Covid, la mappa dell'Italia del 21 maggio 2021
Covid, la mappa dell'Italia del 21 maggio 2021

Roma, 21 maggio 2021 - Nuovo bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia: scende il numero di contagi e ricoveri, così come il tasso di positività, ma aumentano i decessi. Questi i dati del Ministero della Salute e Protezione Civile, nel giorno del cambio di colore delle regioni. Lunedì 24 maggio l'Italia si vestirà tutta di giallo, compresa la Valle d'Aosta. Intanto continua a calare l'indice Rt che questa settimana scende a 0.78 rispetto allo 0.86 della scorsa ed è inferiore all'1 in tutta Italia, secondo il monitoraggio Iss. In discesa anche l'incidenza sui 100mila abitanti che è pari a 66 casi (la scorsa settimana era a 96) con molte regioni che hanno numeri da zona bianca. Inoltre nessuna regione supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. 

Green Pass per viaggiare in Europa: come funzionerà

Scuola d'estate, "impossibile con le vacanze"

Con il miglioramento della situazione epidemiologica torna al centro del dibattito politico il tema delle mascherine all'aperto. Luca Richeldi, direttore di Pneumologia al Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs di Roma sostiene: "All’aperto, e in questo l’estate aiuta, possiamo cominciare a pensare ad una deroga dell’obbligo", ma per il Cts è ancora presto. Intanto l'Oms, ha comunicato che i morti per Covid ufficiali sarebbero "due o tre volte inferiori a quelli reali". Secondo le stime di mortalità  per il 2020 "il numero totale di decessi nel mondo attribuibili alla pandemia da Coronavirus nel 2020 è di almeno 3 milioni, cioè 1.2 milioni in più rispetto agli 1.8 milioni ufficialmente segnalati".

Italia tutta in zona gialla dal 24 maggio, regole in arrivo per i matrimoni

Vaccini, Figliuolo alle Regioni: "Basta annunci non concordati"

Sommario

Il bollettino Covid del 21 maggio 

Sono 5.218 i nuovi casi di Coronavirus rilevati oggi in Italia dall’analisi di 269.744 tamponi, con il tasso di positività al 1,9% (-0,4%). Nelle ultime 24 ore si registrano altri 218 morti. Sul fronte dei ricoveri, il numero dei pazienti Covid nei reparti ordinari scende sotto la soglia dei 10 mila: per l'esattezza sono 9.925 (-458). Una discesa che si registra pure nelle terapie intensive, con 75 pazienti in meno, pari a 1.469, e 51 nuovi ingressi. Il totale dei contagi quindi in Italia sale a 4.183.476. I guariti sono 12.695 (ieri 12.816), per un totale di 3.766.660. Sempre in calo il numero delle persone attualmente positive, 7.698 in meno (ieri -7.244): i malati ancora attivi sono ora 291.788. Di questi, sono in isolamento domiciliare 280.394 pazienti.La regione con più casi odierni è la Lombardia (+874), seguita da Campania (+705), Sicilia (+493), Lazio (+471) e Emilia Romagna (+412). 

I dati dalle regioni / Lombardia

Tornano sotto quota mille i nuovi positivi in Lombardia (ieri c'erano stati 1.003 nuovi contagi). Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 847 casi di Coronavirus, di cui 74 'debolmente positivi', e 11 morti. Dall'inizio dell'epidemia il totale dei decessi in regione sale così a 33.449. I tamponi effettuati sono 45.058 (di cui 27.489 molecolari e 17.569 antigenici), con un indice di positività all'1,8%. I guariti/dimessi sono 998 (totale complessivo: 759.878, di cui 3.282 dimessi e 756.596 guariti). Sul fronte ospedaliero i pazienti Covid in terapia intensiva scendono a 308 (-8), mentre i ricoverati a 1.662 (-93). 

Campania 

Sono 705, in Campania, i casi positivi al Covid nelle ultime 24 ore, su 15.506 tamponi molecolari esaminati. Il tasso di incidenza torna a calare: se ieri era pari a 5,13%, oggi è pari al 4,54%. Nel bollettino dell'Unità di Crisi della Regione, oggi c'è anche un riconteggio dei decessi che fa slittare il numero a 107: di questi 85 si evincono da un'ulteriore ed approfondita verifica effettuata dalle Asl e si riferiscono ai mesi precedenti. Gli ultimi casi di decessi sono, dunque, 22, in calo rispetto a ieri quando erano 40. Le persone guarite, invece, sono 1.630. Cala il numero dei posti letto occupati nelle terapie intensive (oggi 87 e ieri 93), così come calano quelli della degenza (oggi 1042 e ieri 1061).

Sicilia

Con 493 nuovi casi la Sicilia è la terza regione per numero di nuovi contagiati al Covid, in crescita rispetto ai 443 di ieri. I tamponi processati sono stati 26.335, numero alto che fa calare il tasso di positività all'1,87%. Quasi stabili i decessi, 11 (+1), in crescita i guariti nelle ultime 24 ore (1.480) e in costante calo gli attuaalmente positivi con una flessione di 998 unità e un totale complessivo di 14.015. Prosegue il trend in calo nei reparti ospedalieri ordinari, con 679 pazienti ospitati (-25); scendono sotto quota 100 i ricoverati nelle terapie intensive, sono esattamente 99 con 5 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare vi sono 13.237 persone.

Lazio

Oggi nel Lazio "su quasi 14mila tamponi (+2.600) e quasi 16mila antigenici per un totale di 29.659 test, si registrano 471 nuovi casi positivi (-87) e 11 decessi (+1)". Sono 28.927 gli attualmente positivi in Regione, di cui 1.323 ricoverati (-71), 205 (-5) in terapia intensiva e 27.399 in isolamento domiciliare, mentre i guariti sono 1.671 nelle ultime 24 ore. "Diminuiscono quindi casi, ricoveri e terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,3%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende all'1,5%. I casi a Roma città sono a quota 258". Lo sottolinea l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato, che annuncia: "Il livello di rischio scende a basso".

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 412 nuovi casi di Covid (età media di 37,5 anni) e sette decessi. Sono stati eseguiti 21.799 tamponi con un tasso di positività pari a 1,8%. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 93 nuovi casi e Parma con 79; seguono Modena (66), Reggio Emilia (38) e Ravenna 31.Poi Rimini (27 casi) e Cesena (23 casi), quindi Forlì (20), Piacenza e Ferrara (entrambe con 14 casi) e il Circondario Imolese (7). In miglioramento la situazione negli ospedali: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 127 (-10 rispetto a ieri), mentre quelli negli altri reparti Covid sono 581 (-36).

Piemonte 

Sono 14 i decessi di persone positive al Coronavirus comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, con il totale che ora è di 11.573 vittime da inizio pandemia. Nelle ultime 24 ore sono inveve 393 i nuovi casi (di cui 22 dopo test antigenico), pari al 1,7 % di 22.933 tamponi eseguiti (di cui 14.906 antigenici). Dei 393 nuovi casi, gli asintomatici sono 165 (42%). Si allenta la pressione ospedaliera: i ricoverati in terapia intensiva sono 106 (-15 rispetto a ieri), mentre i pazienti Covid in altri reparti sono 938 (- 63 rispetto a ieri). In isolamento domiciliare si trovano al momento 7.512 persone. 

Toscana

I nuovi casi registrati in Toscana sono 392 (età media 41 anni) su 20.554 test di cui 10.350 tamponi molecolari e 10.204 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,91% (5,4% sulle prime diagnosi). Nelle ultime 24 ore si sono verificati altri 11 decessi, con il totale della vittime che sale a 6.601 da inizio pandemia. Continua il calo dei ricoveri, oggi sono 837 (-40 rispetto a ieri), di cui 148 in terapia intensiva (-10). Scendono anche gli attualmente positivi che sono 12.288, il 4,5% in meno rispetto a ieri e circa la metà rispetto ad un mese fa, mentre sono in cescita i guariti (+955). In regione al momento di trovano in isolamento 37.876 persone: di queste 11.451 sono positive, ma non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi e 26.425 hanno avuto contatti con contagiati.

Puglia

Scende il numero dei contagi in Puglia e rimane sotto quota 400. Il 4,3% degli 8.415 test processati per accertare l'infezione da Coronavirus ha dato esito positivo. Si tratta di 365 nuovi casi di cui la gran parte, ovvero 92, accertati in provincia di Bari. Altri 73 nuovi positivi sono stati registrati in provincia di Lecce, 65 nel brindisino, 56 nel foggiano, 40 in provincia di Taranto e 38 nella Bat. Di un caso non è nota la residenza. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati inoltre 18 decessi, di cui 12 in provincia di Bari e due a Lecce, Brindisi e Bat.Gli attualmente positivi sono 33.147 di cui 991 ricoverati: 36 in meno rispetto a ieri.

Veneto 

"Nelle ultime 24 ore abbiamo avuto 274 positivi su oltre 31mila tamponi per un'incidenza dello 0,87%: la più bassa mai vista nella storia dell'infezione in Veneto. I ricoveri totali sono scesi a 868 (-35): 98 nelle terapie intensive (-1) e 770 in area non critica (-34), con un tasso di occupazione del 9% sia per le terapie intensive che per le aree non critiche. Lo ha detto il presidente della Regione Luca Zaia oggi che ha aggiunto: "Di fatto, anche se non di diritto, siamo in zona bianca, che scatterà comunque il prossimo 7 giugno se continueremo su questa strada e a stringere i denti, non abbassando la guardia". Aumentano invece i morti che nelle ultime 24 sono 14 (6 in più rispetto a ieri). 

Calabria

In Calabria prosegue il calo dei ricoverati nei reparti Covid: in area medica ci sono 314 pazienti (-11 rispetto a ieri), mentre restano stabili a 27 quelli in terapia intensiva. I nuovi positivi sono 253 (ieri 262) a fronte di 3.425 tamponi con un tasso di positività del 7,38% (ieri 8,32%). Quattro invece le vittime con il totale che sale a 1.131. In lieve crescita (+28) gli isolati a domicilio (10.799) così come i guariti (+232). Il maggior numero di nuovi positivi è stato registrato in provincia di Cosenza (71), seguita da quelle di Catanzaro e Reggio Calabria con 63 casi, e poi Crotone (41) e Vibo Valentia (15).

Marche

Sono 176 i positivi al Covid rilevati nelle Marche con un tasso di positività pari al 3%. Di questi 34 sono stati rilevati in provincia di Macerata, 15 in provincia di Ancona, 86 in provincia di Pesaro-Urbino, 6 in provincia di Fermo, 29 in provincia di Ascoli Piceno e 6 fuori regione. Nelle ultime 24 ore sono stati testati 3168 tamponi: 1627 nel percorso nuove diagnosi (di cui 374 nello screening con percorso Antigenico) e 1541 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 10,8%). 

Liguria

In Liguria sono stati registrati 70 nuovi casi e altri 4 decessi. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 3.380 tamponi molecolari e 2.567 tamponi antigenici rapidi. Al momento in tutto il territorio ligure sono 3.325 le persone attualmente positive (86 meno di ieri): di queste sono 248 i pazienti Covid ricoverati in ospedale, 18 meno di ieri, di cui 45 in terapia intensiva. Le altre 2.752 sono invece sottoposte a sorveglianza attiva.

Abruzzo

Sono 67 i nuovi positivi registrati oggi in Abruzzo e risultati dai 4.108 test effettuati (2.561 tamponi molecolari e 1.547 test antigenici). Il tasso di positività del giorno è quindi pari a 1,6%. Il bilancio dei pazienti deceduti registra invece 2 casi con il totale delle vittime che sale a 2.465 da inizio emergenza. Sono 5.830 (-113 rispetto a ieri) gli attualmente positivi; di questi 182 (+1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in reparti non critici, 15 (-1 rispetto a ieri con nessun nuovo ingresso) in terapia intensiva, mentre gli altri 5.633 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

Basilicata

In Basilicata, la regione con il più basso tasso di occupazione delle terapie intensive, ieri sono stati analizzati 1.087 tamponi molecolari: 62 sono risultati positivi al Coronavirus e di questi 60 appartengono a persone residenti in regione. Lo ha reso noto la task force, specificando che nelle ultime 24 è stato registrato un ulteriore decesso, con il totale delle vittime salito quindi a 549. Sono 91 (sei in meno di ieri) le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali solo 5 (come ieri) in terapia intensiva. Con 178 nuove guarigioni (in totale 20.314), il numero degli attualmente positivi è sceso da 4.569 a 4.450 (4.359 in isolamento domiciliare). 

Sardegna

Contagi stabili in Sardegna dove nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 42 nuovi casi su 3.184 tamponi, per un tasso di positività dell'1,3%. Si registrano tre nuovi decessi (1.445 in tutto). Sul fronte ospedaliero sono 186 (-8) le persone attualmente ricoverate in reparti non intensivi, mentre sono 35 (-2) i pazienti in terapia intensiva, dove non si registrano nuovi ingressi. Le persone in isolamento domiciliare sono invece 13.319 e i guariti 41.389 (+175). 

Le altre regioni 

Un decesso e 51 casi in Alto-Adige, mentre in Trentino 35 contagi e nessun nuovo morto. Sono 45 i nuovi positivi rilevati in Umbria, dove si registrano altre tre vittime. Nelle ultime 24 ore in Friuli Venezia Giulia su 4.912 tamponi molecolari sono stati rilevati 30 contagi a cui vanno aggiunti altri 8 casi rilevati grazie a test antigenici, per un totale di 38 nuovi positivi; i decessi invece sono due (di cui uno pregresso). Non si registrano vittime in Valle d'Aosta, dove i nuovi casi sono 13. In Molise 9 contagi.