8 dic 2021

Bollettino Covid: boom di contagi in diverse regioni. Dati Italia dell'8 dicembre

I contagi sono 17.959, i morti 86. Ricoveri +21, terapie intensive +15. Tasso di positività al 3,2%. In Veneto oltre 3.500 casi, in Lombardia 3.373 (25 morti). Nuovi aumenti anche nel Lazio (+1.554), in Toscana (+791), Marche (+464) e Umbria (+179). Boom Liguria. Emilia-Romagna +1.391 casi e 13 decessi. In due settimane +32% no vax in rianimazione

Roma, 8 dicembre 2021 - Bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia (qui quello aggiornato a oggi 9 dicembre). I contagi Covid sono ancora in aumento in moltre regioni. Il Veneto è quella con più casi: 3.500 nelle ultime 24 ore. Oggi in Italia sfiorata quota 18mila: mai così tanti da aprile. Da giorni la curva è in risalita e quello che preoccupa maggiormente è la pressione sugli ospedali. Nel frattempo, dal  network degli ospedali sentinella di Fiaso, la Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere, è emerso che nelle ultime due settimane sono cresciuti ancora i pazienti no vax in terapia intensiva, con +32%, mentre continuano a diminuire quelli vaccinati, -33%.

Bollettino sul Covid in Italia del 10 dicembre

Morta bimba che lottava col Covid. Madre: è colpa di chi nega virus

Omicron, tre casi intercettati all'aeroporto di Fiumicino

Vaccino, terza dose con Moderna: ecco perché (forse) è anche meglio

Omicron, Pfizer: "Terza dose vaccino efficace contro la variante"

Sommario

Boom di tamponi fai da te. L'allarme: "Affidabili al 50%"

Dopo il 6 dicembre, l'entrata in vigore delle nuove regole sul Green pass (rafforzato e semplice), sono state 132.807 le persone controllate dalle forze dell'ordine nel giorno secondo giorno, secondo i dati diffusi dal Viminale. Di queste, 611 sono sanzionate in relazione al mancato possesso della certificazione, mentre altre 3.535 persone hanno ricevuto una sanzione perché trovate sprovviste di mascherina. Per quanto riguarda le attività commerciali, invece, sono state 15.317 quelle controllate con 256 sanzioni elevate. Disposta anche la chiusura provvisoria di 17 esercizi.

Covid, in Germania nuovo record di morti (+527)

Approfondisci:

Covid, mappa Ecdc: quasi tutta Italia in rosso, 4 Regioni a rischio alto

Covid, il bollettino dell'8 dicembre

I contagi sono 17.959, i morti 86. Ricoveri +21, terapie intensive +15 (45 ingressi del giorno). Tasso di positività al 3,2%.

Smart working, le nuove regole

Veneto

Importante balzo del numero di nuovi casi di Covid in Veneto. Il report quotidiano della Regione Veneto segnala infatti 3.516 nuove infezioni in sole 24 ore. Cala invece notevolmente il numero dei ricoveri: 42 in meno con 38 dismissioni dalle aree non critiche e quattro dismissioni dalle terapie intensive. Sette i decessi.

Lombardia

I contagi nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 3.373, i morti 25. I ricoveri salgono a 1.066 (+25) nei reparti ordinari e a 136 (+2) in terapia intensiva.

Piemonte

I nuovi casi in Piemonte sono 1.165, di cui 699 asintomatici, pari al 60%. In aumento - secondo i dati dell'Unità di Crisi della Regione - i ricoverati in terapia intensiva, +4, con totale salito a 43, in calo negli altri reparti, - 10 rispetto a ieri, dato complessivo 453. Oggi non è stato registrato alcun decesso, ci sono 609 nuovi guariti, le persone in isolamento domiciliare sono 14.351 Dall'inizio della pandemia in Piemonte si sono avuti 411.878 casi positivi, 11.909 decessi, 385.122 guariti.

Lazio

"Oggi nel Lazio su 17.665 tamponi molecolari e 35.339 tamponi antigenici per un totale di 53.004 tamponi, si registrano 1.554 nuovi casi positivi (+80), sono 3 i decessi, 760 i ricoverati (-9), 113 le terapie intensive (+7) e +891 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,9%. I casi a Roma città sono a quota 740". Lo comunica in una nota l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna sono 1.391 i nuovi positivi su un totale di 36.207 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 3,8%. Si contano 13 nuovi decessi: 13.864 i morti dall'inizio della pandemia. Sostanzialmente stabile il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (82, +1 rispetto a ieri); 837 quelli negli altri reparti Covid (+30). La situazione dei contagi nelle province vede Bologna al primo posto con 252 casi; seguono Rimini (200) e Ravenna (188), Ferrara (171), Reggio Emilia (120), poi Cesena (101), Forlì (99), Parma (88), Piacenza (67), Modena (65) e infine Imola (40).

Campania

I nuovi positivi in Campania sono 1.175, su 32.862 test effettuati. Una sola persona morta per Covid. Lo riferisce il Bollettino dell'Unita' di crisi della Regione. I posti letto di terapia intensiva disponibili sono 656, mentre quelli occupati sono 25. I posti letto di degenza disponibili sono 3.160 e quelli occupati 350.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 8.802 tamponi molecolari sono stati rilevati 643 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 7,3%. Sono inoltre 15.330 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 120 casi (0,78%). Totale 763. Nella giornata odierna si registrano i decessi di 8 persone. Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 27, mentre i pazienti in altri reparti si riducono a 300. 

Toscana

Sono 791 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle 24 ore in Toscana su 32.558 test di cui 11.640 tamponi molecolari e 20.918 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,43% (8,4% sulle prime diagnosi). Lo riferisce il presidente della Regione Eugenio Giani. Rispetto a ieri i contagi sono in forte crescita (erano 498), a fronte di un numero inferiore di test (erano 38.874), conseguentemente il tasso di positività è in deciso aumento (era 1,28%).

Liguria

Boom di nuovi positivi al covid in Liguria. In 24 ore ce ne sono stati 690, il numero più alto dall'inizio della quarta ondata della pandemia. Complessivamente i positivi in regione sono adesso 7.161, 142 più di ieri. Continua a crescere anche il numero dei ricoverati a causa del virus. Sono 222, 4 in più rispetto al giorno precedente. Di questi 27 sono in terapia intensiva, ieri erano 26: 23 non sono vaccinati e 4 sono vaccinati ma hanno anche altre patologie. Ci sono stati anche cinque decessi.

Sicilia

Significativo calo dei contagi in Sicilia. Dai 975 di ieri il numero dei nuovi positivi- secondo il bollettino del Ministero della Salute - scende a 618 ma con un numero decisamente inferiore di tamponi processati, 23.329 e che produce un tasso di positività che cala al 2,64%. Stabili i decessi, 10, mentre scendono gli attualmente positivi di 101 unità a 14.009. I guariti registrati nelle ultime 24 ore 709. Per quanto riguarda l'impatto sugli ospedali, si evidenzia un leggero decremento dei reparti ordinari, 320 (-7), stabili le terapie intensive a 46 ma con 2 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare ci sono 13.643 persone.

Alto Adige

Altri due decessi in Alto Adige e 569 positivi. E fra i positivi quasi un terzo è di età compresa fra i 40 e i 59 anni. I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 3.011 tamponi PCR e registrato 325 nuovi casi positivi. 244 i test antigenici positivi.

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 468 nuovi casi su 20.631 test. Attualmente sono 4.833 le persone positive, 141 sono ricoverate in area non critica e 18 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono 281.981 a fronte di 4.948.367 test eseguiti, 270.244 sono le persone guarite e 6.904 quelle decedute.

Marche

Nelle Marche salgono i contagi: nelle ultime 24 ore sono 464 i nuovi positivi registrati in regione contro i 411 di ieri. Con un tasso di incidenza cumulativo di 190,28 casi su 100mila abitanti, la Regione è oggi in una fase di 'plateau epidemico'. Il tasso di positività arriva all'11,7% su 3.965 tamponi del percorso diagnostico screening (7.014 i tamponi totali, oltre 2.065 test antigenici).

Abruzzo

Nuovo balzo dei contagi in Abruzzo: 338 quelli accertati nelle ultime ore. Sono emersi dall'analisi di 5.504 tamponi molecolari: è risultato positivo il 6,14% dei campioni. In aumento i ricoveri: il tasso di occupazione dei posti letto sale al 6% per le terapie intensive ed è fermo al 9% per l'area medica, a fronte di soglie da zona gialla rispettivamente del 10 e del 15%. In aumento l'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti, che arriva a 142. Si registrano tre decessi: il bilancio delle vittime sale a 2.605. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 e 91 anni. Gli attualmente positivi sono 5.140 (+179): 120 pazienti sono ricoverati in area medica (+1) e 10 in terapia intensiva (+2), mentre gli altri 5.010 sono in isolamento domiciliare (+176). I guariti sono 81.977 (+156). I tre decessi riguardano persone di età compresa tra 82 e 91 anni.

Calabria

In Calabria su 4.970 test i positivi trovati sono stati 323.

Umbria

Ancora un picco per i contagi giornalieri da Covid in Umbria, 179 nelle ultime 24 ore, ma restano sostanzialmente stabili i ricoverati in ospedale, 49, uno in più, sette dei quali nelle terapie intensive, erano otto. Non si registrano nuovi morti. Sempre nell'ultimo giorno sono stati dichiarati guariti in 161, con gli attualmente positivi ora 1.979, 18 in più. Sono stati analizzati 3.056 tamponi e 7.734 test antigenici, con un tasso di positività sul totale pari allo 1,65 per cento (1,01 il giorno precedente).

Le altre Regioni

In Trentino altri 255 infettti. La Sardegna segnala 138 casi. Ci sono 116 nuovi contagi in Basilicata, in Molise 19. In Valle d'Aosta 60 e un decesso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?