, il suo destino sarà il carcere. "Nessuna sospensione condizionale della pena". Lo ha chiarito il Procuratore, Raffaele Tito, informando che l’indagato ha già accumulato condanne definitive, di cui una proprio per guida in stato d’ebbrezza.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?