Roma, 28 settembre 2021 - Crescono i contagi nel nuovo bollettino Covid sul Coronavirus in Italia (qui il bollettino aggiornato al 29 settembrecon i dati di ministero della Salute e Protezione Civile, ma a fronte di un numero di tamponi più che duplicato rispetto a ieri, tant'è che il tasso di positività cala e scende per la prima volta dal 13 luglio sotto l'1%. Sono in aumento invece i decessi, mentre diminuisce la pressione ospedaliera, sia nei reparti ordinari sia nelle terapie intensive. Il martedì è solitamente un giorno indicativo per capire come potrebbe essere la nuova mappa dei colori delle regioni, disegnata nel monitoraggio dell'Istituto superiore di Sanità del venerdì. E la prossima settimana, a conferma di un trend di miglioramento della situazione pandemica, nessuna regione sembra destinata alla zona gialla - la Calabria più a rischio negli scorsi giorni sfora nei ricoveri, ma ha le terapie intensive al 7% - e anzi la Sicilia potrebbe tornare in zona bianca, dopo un mese in giallo. 

Covid Italia, il bollettino del 28 settembre 2021

Anziani, ospiti Rsa e sanitari: a chi va la terza dose e dopo quanto

Sommario

Intanto, dopo giorni di discussioni il Comitato tecnico scientifico, si è pronunciato sulle capienze per eventi sportivi e luoghi della cultura: si può procedere con graduali riaperture degli accessi per le persone munite di green pass. Le nuove percentuali sono: 75% per gli stadi e per teatri, cinema e sale concerti 100% all'aperto e 80% al chiuso. 

Green pass: cosa fare se non arriva o non funziona

Sul fronte Covid nel mondo è da segnalare il nuovo record negativo di morti registrato in Russia, in sofferenza per un aumento dei casi legati alla variante Delta e un'insufficiente campagna di vaccinazione. Nelle ultime 24 ore sono state 852 le vittime, il numero più alto nel Paese dall'inizio della pandemia. 

Il bollettino Covid del 28 settembre

Ancora in calo la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 2.985, contro i 1.772 di ieri (dato condizionato, come ogni lunedì, dai pochi tamponi) e soprattutto i 3.377 di martedì scorso, a conferma di un trend settimanale in calo di oltre il 15%. I tamponi sono 338.425, 214 mila più di ieri, con il tasso di positività che scende dall'1,4 allo 0,9%, tornato quindi sotto quota 1 per la prima volta dal 13 luglio. I decessi sono 65 (ieri 45) per un totale di 130.807 vittime dall'inizio dell'epidemia. Ancora in discesa i ricoveri: le terapie intensive sono 28 in meno (ieri +5) con 19 ingressi del giorno, e scendono a 459, mentre i ricoveri ordinari calano di 69 unità (ieri +52), 3.418 in tutto. La regione con più casi odierni è la Sicilia, con 553 contagi, seguita da Veneto (+376), Lombardia (+345), Lazio (+252) e Campania (+222). I casi totali dall'inizio dell'epidemia sono 4.665.049. Aumentano i guariti, che sono 5.105 (ieri 2.892), per un totale di 4.435.370. Ancora in calo il numero degli attualmente positivi, 2.208 in meno (ieri -1.164), che scendono sotto quota 100 mila per la prima volta dal 4 agosto, e sono 98.872. Di questi, sono in isolamento domiciliare 94.995 pazienti.

Regioni / Sicilia

Significativa crescita dei casi Covid in Sicilia. I nuovi positivi sono 553, più del doppio rispetto ai 227 di ieri, a fronte però di un numero decisamente superiore di tamponi processati, 20.351 e che determina un tasso di positività che sale al 2,71%. Crescono i decessi, 13 (+6). Numero dei morti risultato di un riconteggio dei decessi avvenuti anche nei giorni scorsi: 3 il 26 settembre, 5 il 25, 3 il 24, 1 il 23 e 1 il 22 settembre. Si registrano 776 guariti, il numero degli attualmente positivi è in discesa di 236 e si attesta a 16.597. In linea con il dato nazionale si registra un decremento dei ricoveri: nei reparti ordinari si trovano 526 pazienti in flessione di 17, nelle terapie intensive sono invece 70 (-2) con 2 nuovi ingressi. Infine in isolamento domiciliare ci sono 16.001 pazienti.

Veneto

Risale il numero dei nuovi contagi Covid rispetto a ieri, 376 (erano 181 lunedì), ma soprattutto segnano un'impennata i decessi, con 10 vittime in sole 24 ore in Veneto. Il totale degli infetti da inizio dell'epidemia si porta a 468.500, quello dei morti a 11.770. Gli attuali positivi sono 11.049 (-296). Dati positivi arrivano dai ricoveri ospedalieri: in area non critica sono ricoverati 243 malati Covid (-10), in terapia intensiva 52 (-3).

Lombardia

Diminuiscono i ricoverati nelle terapie intensive (56, -6) nelle ultime 24 ore in Lombardia, mentre aumentano leggermente i pazienti nei reparti non critici (393, +4). A fronte di 63.638 tamponi effettuati, sono 345 i nuovi positivi (0,5%). I morti sono stati sei per un totale complessivo di 34.032. Per quanto riguarda I nuovi casi per provincia: a Milano sono stati 111 di cui 56 a Milano città, a Bergamo 28, a Brescia 44, a Como 25, a Cremona: 5, a Mantova: 10, in Monza e Brianza 14, a Pavia: 28, a Sondrio 3 e a Varese 57. Nessun nuovo caso, invece, a Lecco e Lodi.

Lazio

Oggi nel Lazio su 9.525 tamponi molecolari e 14.366 tamponi antigenici per un totale di 23.891 tamponi, si registrano 252 nuovi casi positivi (+35), in calo rispetto a martedì 21 settembre (-49), 3 i decessi (-1), 388 i ricoverati (-5), 57 le terapie intensive (-2) e 397 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1%. I casi a Roma città sono a quota 135. Lo rende noto l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato che precisa "Prosegue il calo di casi, decessi, ricoveri e terapie intensive su base giornaliera e settimanale".

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 222 positivi al Coronavirus e 8 decessi, 3 dei quali nelle ultime 48 ore e 5 avvenuti in precedenza ma registrati ieri. I test processati ieri sono 18.799. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 18 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili sono 3.160, di cui 249 occupati.

Emilia-Romagna 

In Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore sono emersi 197 nuovi casi di Covid e due decessi. Ieri sono stati eseguiti 36.024 tamponi con un tasso di positività dello 0,5%. La situazione nelle province vede Bologna con 41 nuovi casi, seguita da Modena (32); poi Ravenna (27) e Forlì (24), Rimini (17), Piacenza (16), Parma (14), Reggio Emilia (12), Ferrara e Cesena (entrambe con 7 casi). Invariato, rispetto a ieri, il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (47), mentre scendono leggermente quelli negli altri reparti Covid (386, -4).

Piemonte

Calano nelle ultime 24 ore in Piemonte i ricoveri da Covid: sono 24 in terapia intensiva, uno in meno rispetto a ieri, e 192 nei reparti ordinari, 16 in meno. Si registra un decesso, non riferito alla giornata odierna e i nuovi casi di positività sono 192, lo 0.8% dei 23.564 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 105 (54,7%). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.445 e gli attualmente positivi 3.661. Balzo dei nuovi guariti, che sono 280.

Toscana 

Altri 190 nuovi casi (età media 37 anni), ma ben nove morti nelle ultime 24 ore per Covid in Toscana con un calo dell'età media a 66,2 anni. Il totale dei morti sale a 7.157 dall'inizio dell'epidemia. Con 436 guariti calano gli attualmente positivi che sono oggi 7.105 (-3,5% rispetto a ieri). Tra loro i ricoverati sono 324 (-10 persone il saldo giornaliero su ieri, -3%) di cui 43 in terapia intensiva (-7 il saldo, pari al -14% su ieri, ma va tenuto conto dei decessi). Scendono sotto quota 7.000 (6.781 il numero esatto) le persone positive in isolamento a casa.

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 13.458 test e 125 casi positivi: 29 in provincia di Bari, 26 nella provincia di Barletta, Andria, Trani, 9 in provincia di Brindisi, 22 in provincia di Foggia, 25 in provincia di Lecce, 18 in provincia di Taranto. Inoltre sono stati registrati 6 decessi. Attualmente sono 2.799 le persone positive: 156 sono ricoverate in area non critica e 15 in terapia intensiva.

Calabria

Sono 97 in più rispetto a ieri le persone risultate positive al Coronavirus in Calabria. Il dato emerge dal bollettino quotidiano della regione in cui sono registrati anche due decessi avvenuti nelle ultime 24 ore. Le persone ricoverate nei reparti degli ospedali regionali sono 7 in più, mentre nessun nuovo ricovero è segnalato nelle terapie intensive.

Liguria

Sono 84 i nuovi positivi al Covid in Liguria, a fronte di 3.725 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 5.377 tamponi antigenici rapidi. Si registra anche una vittima. Negli ospedali sono ricoverate 61 persone, una in meno di ieri, di cui 9 in terapia intensiva.

Marche

Picco di decessi nelle Marche nelle ultime 24 ore: sono cinque i deceduti e il totale delle vittime sale a 3.077. Buone notizie invece sul fronte contagi (61 i nuovi rilevati con un'incidenza ancora in calo a 32,60) e su quello ospedaliero. I tamponi eseguiti sono 3.642 di cui 2.043 nel percorso diagnostico (3% positivi) e 1.591 nel percorso guariti, oltre a 1.075 test antigenici (24 positivi). Si registra un paziente in meno in terapia intensiva (20), restano stabili i ricoverati in semintensiva (21) mentre nei reparti non intensivi sono assistite 33 persone (-1).

Sardegna

Contagi da Covid più che raddoppiati, ma ancora contenuti, in Sardegna dove nelle ultime 24 ore si conta un solo decesso. I nuovi casi accertati sono 49 (+28), scoperti da 4.121 tamponi per un tasso di positività dell'1,1%. Cala la pressione negli ospedali: i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 14 (-1), 140 (-3) quelli in area medica. Infine sono 2.194 (-196) le persone ancora in isolamento domiciliare.

Le altre regioni

In Alto Adige si registrano un decesso e 68 nuovi casi, 25 in Trentino. In Basilicata 31 positivi, 28 in Abruzzo, nessuno in Molise. Zero vittime e 29 contagi in Umbria. In Friuli Venezia Giulia sono stati individuati 51 positivi: 40 da tamponi molecolari e 11 da test antigenici. Nessun morto e 10 nuovi casi in Valle D'Aosta