Roma, 26 settembre 2021 - Il bollettino del Ministero della Salute evidenzia una situazione epidemiologica sul Covid in costante lieve miglioramento. Sostanzialmente stabili le terapie intensive, nuovo calo dei ricoveri. Fronte vaccini: per la terza dose "non sono previsti rinvii per gli operatori sanitari", dichiara Silvio Brusaferro, portavoce del Cts. "Nel costante perseguimento di un'ottica di massima precauzione, la somministrazione di un'ulteriore dose di vaccino viene indicata progressivamente per gli ultraottantenni, i residenti nelle Rsa, persone ultrafragili e operatori sanitari a partire da quelli più a rischio", si legge in una nota. Le terze dosi sono già state somministrate a oltre 40mila persone. 

Dati Covid oggi: contagi Coronavirus in Italia e bollettino del 27 settembre

Covid, il bollettino del 26 settembre 2021

Sommario

Palù sulla terza dose a tutti

La terza dose a tutta la popolazione italiana - afferma Giorgio Palù, presidente dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), al Corriere della Sera - "dipenderà dall'andamento della curva epidemica nel Paese, dalla circolazione globale del virus e dalla durata dell'immunità sia naturale sia artificialmente acquisita con la vaccinazione nei vari strati di popolazione. Gli studi sul campo stanno dimostrando che, dopo circa sei mesi, si assiste a un certo calo della risposta anticorpale e alla possibilità di infettarsi; ricordo però che gli attuali vaccini, allestiti contro un virus in circolazione ormai da due anni, sono ancora efficacissimi nel proteggerci dal Covid grave e dall'evento letale".

Il bollettino del 26 settembre

Sono 3.099 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 3.525. Sono invece 44 le vittime in un giorno (ieri erano state 50). Sono stati eseguiti 276.221 tamponi, con un tasso di positività all'1,1%. In calo le persone ricoverate in ospedale con sintomi che sono 3.435, in calo di 62 da ieri, mentre i ricoverati in terapia intensiva sono 483 (+2). Sono 4.427.373 i guariti (+3.385) e 102.244 gli attualmente positivi (-330).

Le Regioni / Sicilia

In Sicilia 422 nuovi casi Covid - prima regione in Italia - e 3 decessi. I casi totali salgono a 296.522, le vittime a 6.785. I casi attuali 17.003, -264; i guariti 272.734, +683. Guida la classifica di nuovi casi la provincia di Catania con 140; seguono quelle di Siracusa e Palermo con 73 e 68. I ricoverati con sintomi sono 534, 73 del giorno; i tamponi effettuati 10.771. Tasso di positività al 3,9%.

Lombardia

Sono 304 i nuovi positivi al Coronavirus in Lombardia, nelle ultime 24 ore (ieri 478), a fronte di 54.810 tamponi effettuati, su un totale di 14.826.572 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 10 decessi (ieri 8) che portano il numero delle vittime complessive in regione, a 34.022. Le persone ricoverate con sintomi, in Lombardia, sono 379 di cui 61 in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 10.413 soggetti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza sono 837.549 (+208). Gli attualmente positivi in totale sono 10.853 (+86). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 110, Brescia 35, Varese 7, Monza e Brianza 31, Como 27, Bergamo 21, Pavia 14, Mantova 7, Cremona 12, Lecco 9, Lodi 11, Sondrio 5.

Emilia Romagna

Un decesso (a Parma, una donna di 73 anni) e 340 nuovi positivi su 25.931 tamponi eseguiti (1,3%) in Emilia Romagna. Aumentano i guariti (+177), in leggero calo i ricoveri. Sono 6 milioni e 408mila dosi somministrate Il 96,88% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. L’età media nei nuovi positivi è di 36,8 anni. 

Veneto

In Veneto si registrano 316 nuovi casi e due e decessi nelle ultime 24 ore. Il dato emerge dal bollettino regionale, che porta i totali rispettivamente a 467.943 e 11.758. Calano i malati attualmente in carico a 11.303 (-76) e i ricoveri nei reparti ordinari, che sono 248 (-5); sale di due unità il numero di pazienti in terapia intensiva ora a 54.

Campania

In Campania 282 nuovi positivi, su 18.048 tamponi, e due deceduti. Sono 18 i posti occupati in terapia intensiva su 656; 259 i ricoverati su 3.160 posti letto degenza. 

Lazio

"Oggi nel Lazio su 6.948 tamponi molecolari e 10.355 tamponi antigenici per un totale di 17.303 tamponi, si registrano 272 nuovi casi (-34), 6 i decessi (+4), 392 i ricoverati (-4), 58 le terapie intensive (+3) e 343 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,5%". Così l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. 

Toscana

Altri 263 nuovi casi (età media 41 anni) e altri 7 morti per Covid (età media 78,4 anni) in Toscana nelle ultime 24 ore. Le ultime vittime sono state due a Firenze, Pistoia e Arezzo e una a Pisa. Il totale dei deceduti dall'inizio dell'epidemia sale a 7.142 persone: sono stati 2.303 a Firenze, 629 a Prato, 656 a Pistoia, 533 a Massa Carrara, 685 a Lucca, 719 a Pisa, 424 a Livorno, 546 ad Arezzo, 350 a Siena, 205 a Grosseto, 92 sul suolo toscano ma residenti fuori regione. In Toscana salgono a 281.287 (+0,1% sul giorno precedente) i casi totali di positività. I guariti sono stati 410 nelle 24 ore e raggiungono quota 266.705 (+0,2% sul giorno precedente). Gli attualmente positivi sono oggi 7.440 (-2% su ieri). Tra loro i ricoverati sono 321 (saldo giornaliero a -16 persone su ieri, -4,7%) di cui 47 in terapia intensiva (due persone in meno, - 4,1%).

Piemonte

In Piemonte un decesso e 145 nuovi casi Covid, pari allo 0,8% di 19.072 tamponi eseguiti, di cui 15.265 antigenici. I ricoverati in terapia intensiva sono 23 (invariati rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 199 (+6 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.572. I decessi diventano 11.756.

Puglia

I contagi in Puglia sono 139 nuovi casi e un morto.

Calabria

Sono 106 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Coronavirus in Calabria su 2.935 tamponi eseguiti. Finora sono stati effettuati 1.179.286 tamponi, le persone risultate positive  sono 83.271 (ieri erano 83.165). 

Alto Adige

In Alto Adige sono 51 i nuovi casi su 5.712 tamponi processati nella giornata di ieri. Nessun nuovo decesso ma il numero è stato corretto a 1.191 perché è stato individuato un soggetto morto a causa del Coronavirus nel gennaio scorso. Stabile il numero di pazienti covid ricoverati in ospedale, 22 nei normali reparti e 10 in terapia intensiva. 

Le altre Regioni

In Abruzzo 95 nuovi casi, in Liguria 89, nelle Marche 79, in Friuli Venezia Giulia 56, in Sardegna 46 e due decessi, in Umbria 45, a Trento 16, in Basilicata 14 e un decesso, in Molise 8, in Valle d'Aosta 7.

Grafico interattivo: terapie intensive