Covid in Italia: i dati del 28 aprile 2021
Covid in Italia: i dati del 28 aprile 2021

Roma, 28 aprile 2021 - Risalgono i contagi da Coronavirus in Italia. Lo rivela il bollettino odierno del ministero della Salute, da cui però emergen anche un calo dei morti, dei ricoveri e delle terapie intensive. Tutti numeri che fanno ben sperare sul consolidamento della decrescita della curva epidemiologica. Intanto il governo ha raggiunto un accordo sulla questione coprifuoco: ci sarà una nuova valutazione a metà maggio sulla base dei dati per verificare un possibile slittamento alle ore 23.

Sommario

Intanto oggi in Senato si è votata la sfiducia al ministro Roberto Speranza, le mozioni però sono state bocciate dall'aula di Palazzo Madama. "Comprendo le ragioni della battaglia politica ma la politoica non è un gioco d'azzardo sulla pelle dei cittadini. In un grande Paese non si fa politica su una grande epidemia", ha detto il titolare della sanità prima del voto.

Preoccupa poi la variante indiana del Covid-19. L'Oms ha riferito che è già diffusa in 17 Paesi, mentre l'India ha segnato un nuovo record di contagi: 360.960 nelle ultime 24 ore. Il co-fondatore di BioNTech, Ugur Sahin, però rassicura sull'efficacia del vaccino che la sua azienda ha sviluppo con Pfizer. "Stiamo ancora testando la variante indiana, ma ha mutazioni che abbiamo già testato e contro le quali il nostro vaccino funziona, quindi sono fiducioso", ha dichiarato in un incontro digitale organizzato dall'Associazione della stampa estera in Germania.

Cure Covid a casa: le nuove linee guida

Il bollettino Covid del 28 aprile

Sono 13.385 i casi Covid nelle ultime 24 ore in Italia. In aumento rispetto ai 10.404 di ieri (qui i dati completi dei contagi del 27 aprile), con 336.336 tamponi, 34mila più di ieri. Il tasso di positività sale dal 3,4% al 4%. I decessi sono 344 (ieri 373), con il totale delle vittime che supera quota 120mila, 120.256 per l'esattezza. Ancora in calo però la pressione sugli ospedali: le terapie intensive registrano 37 in meno (ieri -101) con 168 ingressi del giorno, e scendono a 2.711, mentre i ricoveri ordinari diminuiscono di 452 unità (ieri -323), 19.860 in totale. La regione con il maggior numero di nuovi casi è la Lombardia (2.442), seguita da Campania (1.844) e Puglia (1.282).

I dati dalle regioni / Lombardia

In Lombardia sono 2.442 i nuovi positivi a fronte di 56.993 tamponi effettuati. Il tasso di positività è in leggera crescita al 4-2% (ieri 3.8%). Continuano a diminuire i posti letto occupati sia in terapia intensiva (-7, 575), sia negli altri reparti (-112, 3.707). I decessi sono 47 per un totale complessivo di 32.789 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 585 i nuovi positivi a Varese, 504 a Milano di cui 201 a Milano città, 279 a Brescia, 250 a Como, 172 a Monza e Brianza, 149 a Bergamo, 141 a Mantova, 117 a Pavia, 75 a Cremona, 44 a Lecco, 43 a Lodi e 40 a Sondrio.

Campania

In Campania i nuovi positivi sono 1.844 di cui asintomatici 1.347 e sintomatici: 497. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuato 23.004 temponi molecolari e 8.183 molecolari. I nuovi decessi sono 31 (21 persone sono morte nelle ultime 48 ore, 10 deceduti in precedenza ma registrati ieri) per un totale di 6.336. I guariti sono 1.689 che portano il numero complessivo a 289.76. Quanto ai posti letto su base regionale, in terapia intensiva sono disponibili 656; quelli occupat sono 136. Negli altri reaprti di degenza: i disponibili sono 3.160, gli occupati 1.507.

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 1.282 casi positivi, a fronte di 12.733 test. Dei nuovi casi 502 sono in provincia di Bari, 116 in provincia di Brindisi, 152 nella provincia BAT, 45 in provincia di Foggia, 186 in provincia di Lecce, 279 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione. Sono stati, inoltre, registrati 48 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.198.817 test, 177.547 sono i pazienti guariti e 48.643 sono i casi attualmente positivi.

Piemonte

In Piemonte sono stati identificati 1.187 nuovi casi (di cui 99 dopo test antigenico), pari al 5% di 23.775 tamponi eseguiti, di cui 10.515 antigenici. Dei 1.187 nuovi casi, gli asintomatici sono 463 (39%). I ricoverati in terapia intensiva sono 223 (-17 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.264 (-44 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 13.971. Sono invece 34 i decessi di persone positive al test del Covid-19.

Lazio

Sono 1.078 (+139) i nuovi casi rilevati in Lazio su oltre 17 mila tamponi (+1.913) e oltre 19 mila antigenici per un totale di oltre 36 mila test. I decessi sono 32 (-2) e 1.579 guariti. "Aumentano i casi, mentre diminuiscono i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi e' a 6%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale è al 2% - sottolinea l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato -. Continua il trend di decrescita del dato dei ricoveri e delle terapie intensive". I casi a Roma città sono a quota 400. 

Sicilia

Tornano a crescere, anche se lievemente, i casi di Coronavirus in Sicilia. I nuovi positivi sono 980 (+40), con 30.150 tamponi processati, numero che determina un tasso di positivita' in discesa al 3,2%. Lieve calo dei decessi, 30 (-3), mentre i guariti sono 1.663. Scende il numero complessivo degli attuali positivi a 25.372 (-713). Flessione dei ricoverati nei reparti ordinari, sono oggi 1.222 (-32), salgono lievemente le terapie intensive a 172 (+4), con 13 nuovi ingressi (ieri erano stati 4). In isolamento domiciliare vi sono 23.978 persone.

Veneto

Il Veneto registra 963 nuovi contagi Covid nelle ultime 24 ore e altri 18 decessi. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale così a 410.000, quello delle vittime a 11.299. Prosegue ormai da giorni la discesa della pressione negli ospedali: sono 1.508 i malati Covid ricoverati (-38), dei quali 1.301 (-27) nei normali reparti ospedalieri, e 207 (-11) nelle terapie intensive.

Toscana

Sono 847 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Toscana nelle 24 ore su 26.482 test di cui 15.416 tamponi molecolari e 11.066 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,20% (9,7% sulle prime diagnosi). Rispetto al giorno precedente è superiore il numero dei contagi (erano 737), dei test effettuati (21.193), e anche il tasso di positività (2,46%). L'età media dei nuovi positivi è di 42 anni, mentre il totale dei casi in regione è ora a 224.920. I decessi sono 32 (17 donne e 15 uomini). Gli attualmente positivi sono oggi 21.267, -2,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.670 (36 in meno rispetto a ieri), di cui 256 in terapia intensiva (1 in meno). 

Emilia Romagna

In Emilia Romagna si registrano 642 nuovi positivi al Covid a fronte di 29.609 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2,1%. Il totale dei casi dall'inizio dell'emergenza è di 367.071. Sono invece 23 i morti ldovuti a complicanze del virus. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 129 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (103); poi Ravenna (78), Rimini (62), Forlì (59), Ferrara (58), Modena (53). Quindi Parma (37), il Circondario Imolese (25), Cesena (20) e, infine, Piacenza (18). I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 45.545 (-2.255 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 43.505 (-2.216), il 95,5% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 250 (+4 rispetto a ieri), 1.790 quelli negli altri reparti Covid (-43). 

Calabria

In Calabria sono 492 i nuovi casi rilevati nelle ultime 24 ore, il totale dei positivi sale dunque a quota 59.197. Inoltre 45 persone in terapia intensiva (stabili rispetti a ieri), 271 guariti/dimessi e altri 9 morti, che porta il numero totale dei deceduti da inizio pandemia a 1.005.

Marche

Sono 301 i positivi rilevati nelle ultime 24 ore nelle Marche tra le nuove diagnosi: 86 in provincia di Pesaro Urbino, 73 in provincia di Ascoli Piceno, 60 in provincia di Ancona, 51 in provincia di Macerata, 25 in provincia di Fermo e 6 fuori regione. Secondo il Servizio Sanità della Regione "nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.772 tamponi: 2.636 nel percorso nuove diagnosi (di cui 695 nello screening con percorso Antigenico) e 2.136 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all'11,4%)". Continuano a diminuire i ricoveri negli ospedali, anche se con qualche piccola battuta di arresto. I degenti complessivi sono scesi a 506, -17 su ieri, ma i pazienti in terapia intensiva sono 68, +2, quelli in semi intensiva 125, -11, quelli in reparti non intensivi 313 (-8). Sono 5.690 i positivi in isolamento domiciliare. I morti sono cinque.

Liguria

Sono 268 i nuovi casi emersi in Liguria da 7.363 tamponi (4.683 molecolari e 2.680 antigenici rapidi). Il tasso di positività è del 3,6% (era 2,8%). I morti sono 9, per un totale di 4.163. Gli attualmente positivi sono 5.732, 161 in meno rispetto a ieri. Calano anche i ricoverati: sono 562, 8 meno di ieri, con 66 in terapia intensiva, come ieri. I guariti sono 420. In isolamento domiciliare ci sono 5.064 persone, 194 meno di ieri, mentre in sorveglianza attiva ce ne sono 6.166 erano 6.399. 

Sardegna

In Sardegna si sono registrati 264 nuovi casi di Covid e due morti. Sono 54.053 i contagi complessivamente accertati dall'inizio dell'emergenza mentre i decessi salgono a 1.374.In totale sono stati eseguiti 1.179.003 tamponi, per un incremento complessivo di 3.815 test rispetto al dato precedente. Stabili a 371 le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, invariato anche il numero dei pazienti (46) in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.038 e i guariti sono complessivamente 35.224 (+355). Sul territorio, dei 54.053 casi positivi complessivamente accertati.

Basilicata

Altri sei decessi in Basilicata, registrati nelle ultime 24 ore, per via del Covid. La task force regionale che segnala 191 nuovi casi a fronte di 1.796 tamponi molecolari processati. Nella stessa giornata di ieri risultano guarite 105 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.897, di cui 5.726 in isolamento domiciliare. 

Le altre regioni

In Abruzzo sono 177 i nuovi casi emersi dall'analisi di 4.962 tamponi molecolari ( il 3,57% dei campioni analizzati), mentre i decessi sono sei. In Friuli Venezia Giulia si registrano 112 nuovi casi e sei vittime. Stabile il numero dei nuovi contagi in Umbria, 98 su 2.768 test, a cui si aggiunge anche un decesso. In Trentino i nuovi positivi sono 93 e i decessi 2, mentre in Alto Adige sono 56 e 1. In Valle d'Aosta i nuovi positivi sono 37, ma si registra anche un nuovo decesso. In Molise si registrano 30 nuovi casi e un morto.