Il bollettino Covid del 2 luglio
Il bollettino Covid del 2 luglio

Roma, 2 luglio 2021 - Per la prima volta da ottobre sarà un venerdì senza cambi di colore per l'Italia, ma nonostante questo, anche oggi è importante il nuovo bollettino dl ministero della Salute con i dati sui contagi Covid. E anche oggi si confermano dati sostanzialmente in linea e quindi confortanti. Calano di poco i nuovi casi positivi chre restano sotto i mille. Aumentano invece i morti (da 21 a 28). Sostanzialmente stabile il rapporto nuovi casi-tamponi processati che oggi è dello 0,4%. Si conferma il trend in discesa per ricoveri e terapie intensive (per queste ultime si registra un numero bassissimo di nuovi ingressi: solo 3, per fortuna).

Nel suo monitoraggio settimanale la Cabina di regia ha evidenziato un calo sia per quanto riguarda l'indice Rt nazionale (ora a 0,63) sia per l'incidenza (attualmente 9 casi su 100mila abitanti), mentre la Lombardia registra zero morti: non accadeva dal 6 ottobre 2020. Resta però alta l'attenzione sulle varianti Delta e Kappa, che registrano un aumento di positivi. Nel Lazio ad esempio la variante Delta è passata dal 3,4% al 34,9%. L'Iss ha condotto un'indagine sulle varianti e, quanto alla Delta la registra presente in 16 regioni con una prevalenza pari al 22,7% con un range tra 0 e 70,6%.

Sommario

E proprio la prima delle due mutazioni continua a incidere sull'aumento dei casi in Gran Bretagna. Secondo i  dati diffusi dalla Public Health England, nell'ultima settimana i contagi dovuti alla variante sono cresciuti del 46%. Intanto la casa farmaceutica Johnson&Johnson ha reso noto l'esito di due ricerche da cui emerge che il suo vaccino è efficace contro questa variante. 

Ma non c'è solo la variante Delta. Adesso a preoccupare è la mutazione Epsilon (qui vi spieghiamo di cosa si tratta).

Se in questi giorni molto si è discusso sul rischio di nuovi focolai provocati dalle partite degli Europei di calcio, il mirino si sposta già sulle Olimpiadi di Tokyo, per le quali spunta l'ipotesi delle porte chiuse. Il virologo Fabrizio Pregliasco le giudica più a rischio degli Europei.

Cosa serve per il Green pass europeo: domande e risposte

"La fine della campagna" di immunizzazione contro il Coronavirus "sarà per tutte le regioni a settembre", ha detto, dal canto suo, il commissario straordinario Francesco Figliuolo.  "Abbiamo le dosi di vaccino per tutti - ha aggiunto il generale -. Per quanto riguarda i giovani dobbiamo fare in modo che all'apertura dell'anno scolastico la maggior parte di loro sia messa in sicurezza e questo, oltre che dalle dosi, deve nascere anche da un convincimento dei ragazzi e dei genitori che vaccinarsi è utile e importantissimo per ripartire in maggior sicurezza". 

Tutti i dati del 1* luglio

Il bollettino Covid del 2 luglio

Complessivamente dall'inizio dell’epidemia in Italia si è riscontrata la positività di 4.261.582 persone, + 794 (ieri + 882). Le persone attualmente positive sono 47.779, - 1.579 (ieri + - 1.083), i dimessi/guariti sono 4.086.188, + 2.345 (ieri + 1.941), i morti sono 127.615, + 28 (ieri + 21), i ricoverati con sintomi sono 1.469, - 63 (ieri - 61), in terapia intensiva ci sono 213 pazienti, - 16 (ieri - 18). I nuovi ingressi in terapia intensiva sono 3 (ieri + 7). Sono stati processati 199.238 tamponi (ieri 188.474 ): di conseguenza il rapporto nuovi positivi-tamponi è oggi dello 0,4 % (ieri 0,5%). Per quanto riguarda le regioni Lombardia + 143, Sicilia + 115, Campania + 98, Lazio + 64.

La tabella in Pdf

Regioni / Lombardia

E' di 143 positivi, zero decessi e un nuovo calo dei ricoveri il conto quotidiano oggi in Lombardia. In particolare, i ricoveri in terapia intensiva sono scesi a 47 (-2), quelli negli altri reparti sono sotto quota 200, a 195 (-6). I tamponi effettuati sono 36.933 per una percentuale dello 0,3% di positivi. Tra le varie province si sono verificati 61 casi di contagio nel Milanese, di cui 32 a Milano città; 16 nel Cremonese, 15 a Varese, 11 a Brescia, 8 a Bergamo e Monza Brianza, 5 a Mantova e Como, 4 a Lodi, 2 a Lecco, 1 a Sondrio, nessuno a Pavia.

Sicilia

Sono 115 i nuovi casi di Covid registrati oggi in Sicilia, cinque i morti e 270 i pazienti dimessi o guariti. Nell'isola si contano 3725 positivi, 160 in meno rispetto a ieri, e di questi 154 sono ricoverati in regime ordinario, 19 in terapia intensiva e 3.552 sono in isolamento domiciliare.

Campania

Sono 98, in Campania, i casi positivi su 6.200 tamponi molecolari esaminati. Risale leggermente l'indice di positività che ieri era pari all'1,46% ed oggi è 1,58%. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, si registrano 11 nuovi decessi. Negli ospedali calano i ricoveri in terapia intensiva (ieri 19 e oggi 18), e in degenza (oggi 212 e ieri 217).

Lazio

Nel Lazio su quasi 8mila tamponi (-1253) e oltre 15mila antigenici per un totale di oltre 23mila test, si registrano 64 nuovi casi positivi (-8), 5 decessi (+2), i ricoverati sono 162 (-19). I guariti sono 152, le terapie intensive sono 42 (-5). Il rapporto tra positivi e tamponi è allo 0,8% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,2%. I casi a Roma città sono a quota 41.

Toscana

Sono 58 i nuovi casi positivi in Toscana, che portano a 244.385 il numero degli infettati dall'inizio dell'epidemia. Dei nuovi casi 57 sono confermati con tampone molecolare e 1 da test rapido antigenico. I nuovi casi sono lo 0,02% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,05% e raggiungono quota 235.828 (96,5% dei casi totali). Oggi si registra un decesso.

Veneto

Sono 57 i nuovi casi di contagio Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, e due nuovi decessi. ll totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 425.535, quello delle vittime a 11.618. Sono complessivamente 245 i posti letto occupati da malati Covid (-2), con le terapie intensive che calano a 15 pazienti e (-2). Per quanto riguarda i vaccini, ieri sono state somministrate in Veneto 49.331 dosi, che portano il totale dall'inizio della campagna a 4.244.092. Le persone che hanno già completato il ciclo con il richiamo sono 1.522.626, il 31,4% della popolazione residente, mentre quelle che hanno ricevuto una sola dose sono 2.684.629 (55,3%).

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia Romagna si sono registrati 386.934 casi di positività, 46 in più rispetto a ieri, su un totale di 18.574 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore; la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,2%. La situazione dei contagi nelle province vede Parma con 12 nuovi casi; seguono Modena (10), Ravenna (7), Bologna e Rimini con 4 casi ciascuna. Poi Reggio Emilia (3), Cesena (3), Piacenza, Ferrara e Forli' (tutte e tre con un caso).Nessun nuovo caso registrato nel Circondario imolese.

Puglia

Oggi in Puglia, su 5.968 tamponi analizzati, sono stati rilevati 43 casi positivi per una incidenza dello 0,72% (ieri era dello 0,6% con 40 casi). Neanche oggi sono stati registrati decessi. I nuovi casi sono stati individuati 8 in provincia di Bari, 8 in provincia di Brindisi, 1 nella provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 18 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto.

Marche

Sono 32 i nuovi positivi rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore a fronte di 1.788 tamponi: 941 nel percorso nuove diagnosi (di cui 317 screening con percorso Antigenico) e 847 nel percorso guariti (un rapporto positivi testati del 3,0%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 28 (1 nella provincia di Macerata, 0 nella provincia di Ancona, 5 nella provincia di Pesaro-Urbino, 2 nella provincia di Fermo, 18 nella provincia di Ascoli Piceno e 2 fuori regione).

Piemonte

Sono 25 in Piemonte i nuovi casi, lo 0,1% di 20.961 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 9 (36%). L'Unità di crisi regionale ha registrato anche 49 guariti e nessun decesso. Invariati rispetto a ieri i ricoverati in terapia intensiva, undici, negli altri reparti sono 139, sei in meno.

Sardegna

Sono 57.271 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati riportati 25 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.389.269 tamponi, per un incremento complessivo di 3.010 test rispetto al dato precedente. Non si registrano nuovi decessi.

Abruzzo

Sono 23 (di età compresa tra 3 e 53 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 74.897. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nessun nuovo caso e resta fermo a 2.512. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 71.512
dimessi/guariti (+34 rispetto a ieri).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.505 tamponi molecolari sono stati rilevati 18 nuovi contagi - di cui 3 riguardanti migranti-richiedenti asilo in provincia di Trieste - con una percentuale di positività dello 0,51 %. Sono inoltre 1.219 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 3 casi (percentuale di positività dello 0,25%).

Calabria

In Calabria sono 13 i nuovi contagi registrati (su 2.033 tamponi effettuati), +329 guariti e zero morti (per un totale di 1.228 decessi). Il bollettino, inoltre, registra -316 attualmente positivi, -309 in isolamento, -7 ricoverati e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 6).

Liguria

Sono 11 i nuovi positivi al coronavirus in Liguria su un totale di 2.402 tamponi molecolari e 2.184 tamponi antigenici rapidi processati. Dei nuovi contagiati 6 sono in provincia di Genova, 2 a Savona, 2 alla Spezia, 1 a Imperia. Nessun decesso.

Le altre regioni

In Alto Adige segnalati oggi 12 nuovi casi e nessun decesso. In Basilicata 4 casi e zero morti. In Alto Adige 5 casi e nessun decesso. In Trentino 7 nuovi positivi.