16 mar 2022

Casi Covid: bollettino del 16 marzo. Contagi, morti, ricoveri in Italia e per regione

I dati sull'epidemia di coronavirus: 72.568 nuovi positivi e 137 vittime. Sale l'indice di positività, scendono ricoveri e terapie intensive. Rt sopra 1

Roma, 16 marzo 2022 - Resta alto il numero di casi giornalieri di coronavirus dopo il balzo di ieri. Il bollettino di oggi diffuso dal ministero della Salute segnala 72.568 positivi in 24 ore e 137 morti. In crescita anche il tasso di positività, mentre calano i numeri dei ricoveri. E con i contagi lievita anche l'Rt: il matematico Giovanni Sebastiani, del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), stima in 1,07 il valore attuale dell'indice di trasmissione. Significa che siamo entrati in una fase espansiva dell'epidemia. Gli esperti concordano sul mix di cause che hanno determinato la risalita delle infezioni da Sars-Cov2: l'allentamento delle misure di restrizione, la maggiore trasmissibilità di Omicron 2, il calo nella protezione dei vaccini. In questo contesto sarà cruciale valutare la situazione degli ospedali. Oggi la Fiaso, la rete delle strutture ospedaliere, comunica che dopo oltre un mese di flessione, è tornato a salire il numero degli under 18 ricoverati nelle aree Covid: +48% nella settimana 8-15 marzo. Sempre più lenta la discesa del numero di adulti ricoverati. Di seguito tutti i dettagli e i dati regione per regione. 

Bollettino Covid: dati su contagi, morti e ricoveri del 18 marzo

Approfondisci:

Green pass rafforzato, obbligo vaccinale, mascherine: la cabina di regia sulle riaperture

Sommario 

Covid in Italia, il dati del 16 marzo 2022
Covid in Italia, il dati del 16 marzo 2022

Covid, Hong Kong nel ciclone Omicron: obitori pieni, bare in arrivo dalla Cina

Il bollettino di oggi 

Sono 72.568 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi in Italia, in discesa rispetto a ieri 85.288, ma in netta crescita rispetto a una settimana fa (48.483): un aumento su base settimanale del 50%. I tamponi processati sono 490.711 (ieri 587.015), con un tasso di positività che passa dal 14,5% al 14,8%. I decessi sono 137 (ieri 180): le vittime totali dall'inizio della pandemia sono 157.314. In calo le terapie intensive, sono 25 in meno (ieri -16) con 31 ingressi del giorno (ieri 51), e arrivano complessivamente a 477, così come i ricoveri ordinari, 63 in meno (ieri +5), 8.410 in tutto. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. 

Lazio 

La regione con il maggior numero di casi è sempre il Lazio con 8.756 nuovi contagi su un totale di 57.180 tamponi. Sono 11 i decessi (-3), 1.030 i ricoverati (-24), 69 le terapie intensive (-5) e +8.523 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 15,3%. I casi a Roma città sono a quota 4.344. (Bollettino Lazio)

Lombardia

A fronte di 72.948 tamponi effettuati, sono 8.183 i nuovi positivi (11,2%) in Lombardia. I ricoverati in terapia intensiva sono 72 (-2). I ricoverati non in terapia intensiva sono 809 (-20). Si registrano 11 nuovi decessi. A Milano e provincia ci sono 2.962 nuovi casi di cui 1.400 a Milano città. (Bollettino Lombardia)

Campania 

Sono 7.595 i nuovi casi di Covid 19 in Campania nelle ultime 24 ore, di cui 6.208 positivi all'antigenico e 1.387 al molecolare. I test processati sono 42.581, 29.768 antigenici e 12.813 molecolari. Una persona è deceduta nelle ultime 48 ore; 3 i deceduti in precedenza ma registrati ieri. Dei 631 posti letto di terapia intensiva disponibili, ne sono occupati 38; dei 3.160 posti letto di degenza disponibili, compresi quelli da privati, ne sono occupati 574. 

Puglia

Sono 6.999 i nuovi casi di coronavirus in Puglia, il 17,8% dei 39.253 test giornalieri registrati (ieri il tasso di positività era al 22,4%). Le vittime sono state 17 (ieri 9). La provincia di Lecce resta la più colpita con 2.111 casi, seguita da quella di Bari con 2.043 casi. Le persone attualmente positive sono 87.416 e di queste 542 sono ricoverate in area non critica e 22 in terapia intensiva, in lieve calo rispetto a ieri. 

Sicilia 

La Sicilia registra 6.002 nuovi casi su 35.547 tamponi con un tasso di positività al 17,1%, in risalita. Lieve incremento dei decessi, 29 (+5). I guariti sono 13.388 e gli attualmente positivi registrano un calo di 5.817 unità attestandosi su un numero totale di 227.578. Il numero dei ricoveri nei reparti ordinari è di 880 (-2), sono 62 (+3) i ricoveri in terapia intensiva con 5 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare ci sono 226.636 persone. 

Veneto 

Nelle ultim 24 ore in Veneto si contano 5795 nuovi positivi  (ieri oltre 7000). Attualmente ci sono 57 mila persone in isolamento (+1884). Undici le vittime. In peggioramento i dati relativi ai ricoveri ospedalieri. Sono 774 in area medica (+21), mentre migliora il dato delle terapie intensive: sono 58 (-3). Molto bassa l'attività vaccinale. Sono state 2.834 le somministrazioni nelle ultime 24 ore in tutta la regione e soltanto 123 le prime dosi. 

Over 50 al lavoro, addio al super green pass

Toscana 

In Toscana i nuovi casi di positività al Coronavirus sono 5.203, lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 866.257 (95,2% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 7.861 tamponi molecolari e 23.132 tamponi antigenici rapidi, di questi il 16,8% è risultato positivo. Sono invece 8.755 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 59,4% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 34.652, +7,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 699 (9 in più rispetto a ieri), di cui 31 in terapia intensiva (4 in meno). Oggi si registrano 10 nuovi decessi: 6 uomini e 4 donne con un'età media di 82,3 anni. (Bollettino Toscana)

Calabria 

Dopo l'impennata di ieri, con quasi 4.500 casi, oggi in Calabria sono 3.405 in più le persone risultate positive al Covid su 13.756 tamponi eseguiti. Scende il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 25,41% al 24,75%). Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 2.197 (+6 rispetto a ieri), i guariti sono 193.522 (+1.445 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 336 in area medica (+7 rispetto a ieri) e 16 in terapia intensiva (dato invariato rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 56.375 (+1.954).

Emilia Romagna

Sono 3.682 - 1.223.601 da inizio epidemia - i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati nelle ultime ventiquattro ore, a fronte di 20.783 tamponi eseguiti, in Emilia-Romagna dove restano stabili i ricoveri in terapia intensiva, 53 come ieri e un'età media di 65,3 anni, e calano quelli negli altri reparti Covid, 1.015, 30 in meno rispetto a ieri e un'età media di 74,5 anni. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 32.604 - 2.067 in più rispetto a ieri - con il 96,7% del totale in isolamento a casa mentre le persone complessivamente guarite sono 1.604 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.174.885. Da ieri si registrano 11 decessi compresi tra i 96 anni di una donna in provincia di Bologna e i 52 anni di un uomo sempre in provincia di Bologna. (Bollettino Emilia Romagna)

Sardegna

Altri quattro morti per Covid in Sardegna dove si registrano 2.589 ulteriori casi di positività (di cui 2050 diagnosticati da antigenico). Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 12.518 tamponi con un tasso di positività che sale al 20.1%. Continua la risalita dei ricoveri: +1 in terapia intensiva ( 19 complessivamente ) e + 6 in area medica sono (334). Altre 450 persone si aggiungono, invece, ai cittadini in isolamento domiciliare (25765). 

Piemonte 

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.811 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari al 9,5% di 29.442 tamponi eseguiti, di cui 24.502 antigenici. I ricoverati in terapia intensiva sono 20 (-3 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 594 (-21 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 44.831. Sono 4 i decessi di persone con diagnosi di Covid-19, il totale diventa quindi 13.138.

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 2.424 casi di Covid-19 (484 i sintomatici), con 5.644 tamponi processati nel percorso diagnostico e un tasso di positività al 42,9% (ieri era al 44,2% con 3.271 casi); l'incidenza cumulativa su 100 mila abitanti è in forte crescita, passando da 862,99 a 908,16. Sono complessivamente 168 (+3) i pazienti assistiti negli ospedali delle Marche e 11 (-17) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 8 pazienti (-4); sono 46 (+2) i pazienti nelle aree di semi intensiva e 114 (+5) i ricoverati nei reparti non intensivi. Una sola vittima correlata al Covid-19. (Bollettino Marche)

Abruzzo

Sono 1832 (di età compresa tra 3 mesi e 100 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza - al netto dei riallineamenti - a 283507. Dei positivi odierni, 1233 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 3 nuovi casi (si tratta di una 88enne e una 94enne della provincia dell'Aquila, mentre un caso è risalente ai giorni scorsi e comunicato solo oggi dalla Asl) e sale a 3035. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 247045 dimessi/guariti (+874 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 33427 (+941 rispetto a ieri). 274 pazienti (-10 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 12 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 12.26 per cento. 

Umbria

Salgono del 7,1 per cento in un giorno e tornano sopra quota 18 mila gli attualmente positivi al Covid in Umbria 18 mila 3 al 16 marzo, 1.187 in più di martedì. Ci sono altri due decessi mentre i ricoverati scendono a 171, da 172, e restano quattro i posti occupati nelle terapie intensive. Emerge dai dati sul sito della Regione. Nell'ultimo giorno sono stati accertati 2.303 nuovi casi e 1.114 guariti. 

Liguria 

1.572 nuovi contagi in Liguria, a fronte di 11137 tamponi (3472 molecolari e 7665 test antigenici). Il tasso di positività è del 14,11%. Attualmente i positivi sono 15117, 591 più di ieri. I guariti sono 977. Gli ospedalizzati sono 248, 4 meno di ieri. Tra i ricoverati 11 sono in terapia intensiva, come ieri ( 2 non sono vaccinati). Quattro i morti: avevano un'età compresa tra 69 e 85 anni.

Friuli Venezia Giulia 

Ancora sopra quota mille i nuovi contagi in Friuli Venezia Giulia: sono 1.046 su  5.793 tamponi molecolari e  5.565 test rapidi antigenici. Tre i morti. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 9, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti calano e risultano essere 130. 

Le altre regioni 

Sono 834 su 3.597 tamponi (molecolari e antigenici), i positivi registrati in Basilicata oggi, dopo il balzo di oltre mille casi di ieri. Negli ospedali lucani sono ricoverate 94 persone, delle quali due in terapia intensiva. In Alto Adige (provincia di Bolzano) un nuovo decesso e 652 casi di Covid: sono 54 (-6) i pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri e 31 quelli nelle strutture private convenzionate (postacuti), mentre rimane stabile a 3 il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva. In Molise si sono registrati 434 infezioni e due vittime nelle ultime 24 ore. Stabili le rianimazioni. In provincia di Trento i nuovi positivi sono 389, tre i decessi. Stabili anche qui le intensive. La Valle d'Aosta festeggia 0 pazienti in terapia intensiva: non succedeva da tre mesi. Nelle ultime 24 ore si segnalano 71 nuovi casi positivi. Non ci sono stati decessi. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?