Roma, 31 gennaio 2021 - Il bollettino sul Coronavirus in Italia, come di consueto, si compone con i dati delle Regioni che, a fine giornata, confluiscono nella tabella di sintesi del Ministero della Salute. In calo il numero di casi, ma con una minore quantità di test. Giù anche il dato delle vittime. Oggi è stato pubblicato il rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) sul sito EpiCentro: da ottobre a oggi sono stati quasi 50.000 (49.274) i morti di Covid-19 in Italia, sul totale di oltre 85.000 (85.389) registrati a partire dal gennaio scorso. Nella prima ondata (marzo-maggio 2020) i decessi per Covid-19 sono stati 34.278 e 1.837 nella fase di bassa incidenza (giugno-settembre 2020).

Il rapporto Iss in Pdf

Per quanto riguarda i vaccini sono arrivate all'aeroporto militare di Pratica di Mare le 66.000 dosi di Moderna inizialmente in programma questa settimana. Le fiale saranno ora distribuite dall'esercito nelle varie regioni che potranno cominciare la somministrazione già da domani o, al massimo, martedì.

L'approfondimentoI vaccini non sono efficaci allo stesso modo. Ma nessuno può decidere quale fare

Intanto cambiano i colori delle regioni e da lunedì 1 febbraio molto aree dell'Italia saranno in zona gialla. Resteranno in zona arancione solo cinque regioni.

Zona gialla, Miozzo (Cts): "Evitare assembramenti, rischio che la curva esploda"

Ricciardi invoca la zona rossa: "Politici abbiano il coraggio"

Videoscheda: cosa cambia

Il ministro della salute, Roberto Speranza (Ansa)

I dati del 31 gennaio

Oggi sono stati registrati 11.252 contagi e 237 vittime. Sono 213.364 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, con un tasso di positività rispetto ai nuovi casi (11.252) del 5,27% (+0,9% rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 453.968, 9.384 in meno di ieri. Sostanzialmente stabili i ricoveri ordinari (-2) e le terapie intensive (-3).

Tabella Pdf: tutti i numeri

Saturimetro e Covid: valori normali, come funziona, prezzo

Le Regioni / Lombardia

Sono 1.438 i nuovi positivi in Lombardia a fronte di 24.494 tamponi effettuati, su un totale di 5.665.41 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 24 decessi che portano il numero delle vittime complessive a 27.098. Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 313, Bergamo 83, Brescia 362, Como 110, Cremona 52, Lecco 75, Lodi 29, Mantova 101, Monza e Brianza 112, Pavia 83, Sondrio 32, Varese 57.

Campania

Sono 1.401 (103 casi identificati da test antigenici rapidi) i positivi in Campania nell'ultima giornata, di cui 1.215 asintomatici e 83 sintomatici su 17.094 tamponi (2.192 antigenici). I deceduti sono 10, 4 nelle ultime 48 ore e 6 in precedenza ma registrati ieri, e il totale deceduti sale a 3.757. I guariti sono 625, e il totale dall'inizio della pandemia è di 156.006.

Emilia-Romagna

In Emilia Romagna, su 13.519 tamponi, 1.277 nuovi positivi; 743 i guariti; 22 i decessi. L'età media nei nuovi positivi è di 43 anni. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 9,4%. Dei nuovi contagiati, 567 sono asintomatici. Complessivamente, tra i nuovi positivi, 392 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 629 sono stati individuati all'interno di focolai già noti. La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 231 nuovi casi; a seguire Rimini con 191, Bologna (187), Reggio Emilia (158), Ferrara (113), Imola (80), Ravenna (77), Piacenza (63). Poi Cesena (60), Parma (60) e Forlì (57).

Puglia

In Puglia, sono stati effettuati 8.186 test e sono stati registrati 1.069 casi positivi: 354 in provincia di Bari, 59 in provincia di Brindisi, 92 nella provincia BAT, 321 in provincia di Foggia, 80 in provincia di Lecce, 163 in provincia di Taranto. I morti delle ultime 24 ore sono 13: 5 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 6 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto. Tre decessi registrati nei giorni scorsi in provincia di Brindisi sono stati riclassificati e riattribuiti.

Lazio

Oggi su oltre 9mila tamponi nel Lazio (-3.625) e quasi 14mila antigenici per un totale di oltre 23 mila test, si registrano 943 casi positivi (-195), 39 decessi (+12) e 1.498 guariti. Diminuiscono i casi e i ricoveri, stabili le terapie intensive, mentre aumentano i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se si consideano anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città tornano a quota 400.

Sicilia

Sono 716 i nuovi casi in Sicilia, a fronte di 32.850 tamponi effettuati, su un totale di 1.784.459 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 35 decessi che portano il totale delle vittime, sull'isola, a 3.478. Il numero degli attualmente positivi in Sicilia raggiunge quota 42.289 (-579) mentre le persone ricoverate con sintomi sono 1.325, di cui 204 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 40.760 pazienti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza sono ad oggi 90.336 (+1.260). Dei nuovi casi registrati 260 sono nella provincia di Palermo, 109 a Catania, 142 a Messina, 46 a Caltanissetta, 52 a Trapani, 49 a Siracusa, 12 a Enna, 14 a Ragusa e 32 ad Agrigento.

Piemonte

Sono 538 i nuovi positivi in Piemonte, il 5,8% dei 9.258 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 190 (35,3%). I decessi sono 14, di cui due verificatisi oggi, mentre i guariti sono 594. Prosegue la lenta discesa dei ricoverati: sono 146 quelli in terapia intensiva, quattro in meno rispetto a ieri, mentre negli altri reparti sono ancora 2.122, cinque in meno.

Toscana

Sono 510 i nuovi casi registrati oggi in Toscana su 13.886 test, di cui 10.229 tamponi molecolari e 3.657 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,67% (7,1% sulle prime diagnosi). Sono i dati diffusi dal governatore Eugenio Giani. Il numero dei nuovi casi è inferiore a ieri (erano 603), a fronte di un calo dei test (erano 15.857), e si assiste a un calo del tasso di positivi (era del 3,8%). Sono invece 7.194 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,1% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 9.175, +1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 744 (1 in più rispetto a ieri), di cui 96 in terapia intensiva (1 in più). Si registrano 8 nuovi decessi.

Veneto

Numeri in netto calo nel bollettino giornaliero in Veneto. Il report della Regione segnala 499 contagi e 9 decessi nelle ultime 24 ore. Dati che portano il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia a 312.185 e quello delle vittime a 8.931. Si liberano man mano i posti letto negli ospedali, dove il trend di discesa dei ricoverati Covid è in atto da alcune settimane. I malati nei reparti non critici sono oggi 1.982 (-15), mentre nelle terapie intensive si trovano 254 persone (-7)

Alto Adige

In Alto Adige sono stati registrati 467 nuovi casi su 4.822 tamponi. L'azienda sanitaria altoatesina scinde le positività, 332 su 2.984 tamponi molecolari esaminati e 135 su 1.838 test antigenici effettuati. Nella giornata di ieri sono morte 4 persone per un totale di 873 decessi dal 12 marzo 2020 (data del primo decesso). Le persone con tampone molecolare positivo e nel frattempo guarite sono 23.706. Resta stabile ma comunque sempre molto forte la pressione sulle strutture ospedaliere: 223 sono i pazienti covid ricoverati nei normali reparti e 32 quelli che necessitano delle cure della terapia intensiva. Ricoverati nelle strutture private convenzionate ci sono 157 pazienti infetti.

Abruzzo

Oggi in Abruzzo 402 nuovi positivi, eseguiti 3.750 tamponi molecolari e 10.178 test antigenici, 5 deceduti, 30.892 guariti (+207), 10.487 attualmente positivi (+370), 383 ricoverati in area medica (-6), 46 ricoverati in terapia intensiva (+3), 10.058 in isolamento domiciliare (+373).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.462 tamponi molecolari sono stati rilevati 310 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'8,9%. Sono inoltre 929 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 86 casi (9,2%). I decessi registrati sono 16; i ricoveri nelle terapie intensive sono 60 mentre quelli in altri reparti ammontano a 590, quest'ultimo dato in calo rispetto a ieri.

Marche

Sono 362 i positivi nelle Marche tra le nuove diagnosi. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24ore "sono stati testati 4.227 tamponi: 2.511 nel percorso nuove diagnosi (di cui 968 nello screening con percorso Antigenico) e 1.716 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 14,4%)"». Sui 968 test del Percorso Screening Antigenico sono stati riscontrati 27 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 3%. Dei 362 positivi, 152 sono in provincia di Ancona, 85 in provincia di Macerata, 57 in provincia di Pesaro Urbino, 35 in provincia di Fermo, 25 in provincia di Ascoli Piceno e 8 fuori regione. Questi casi comprendono 46 soggetti sintomatici.

Liguria

La Liguria segna 307 nuovi positivi su 2.909 tamponi molecolari effettuati e 3.229 tamponi antigenici. La maggior parte sono a Genova (119), gli altri a Imperia (99), Savona (35), Tigullio (10), e La Spezia (54). Negli ospedali oggi ci sono 27 pazienti in più di ieri, per un totale di 677, di cui 65 in terapia intensiva. La Liguria registra anche altre 11 persone morte, la più giovane è un uomo di 67 anni.

Umbria

Restano alti i numeri in Umbria, dove tornano a salire i ricoverati, oggi 415, 14 più di ieri, secondo i dati sul sito della Regione. In terapia intensiva si trovano 54 pazienti, uno in meno. Nell'ultimo giorno sono stati registrati 294 nuovi positivi, 167 guariti e altri 9 morti. Gli attualmente positivi sono 5.629, 118 in più di ieri. Sono stati analizzati 3.776 tamponi e 2.206 test antigenici, con un tasso di positività in risalita al 4,9 per cento.

Sardegna

Cala a 167 il numero dei nuovi positivi in Sardegna anche se in rapporto ai soli 2.203 tamponi effettuati: il tasso di positività sale al 7,5%. Diminuiscono anche i ricoverati: sono 446 i pazienti attualmente in ospedale in reparti non intensivi (-4 rispetto al dato di ieri), mentre sono 39 (invariati) i pazienti in terapia intensiva. Si registra un decesso.

Le altre regioni

In Trentino 135 nuovi positivi e un decesso, in Basilicata 31 casi e una vittima. In Calabria 193 contagi e altri 4 morti.

Leggi anche:

Mascherine anti Covid, mezza Europa punta sulle Ffp2