Roma, 1 aprile 2021 - Calano i nuovi casi di Coronavirus in Italia. Il nuovo bollettino del ministero della Salute conferma iltrend in calo della curva epidemiologica per quanto riguarda i nuovi contagi, ma anche sul fronte ricoveri e terapie intensive. Aumentano invece i morti: 501 contro i 467 di ieri.

Anche oggi uno dei temi fondamentali di giornata è la campagna di vaccinazione, la vera arma che abbiamo per riprenedere ua vita normale. L'allarme viene dal Lazio: "Se non arrivano le dosi di AstraZeneca - ha detto l'assessore alla Sanità, D'Amato - in 24 ore dobbiamo fermare le vaccinazioni". Il commissario dell'emergenza, Francesco Paolo Figliuolo peraltro annuncia che tra oggi e domani arriveranno 1,3 milioni di dosi di AstraZeneca. In Lombardia intanto da domani 2 aprile prenotazione delle vaccinazione con le Poste. Pfizer e BioNTech hanno annunciato che il loro vaccino è efficace al 91,3% per un periodo di sei mesi dopo la seconda dose, stando a quanto emerso da nuovi studi clinici.

L'attenzione è già rivolta a domani, giorno in cui - come ogni venerdì - cambia colore la mappa delle regioni. Cosa potrebbe accadere? La Campania potrebbe passare in zona arancione. Per il resto non dovrebbero esserci grandi novità. Spera nell'arancione il Veneto.  L'Italia resta divisa tra zonarossa e arancione fino al 30 aprile: ecco quando e come potranno esserci delle deroghe. Intanto nella nuova mappa dell'Europa entra in zona 'rosso scuro' la Valle d'Aosta, mentre ne esce la Campania.

Sul fronte dell'analisi dei dati, consueto report settimanale della Fondazione Gimbe, secondo la quale i casi sono in lieve calo, ma c'è un ritardi nella vaccinazione di anziani e fragili. Dall'inizio della pandemia in Italia sono morti 269 sacerdoti.

E all'estero l'Austria, alle prese con un nuovo picco, valuta se tornare a un nuovo lockdown nazionale.

Il bollettino Covid dell'1 aprile

Sono 23.649 i nuovi positivi al test del Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, mentre ieri erano stati 23.904 (qui il bollettino completo del 31 marzo). Sono invece 501 le vittime in un giorno (ieri 467). Nelle ultime 24 ore i tamponi molecolari e antigeni sono stati 356.085 (ieri i test erano stati 351.221), per cui il tasso di positività resta sostanzialmente stabile: 6,6% (-0,2%). Per il terzo giorno consecutivo cala la pressione sugli ospedali: sono 3.681 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid, 29 meno di ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 244 (283 ieri). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.949 persone, in calo di 231 unità rispetto a ieri. 

In crescita il numero degli attualmente positivi, 563.479 (+971), e dei dimessi/guariti, 2.933.757 (+20.712). Il numero totale delle vittime sale a 109.847, quello dei casi totali a 3.607.083. La regione che registra più casi è ancora una volta la Lombardia (4.483), seguita da Piemonte (2.584), Puglia (2.369), Campania (2.258), Lazio (1.838) ed Emilia Romagna (1.809). 

Le Regioni / Lombardia

Sono 4.483 i nuovi positivi in Lombardia nelle ultime 24 ore (di cui 175 'debolmente positivi'), mentre si registrano altri 127 decessi che portano il totale dei morti a 30.862. I tamponi effettuati sono 58.888 (di cui 40.934 molecolari e 17.954 antigenici) per un totale di 8.228.701 tamponi, mentre il rapporto positivi/tamponi si attesta al 7,6%. I pazienti guariti/dimessi sono 613.072 (+4.178), di cui 5.901 dimessi e 607.171 guariti mentre quelli ricoverati in terapia intensiva scendono a 860 (-3) e i ricoverati non in terapia intensiva sono 6.823 (-210). Nel dettaglio, la provincia di Milano registra 1.085 i nuovi contagi (di cui 435 a Milano città). Nelle altre province lombarde i casi sono a Bergamo: 427; Brescia: 613; Como: 421; Cremona: 168; Lecco: 154; Lodi: 71; Mantova: 203; Monza e Brianza: 458; Pavia: 205; Sondrio: 74; Varese: 501.

Piemonte

In Piemonte i nuovi casi sono 2.584 (di cui 264 dopo test antigenico), pari al 6,0% dei 43.334 tamponi eseguiti, di cui 29.401 antigenici. Dei 2.584 nuovi casi, gli asintomatici sono 961 (37,2%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 315.892.  I ricoverati in terapia intensiva sono 376, invariati rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.887(+14 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 30.484 I tamponi diagnostici finora processati sono 3.779.566 (+43.334 rispetto a ieri), di cui 1.361.131 risultati negativi.  Sono poi 28 i decessi di persone positive al test del Covid-19. I pazienti guariti sono complessivamente 270.809 (+2.868 rispetto a ieri).

Puglia

Oggi in Puglia, a fronte di 13.293 test sono stati registrati 2.369 casi positivi: 860 in provincia di Bari, 150 in provincia di Brindisi, 131 nella provincia BAT, 562 in provincia di Foggia, 291 in provincia di Lecce, 374 in provincia di Taranto, 5 casi di residenti fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non
nota sono stati riclassificati ed attribuiti. Sono stati inoltre registrati 36 decessi: 19 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.884.442 test, 142.501 sono i pazienti guariti e 48.032 sono i casi attualmente positivi.

Campania

In Campania si registrano 2.258 nuovi positivi di cui 1.524  asintomatici e 734 sintomatic. Tamponi molecolari del giorno sono stati 19.536, quelli  antigenici invece 4.199. I nuovi decessi sono 55 per un totale 5.418. I guariti sono 2.571 che portano il totale a 241.380. Dei 656 posti letto di terapia intensiva, ne sono occupati 160; dei 3.160 posti letto di degenza, ne sono occupati 1.586.

Emilia Romagna

In Emilia Romagna tornano a salire i nuovi casi: nelle ultime 24 ore se ne registrano altri 1.809 a fronte di 31.179 tamponi. Prosegue invece il calo dei ricoveri con circa un centinaio di pazienti in meno negli ospedali: nove in meno nelle terapie intensive (per un totale di 381) e 90 in meno nei reparti Covid (3.337). Le vittime sono 67, tra queste è stata inserita anche la bimba di 11 anni del Modenese, gravemente cardiopatica, morta il 26 marzo al Sant'Orsola di Bologna. Nonostante la notizia fosse già circolata, precisa la Regione, il suo decesso è stato inserito soltanto oggi nel report per le verifiche necessarie a confermare in maniera ufficiale la morte per Covid-19. La situazione dei contagi nelle province vede in testa Bologna con 378 nuovi casi più 43 del circondario imolese. Poi Modena (254), Reggio Emilia (228), Ferrara (226), Rimini (201), Ravenna (134), Forlì (123), Cesena (101), Parma (98), Piacenza (23). I malati effettivi ad oggi complessivamente sono 72.359 (-67 rispetto a ieri). 

Veneto

Sono 1.633 i contagi Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore e 28 i decessi. Il totale degli infetti da inizio dell'epidemia sale a 384.471, quello delle vittime a 10.653. Frena invece la pressione sugli ospedali, che oggi contano 1.944 posti letto occupati da malati Covid (+2) nei normali reparti medici, e 298 (-1) nelle terapie intensive. I soggetti attualmente positivi in regione sono 38.618 (-79).

Toscana

In Toscana sono 1.631 i positivi in più rispetto a ieri (1.579 confermati con tampone molecolare e 52 da test rapido antigenico). Dall'inizio dell'epidemia sono 197.005 i casi di positività. I nuovi casi sono lo 0,8% in più rispetto al totale del giorno precedente. I decessi sono 32. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 1.849 (24 in più rispetto a ieri, più 1,3%), 265 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri).

Lazio

Sono 51.048 i casi attualmente positivi a Covid-19 nel Lazio, di cui 3.044 ricoverati, 362 in terapia intensiva e 47.642 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 229.560, i decessi 6.777 e il totale dei casi esaminati è pari a 287.285, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio. In particolare su oltre 17mila tamponi e oltre 20mila antigenici per un totale di oltre 37mila test, si registrano 1.838 nuovi casi positivi, 33 decessi e 1.808 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%".

Sicilia

Balzo dei contagi in Sicilia rispetto ai giorni scorsi. Nelle ultime 24 ore si registrano 1.282 nuovi casi,  per un totale di 19.870.  La Regione ha comunicato che "non è stato possibile rilevare il dato dei tamponi con test antigenico". I nuovi ingressi in terapia intensiva sono 6, per un totale di 143 posti occupati. I morti odierni sono 19.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 8.075 tamponi molecolari sono stati rilevati 481 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,96%. Sono inoltre 3.548 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 239 casi (6,74%). Il totale dei nuovi casi è 720. I decessi registrati sono 15 (il totale è 3.322), i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 81 e decrescono anche quelli in altri reparti a 652. Dall'inizio della pandemia in regione sono risultate positive complessivamente 98.210 persone.

Liguria

Sono 710 i nuovi positivi in Liguria su un totale di 5.458 tamponi molecolari e 2.992 tamponi antigenici rapidi processati. Sale il numero degli ospedalizzati, in totale 719 (9 più di ieri) con 71 pazienti in terapia intensiva. I vaccini somministrati sono l'81%, cioè 303.324 dosi su 375.880 consegnate. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 10 decessi: il bilancio delle vittime sale a 3.889 da inizio emergenza. E' Genova la provincia col maggior numero di nuovi contagiati (313) seguita da Savona (175), Imperia (148) e La Spezia (69). Cresce il numero dei casi attualmente positivi, 7.723 in Liguria (345 in piu'), con 355 nuovi guariti. In isolamento domiciliare 6.559 persone, 174 in più. In sorveglianza attiva 7.331 soggetti. 

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 631.063 soggetti per un totale di 671.400 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 47.480 (+522 rispetto a ieri), quelle negative 583.583. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno registrare -2 terapie intensive, +207 guariti/dimessi e 4 morti.

Marche

Nelle Marche sono 487 i positivi nelle ultime 24 ore. Sono stati testati 5.448 tamponi: 2.989 nel percorso nuove diagnosi (di cui 879 nello screening con percorso Antigenico) e 2.459 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 16,3%)". Su 487 positivi, 178 sono in provincia di Ancona, 117 in quella di Pesaro Urbino, 89 in quella di Macerata, 49 in quella di Ascoli Piceno, 22 in quella di Fermo e 32 fuori regione.

Basilicata

Sale a 431 il numero di decessi in Basilicata. Ieri registrati altri due decessi e 190 nuovi contagi a fronte di 1.388 tamponi molecolari processati ieri. Registrate 91 guarigioni di residenti in Basilicata. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.609 di cui 4.416 in isolamento domiciliare.

Umbria

Tornano sotto quota 400 i ricoverati negli ospedali dell'Umbria, oggi 391, 17 in meno di ieri, 57 dei quali, tre in meno nelle terapie intensive. Emerge dai dati sul sito della Regione. In leggera risalita gli attualmente positivi, 4.812, sei in più, legati a 174 nuovi positivi, 165 guariti e tre morti. Nell'ultimo giorno sono stati analizzati 3.120 tamponi e 2.517 test antigenici. Il tasso di positività è del 3 per cento sul  totale (ieri 2,8) e del 5,5 (ieri 5,6) sui soli molecolari.

Sardegna

In Sardegna sono stati rilevati 351 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.012.513 tamponi, per un incremento complessivo di 7.247 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna per l'Isola un tasso di positività del 4,8%. Si registrano quattro nuovi decessi (1.238 in tutto).

Abruzzo

Rispetto a ieri in Abruzzo si registrano 272 nuovi casi. (Il totale risulta inferiore in quanto è stato sottratto un caso comunicato nei giorni scorsi e risultato duplicato). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 43, di cui 7 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Pescara, 19 in provincia di Chieti e 16 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 9 nuovi casi e sale a 2145.

Alto Adige e Trentino

In Alto Adige sono 117 i nuovi casi emersi nella giornata di ieri su 13.480 tamponi processati. Quattro le persone decedute ieri per un totale di 1.130 da inizio pandemia. In Trentino invece i nuovi contagi sono 140 : 64 intercettati da 1.334 tamponi molecolari e 76 da 1.080 test rapidi antigenici. I nuovi decessi sono quattro, mentre gli attuali ricoverati sono 249, di cui 47 in terapia intensiva, in calo rispetto a ieri. I nuovi ingressi in ospedale sono 17, 16 le dimissioni.

Val d'Aosta

Nessun decesso e 52 nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle d'Aosta che portano il totale complessivo dei contagi da inizio epidemia a 9.350. I casi positivi attuali sono 929 in crescita di 27 unità rispetto a ieri di cui 49 ricoverati in ospedale, nove in terapia intensiva, e 871 in isolamento domiciliare.

Le altre notizie di oggi

Autocertificazione falsa: è reato sì o no?

"Nel mio bar è vietato nominare il Covid"

Nardella (Firenze): "Pass per muoversi tra le regioni"