Roma, 10 settembre 2021 - Scendono i dati del monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di Sanità sul Coronavirus in Italia: l'indice Rt rimane sotto la soglia critica e cala a 0.92 così come l'incidenza che si assesta a 64. I numeri sono analizzati nella cabina di regia del pomeriggio, ma nessuna regione cambia colore. Buone notizie anche sul fronte della pressione ospedalieraieri sono scesi, anche se leggermente i ricoveri ordinari e le terapie intensive. Calo confermato anche dal bollettino Covid odierno del ministero della Salute, dove rimangono sostanzialmente stabili i dati sui nuovi casi e i decessi.

Coronavirus, bollettino dell'11 settembre. Dati e percentuali

Il Covid rallenta, l'Italia resta bianca. E la Danimarca elimina tutti i divieti

Cosa sappiamo sulla nuova variante Mu: dove è diffusa e rischi

Covid: i dati del bollettino del 10 settembre

Parvulan, farmaco usato 'al posto' del vaccino. Allerta Aifa

Sommario

Intanto i temi al centro del dibattito restano sempre green pass e terza dose di vaccino. Il nuovo decreto, oltre a stabilire l'obbligo vaccinale per gli operatori delle Rsa, ha esteso l'obbligo della certificazione verde anche al personale esterno di scuola e università e oggi c'è stato un botta e risposta tra Antonello Giannelli (presidi) e il ministro dell'Istruzione Bianchi sui problemi legati al controllo del certificato

Il Green pass si controlla con due clic. Come funziona la 'super app'

Intanto si accelera con la terza dose: ieri è arrivato il via libera ufficiale del Cts dell'Aifa e in Lombardia si dovrebbe partire già dal 21 settembre. Per l'ulteriore richiamo il timing del Governo prevede che si inizi con i "fragili", per poi procedere con gli over 80 e agli ospiti delle Rsa e all'inizio del 2022 con gli operatori sanitari. 

Quanti sono i vaccinati in Italia? La percentuale regione per regione

Vaccini Covid: segnalate 91mila reazioni avverse su 76 milioni di dosi

Il bollettino Covid del 10 settembre

Lieve aumento della curva epidemica in Italia. I nuovi casi di Covid sono 5.621 contro i 5.522 di ieri. Con 286.028 tamponi effettuati, ieri 291.468, si registra un minimo aumento del tasso di positività, a 1,96% (ieri era all'1,89%). Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 62 (ieri 59) per un totale di 129.828 vittime. Continua il calo dei ricoveri: le terapie intensive sono 10 in meno (ieri -6) con 37 ingressi del giorno, e scendono a 548, mentre i ricoveri ordinari sono 66 in meno (ieri -5), e sono 4.164 in tutto. La regione con più casi odierni è ancora la Sicilia con 973 contagi, seguita da Veneto (+618) ed Emilia Romagna (+617) e Lombardia (+594). I casi totali salgono a 4.596.558. I guariti sono 6.984 (ieri 7.122) e le persone attualmente positive calano per il sesto giorno di fila, 1.429 in meno (ieri -1.663) e sono 128.489 in tutto, delle quali 123.777 in isolamento domiciliare.

Regioni / Sicilia

Nelle ultime 24 ore in Sicilia sono emersi 973 nuovi casi di Covid dall'analisi di  20.810 tamponi tra antigenici e molecolari. (tasso di positività del 4,7%). L'Isola, che resta la regione con l'incremento più grande in Italia, ha fatto registrare tra ieri e oggi un boom di guariti: 1.791. Nel bollettino odierno vengono riportati altri 18 decessi, dei quali solo uno è avvenuto nella giornata di ieri. Il numero degli attuali positivi continua a scendere: sono 26.353 (-836). Migliora anche il quadro degli ospedali: i ricoverati in regime ordinario sono scesi dagli 809 di ieri ai 793 di oggi, mentre nelle terapie intensive ci sono 108 pazienti (ieri erano 117).

Veneto

Sono 618 i nuovi casi di positività al Covid riscontrati nelle ultime 24 ore in Veneto. Si contano anche 6 vittime in più rispetto a ieri; il numero dei decessi sale così a 11.719. Gli attuali positivi ammontano a 13.173 (+72), mentre resta pressochè stabile la situazione dei ricoveri ospedalieri, con 250 (-1) malati nei reparti non critici, e 58 (+1) nelle terapie intensive.

Emilia-Romagna

Sono 617 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, individuati nelle ultime 24 ore sulla base di quasi 30mila tamponi fatti. Bologna, con 153 nuovi casi è la provincia con il numero assoluto più alto, seguita da Modena (114). Si contano ancora cinque morti. I casi attivi sono circa 15mila, di cui il 97% è in isolamento domiciliare. Prosegue il calo dei ricoveri: in terapia intensiva ci sono 43 pazienti, due in meno di ieri, mentre negli altri reparti Covid sono 400 (-2). 

Lombardia

Con 49.658 tamponi effettuati, sono 594 i nuovi positivi scoperti in Lombardia per un tasso di positività stabile all'1,1% (ieri 1,2%). Aumentano i ricoveri in terapia intensiva (+1, 59) mentre calano negli altri reparti (-4, 391). I nuovi decessi sono due per un totale complessivo di 33.947 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 179 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 64 a Milano città, 74 a Brescia, 68 a Milano e Brianza, 38 a Bergamo, 29 a Como, 25 a Pavia, 22 a Lecco, 14 a Mantova, 12 a Cremona, 11 a Lodi e 9 a Sondrio.

Toscana

Nelle ultime 24 ore in Toscana si registrano 423 nuovi casi di Coronavirus, su 7.476 tamponi molecolari e 9.571 antigenici rapidi, tre morti e 615 guariti. Il tasso dei positivi è del 2,5% sul totale dei tamponi e del 6,9% in relazione alle nuove diagnosi. In calo la pressione ospedaliera: i ricoverati nelle aree Covid scendono a 442 (sei in meno), di cui 57 in terapia intensiva (uno in meno).

Campania

Sono 359 i nuovi casi di Covid in Campania, dove sono stati effettuati 15.958 test. I decessi sono 7. Report della situazione negli ospedali: i posti letto di terapia intensiva occupati sono 21 su 656, quelli di degenza 346 su 3.160.

Lazio

"Oggi nel Lazio su 10.192 tamponi molecolari e 12.219 tamponi antigenici per un totale di 22.411 tamponi, si registrano 346 nuovi casi positivi (+36). Sono 2 i decessi (-5), 457 i ricoverati (-6), 57 le terapie intensive (-1) e 417 i guariti". Lo ha dichiarato l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato. "Il rapporto tra positivi e tamponi - ha aggiunto - è all'1,5%. I casi a Roma città sono a quota 130".

Calabria

Sono 304 (ieri 296) i nuovi contagi in Calabria, ma con circa 500 tamponi fatti in più rispetto a ieri tant'è che il tasso di positività scende da 7,14 a 6,50%. Quattro le vittime nelle ultime 24 ore con il totale che sale a 1.348 da inizio pandemia. Lieve calo, nel saldo tra uscite e nuovi ingressi, dei ricoverati in area medica (167, -4), mentre aumentano di un'unità i pazienti in terapia intensiva (14). I casi attivi sono 5.090 (-2), gli isolati a domicilio 4.909 (+1) ed i nuovi guariti 302.

Piemonte

Sono in lieve aumento, oggi, i ricoverati Covid in Piemonte: cresce di due unità il numero dei pazienti in terapia intensiva, dove il totale ci sono 23 persone, e di 8 quello dei ricoverati negli altri reparti (189 in tutto). Il bollettino odierno riporta anche un decesso, con il totale delle vittime che sale a quota 11.731 da inizio pandemia. I nuovi contagi sono 238, con un tasso del'1% rispetto ai 24.024 tamponi diagnostici processati (19.412 antigenici), e i guariti 211 nelle ultime 24 ore. 

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 200 nuovi casi di Coronavirus, l'1,75% degli 11.376 test effettuati e 11 morti. I nuovi casi sono stati individuati 40 nel Barese, 37 nella provincia Bartletta-Andria-Trani, 24 nel Brindisino, 27 nel Foggiano, 49 nel Leccese, 18 nel Tarantino. Sono 3.753 le persone attualmente positive in regione, di cui 186 ricoverate in area non critica e 23 in terapia intensiva.

Sardegna

Calano contagi e ricoveri nelle ultime ore in Sardegna, dove si registra un solo decesso.  I nuovi casi di Covid sono 156, scoperti sulla base di 5.008 tamponi per un tasso di positività del 3,1%. Migliora la situazione negli ospedali: resta invariato il numero dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva, in totale 25, mentre scende di 7 unità quello in area medica (220 posti letto occupati). 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.660 tamponi molecolari sono stati rilevati 152 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,26%. Sono inoltre 3.941 i test rapidi antigenici eseguiti dai quali sono stati rilevati 12 casi (0,30%). Nella giornata odierna non si registrano decessi. Stabile la situazione negli ospedali: rimangono 12 le persone ricoverate in terapia intensiva e 47 i pazienti negli altri reparti.

Liguria

In Liguria sono stati registrati 131 nuovi casi di Coronavirus e nessun decesso. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 3.241 tamponi molecolari e 3.608 tamponi antigenici rapidi. Sono 91 i pazienti Covid ricoverati in ospedale (-1),  di cui 9 in terapia intensiva. Sono 2.937, invece, le persone attualmente positive, 26 meno di ieri.

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 114 nuovi casi, il 5,7% rispetto ai 2.014 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Per il secondo giorno consecutivo è in discesa il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti ed ora è a 66,47 (ieri era a 70,33). Due le vittime accertate. Il quadro dei ricoveri resta sostanzialmente stazionario: invariato il numero di persone in terapia intensiva (23), un paziente in più in semintensiva (23) e uno in più anche nei reparti non intensivi (37).

Abruzzo

Sono 105 (di età compresa tra 6 e 86 anni) i nuovi casi positivi al Covid individuati oggi in Abruzzo dall'analisi di 6.070 tamponi (tra antigenici e molecolari) per un tasso di positività del 1,56%. Non si registra alcun decesso e il bilancio delle vittime resta fermo a 2.534 da inizio pandemia. Gli attualmente positivi sono 2.237 (+41 rispetto a ieri): di questi 78 (+1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica, 5 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 2.154 (+41 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare. 

Le altre regioni

Due decessi e 34 contagi in Basilicata, 10 casi in Molise. Sono 127 i nuovi positivi individuati in Alto Adige, 23 quelli scoperti in Trentino. Crescono lievemente i ricoveri in Umbria, dove nelle ultime 24 ore si rilevano 83 contagi. Due nuovi casi in Valle D'Aosta.