Tenda della Croce rossa per effettuare i tamponi (Ansa)
Tenda della Croce rossa per effettuare i tamponi (Ansa)

Venezia, 1 dicembre 2021 - Corre il Covid in Veneto. Oggi il bollettino recita 2.656 nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, un nuovo boom di contagi che porta il totale dei casi da inizio pandemia a quota 519.814. Ieri i nuovi contagiati erano stati 2.362. Pesante anche il conto delle vittime, con 14 morti (ieri 10) che fanno salire il bilancio da inizio pandemia a 11.977. Aumenta anche il tasso di positività: sui 96.040 tamponi effettuati - di cui 26.044 molecolari e 69.996 antigenici - si attesta al 2,76%. Gli attuali positivi sono 32.107, 1.258 in più rispetto alle 24 ore precedenti. Cresce la pressione sulle strutture sanitarie, con 568 ricoveri (+15) in area non critica e 108 (+3) in terapia intensiva. Gli ultimi dati avvicinano il Veneto alla zona gialla: già ieri è stata raggiunta la soglia del 10% di posti letto occupati in terapia intensiva, mentre i ricoveri in area medica erano ancora a livello di guardia (8%). 

Stamattina il ministro della Salute, Roberto Speranza è intervenuto sul tema pandemia sottolineando che "sono ancora giorni non semplici". In un un videomessaggio in apertura dell'Healthcare Summit de 'Il Sole 24 Ore', Speranza ha detto: "Come è evidente stiamo ancora dentro il pieno di una pandemia che vede numeri crescenti in tutti i paesi europei e, anche se leggermente più bassi, numeri importanti e in crescita anche nel nostro Paese". Quindi ha aggiunto: "Ancora in queste ore dovremo investire con ogni energia sulla vera leva che abbiamo, la campagna di vaccinazione: i numeri degli ultimi giorni sono incoraggianti e c'è una crescita delle terze e anche delle prime dosi".

In tal senso, in Veneto sono 501.984 i i cittadini che hanno ricevuto la terza dose, pari all'11,5% della popolazione vaccinabile over 12. Le dosi addizionali/booster fanno crescere la campagna vaccinale regionale: ieri sono state effettuate 33.958 somministrazioni, di cui 29.852 terze dosi, per un utilizzo del 91,8% delle forniture. Le prime dosi sono state 2.436. Ad aver effettuato due cicli di vaccinazione sono stati 3.677.172 residenti, pari all'84,1% della popolazione vaccinabile.