Covid, i dati dell'Italia del 9 gennaio 2021
Covid, i dati dell'Italia del 9 gennaio 2021

Roma, 9 gennaio 2021 - Aumentano i contagi di Covid in Italia ma cala l'indice di positività. E' quanto emerge dal nuovo bollettino del ministero della Salute. Intanto dopo l'abbassamento della soglia dell'Rt del Coronavirus per determinare il posizionamento nelle fasce, il governo sta pensando di introdurre un'ulteriore stretta: se l'incidenza settimanale dei casi è superiore a 250 ogni 100mila abitanti scatta in automatico la zona rossa. La proposta, avanzata dall'Istituto superiore di Sanità, è stata condivisa dal Cts e dovrà essere concordata con le Regioni. E si attende un nuovo Dpcm (con probabili nuove restrizioni) vista la scadenza di quello attuale il 15 gennaio, ma già ieri il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un'ordinanza che porta in zona arancione cinque regioni: Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Secondo fonti il governo sta valutando la proroga dello stato di emergenza in scadenza a fine gennaio.

Il bollettino del 10 gennaio

Prosegue nel frattempo la campagna vaccinale, la sottosegretaria Sandra Zampa ha assicurato che "l'Italia è pronta e riuscirà a fare una buona vaccinazione di massa". "Non mancano né le siringhe né i diluenti, forniremo tutto il materiale necessario alle regioni - ha detto ospite di Lilli Gruber a 'Otto e mezzo Sabato' -. Per arrivare all'immunità di gregge dobbiamo vaccinare l'80% di 60 milioni di italiani. Noi pensiamo che per fine maggio saremo arrivati a 21 milioni di italiani vaccinati ma non ci preoccupa l'organizzazione, quanto semmai la disponibilità dei vaccini. Ma è un obiettivo che possiamo raggiungere e che raggiungeremo", ha aggiunto spiegando che si sta "ragionando anche se aggiungere i pazienti ematologici e oncologici tra le categorie fragili a cui somministrare prioritariamente il vaccino".

E la pandemia corre anche nel resto del mondo: gli Stati Uniti hanno registrato altri 283.204 nuovi casi di Covid-19 (il totale sale così a 21.862.773) e altri 3.456 morti. Boom di vittime anche in Germania, che segna ancora una cifra superiore a mille (1.083 per l'esattezza).

Perché la Lombardia non è finita in zona rossa (e il Veneto è arancione)

Il bollettino Covid del 9 gennaio

Sono 19.978 i nuovi casi di Coronavirus in Italia. Un numero in crescita rispetto a ieri (17.533), ma a fronte di 172.119 i tamponi (trentamila in più), cosa che fa scendere il tasso di positività all'11,6% (-0,9%) rispetto a venerdì. In calo invece i morti: 483 (ieri 620), per un totale di 78.394 dall'inizio dell'epidemia. I pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia sono aumentati di 6 unità con 183 nuovi ingressi giornalieri, mentre i ricoverati con sintomi sono scesi di 53 (23.260 in tutto). Gli attualmente positivi in Italia sono 572.842, i guariti o dimessi 1.606.630 e le vittime 78.394. La regione con più casi è sempre il Veneto (+3.100), seguita da Lombardia (+2.506), Sicilia (+1.839), Emilia Romagna (+1.790), Lazio (+1.543) e Piemonte (+1.532).

La tabella con tutti i numeri

Le notizie locali / Veneto

Sono 3.100 i nuovi positivi al Coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore, 283.819 da inizio della pandemia. Gli attuali positivi sono 89.451, 349 (-3)le persone in terapia intensiva, mentre sono 2.949 i ricoverati totali, 2.540 i positivi. Sono 21 i decessi nelle ultime 24 ore, 7.345 da i decessi dall'inizio dell'emergenza sanitaria, 187.023 i guariti.

Lombardia 

A fronte di 24.847 tamponi effettuati in Lombardia sono 2.506 i nuovi positivi al Covid 19 (10% del totale) registrati oggi. Il totale complessivo dei tamponi effettuati ha superato quota 5 milioni. I guariti/dimessi sono 1.683. Sono 456 i ricoverati in terapia intensiva (-10); i ricoverati non in terapia intensiva: 3.577 (+141); i decessi, totale complessivo: 25.728 (+63).

Sicilia

Sono 1.839 i nuovi casi di Covid 19 registrati oggi in Sicilia, a fronte di 10.427 tamponi effettuati, e 31 morti. Sono invece 1.082 i pazienti dimessi e guariti e 40.398 gli attuali positivi. Di questi 1.256 sono ricoverati in regime ordinario, 205 in terapia intensiva e 38.937 in isolamento domiciliare.

Emilia Romagna

In Emilia Romagna si registrano 1.790 positivi in più rispetto a ieri a 15.467 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è quindi del 11,6%. Il totale dei contagi in regione sale così a 188.701 dall'inizio della pandemia. Dei nuovi contagiati, 871 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 341 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 692 sono stati individuati all'interno di focolai gia' noti. L'eta' media dei nuovi positivi di oggi è 46 anni. Si registrano 69 nuovi decessi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 200 in più rispetto a ieri e salgono così a quota 122.054. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 58.368 (+1.521 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 55.449 (+1.538), il 95% del totale dei casi attivi.

Piemonte

In Piemonte sono 1.532 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 162 dopo test antigenico), pari all'8,4 % dei 18.677 tamponi eseguiti, di cui 7.304 antigenici. Dei 1575 nuovi casi gli asintomatici sono 661, pari al 42%. I ricoverati in terapia intensiva sono 172 (-4 rispetto a ieri), gli altri ricoverati sono 2.689 (-68 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 14.647. I tamponi diagnostici finora processati sono 2.124.717 (+18.677 rispetto a ieri), di cui 947.289 risultati negativi. Infine si registrano anche 32 morti.

Lazio

Oggi nel Lazio, su quasi 12mila tamponi, si registrano 1.543 casi positivi, 54 decessi e 1.175 guariti. "Diminuiscono i casi e i ricoveri, mentre aumentano i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 12%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4,9%", l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. A Roma i nuovi casi sono 786. Gli attualmente positivi in regione sono 78.169, di cui 2.824 ricoverati, 310 in terapia intensiva e 75.035 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 95.632, i decessi 4.114 e il totale dei casi esaminati è pari a 177.915.

Campania

In Campania oggi su 14.714 tamponi effettuati sono 1.263 i positivi, di cui 1.173 asintomatici e 90 sintomatici. Il totale dei positivi è di 198.518 su 2.132.355 tamponi. Le nuovie vittime sono 36 per un totale di 3.115. I guariti sono 1.097 che portano ad un totale di120.127. Su 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, gli occupati sono 107. I posti letto di degenza occupati sono 1.376 su 3.160 disponibili.

Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia su 8.424 tamponi molecolari sono stati rilevati 892 nuovi contagi ai quali si aggiungono 123 casi gia' risultati positivi al tampone antigenico nei giorni scorsi e confermati da test molecolare, con una percentuale di positività del 12%. I decessi registrati sono 14. I ricoveri nelle terapie intensive scendono a 62 mentre quelli in altri reparti sono 690. 

Marche

Nelle Marche sono stati identificati 688 positivi tra le nuove diagnosi. Questi casi comprendono 71 soggetti sintomatici. Nelle ultime 24 ore testati 5.311 tamponi: 4.024 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2.289 'molecolarì, 1.735 nello screening con percorso Antigenico) e 1.287 nel percorso guariti (rapporto positivi/testati pari al 17,1%). 

Toscana

Sono 529 i nuovi casi di positività registrati in Toscana, il totale sale così a 124.479. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.956.024, 10.963 in più rispetto a ieri, di cui il 4,8% positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 9.105, -1,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 931 (15 in meno rispetto a ieri), di cui 139 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registrano 10 nuovi decessi: 8 uomini e 2 donne con un'età media di 85 anni.  L'età media dei 529 casi odierni è di 50 anni circa.

Basilicata

In Basilicata sono stati processati 1.321 tamponi  di cui 146  sono risultati positivi. Due le persone decedute, mentre risultano guarite 69 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 6.349, di cui 6.259 in isolamento domiciliare. Sono 4.805 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 264 quelle decedute.e persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 90.

Le altre regioni

Sono 295 i nuovi casi di positività al Covid accertati in Umbria nelle ultime 24 ore, su 3.568 tamponi analizzati, con un tasso di positività che dal 5.5 di ieri sale all'8.26%. In Sardegna i nuovi positivi sono 305, mentre i decessi sono 7. In Calabria sono stati rilevati 423 nuovi casi e una vittima.