La terapia intensiva dell’Umberto I
La terapia intensiva dell’Umberto I

Aumenta in Italia il numero dei nuovi positivi al Covid 19 con 5.498 casi a fronte dei 4.257 dell’altro ieri (+1.241). La curva comincia a dare i primi segnali di una risalita, con l’incidenza in aumento in otto regioni e in Calabria si registrano numeri che annunciano l’ingresso nella zona gialla. Aumentano anche i decessi con 75 morti (+22 rispetto alle 24 ore precedenti), mai così tanti dal 21 giugno scorso, per un totale di 129.221 morti dall’inizio della pandemia. L’aumento del numero dei positivi si spiega anche con il maggior numero di tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore: 307.643 tamponi (+197.840 rispetto a lunedì) tanto che il tasso di positivita è sceso a 1,8% rispetto al 3,9% di ieri. Sono 544 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, quattro in meno nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 49. I ricoverati nei reparti ordinari sono 4.252, 12 in meno dall’altro ieri. Il monitoraggio Agenas indica un aumento del tasso di occupazione delle terapie intensive che tende ad aumentare in 5 regioni (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Sardegna e Sicilia); nelle due isole maggiori supera la soglia di allerta del 10% e raggiunge il 13%.