Roma, 3 febbraio 2021 - Il bollettino sul Coronavirus in Italia, con gli aggiornamenti del ministero della Salute, segna una nuova risalita della curva epidemica. Sono giorni decisivi per il governo italiano e proprio ieri il capo dello Stato, Sergio Mattarella, poco prima di annunciare la convocazione di Mario Draghi al Quirinale, ha spiegato che "i prossimi mesi saranno quelli in cui si può sconfiggere il virus oppure rischiare di esserne travolti" e "questo rinchiede un governo nella pienezza delle sue funzioni". Se la curva epidemica, infatti, nelle ultime settimane sembra mantenere un andamento stabile, continuano ad allarmare le nuove varianti del Covid-19. Ma arrivano notizie positive, perché proprio oggi Gsk e Curevac hanno annunciato un accordo per nuovi vaccini contro le mutazioni del virus. Intanto, sulle vaccinazioni agli over 80 le Regioni proseguono in ordine sparso, fra caos nelle prenotazioni e lunghe attese.

Covid variante sudafricana, a Varese il primo caso in Italia

Covid, il bilancio del 3 febbraio

Risale la curva epidemica in Italia: oggi, secondo il bollettino diffuso dal ministero della Salute, si registrano 13.189 nuovi casi (a fronte dei 9.660 di ieri) e 476 morti (ieri 499). Sono stati effettuati 279.307 test (tamponi molecolari e antigenici) nelle ultime 24 ore (35 mila più di ieri), con un tasso di positività del 4,7% (ieri era stato del 3,9%, l'incremento è dello 0,8%). In totale da inizio epidemia i casi sono 2.583.790, i morti 89.820. Gli attualmente positivi sono 434.722 (-3.043), i guariti e i dimessi 2.059.248 (+15.748), in isolamento domiciliare ci sono 412.506 persone (-2.728). Le persone ricoverate in terapia intensiva in Italia sono 2.145, 69 in meno rispetto a ieri, nel saldo tra ingressi e uscite; gli ingressi giornalieri sono 133. I ricoverati con sintomi sono invece 20.071, quindi 246 in meno di ieri. Riguardo le Regioni, si registrano 1.738 casi in Lombardia, 1.539 in Campania e 1.164 nel Lazio

Le notizie locali / Lombardia

Con 38.651 tamponi effettuati (di cui 28.390 molecolari e 10.261 antigenici) sono 1.738 i nuovi casi positivi in Lombardia con il rapporto in lieve crescita al 4.4% (ieri 4%). Calano i ricoverati in terapia intensiva (-2, 359), mentre aumentano negli altri reparti (+10, 3.554). I decessi sono 46 per un totale complessivo di 27.259 morti in regione dall'inizio della pandemia. I guariti/dimessi sono 906.

Campania

Sono 1.539 i nuovi casi emersi in Campania, 184 dei quali identificati da test antigenici rapidi. Dei 1.539 nuovi positivi, 81 sono sintomatici. I tamponi analizzati sono 19.429, di cui 4.442 antigenici. Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 17 nuovi decessi, 6 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 11 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri.I nuovi guariti sono 1.264, il totale dei guariti è 159.700.

Lazio

Nel Lazio su oltre 11 mila tamponi nel Lazio (+1.373) e quasi 16mila antigenici per un totale di oltre 27mila test, si registrano 1.164 casi positivi (+322), 49 decessi (-3) e +2.119 i guariti. Aumentano i casi e i ricoveri, mentre calano i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città sono a quota 500.

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna sono 1.047 i nuovi positivi, di cui 487 asintomatici, su un totale di 23.806 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi, rispetto al numero di tamponi fatti da ieri, è del 4,4%. Si contano anche 76 nuovi decessi: 9.657 dall'inizio della pandemia. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 194 (-4 rispetto a ieri), 2.122 quelli negli altri reparti Covid (-53). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.875 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 167.556. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 44.402 (-904 rispetto a ieri). La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 195 nuovi casi, poi Rimini (147) e Reggio Emilia (120). Seguono Piacenza (94), Forlì (89), Ferrara (83), Ravenna (81), Modena (75), Cesena (74), Parma (62) e infine Imola (27).

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 10.793 test per l'infezione da Covid-19 e 1.044 casi positivi: 352 in provincia di Bari, 104 in provincia di Brindisi, 80 nella provincia BAT, 123 in provincia di Foggia, 83 in provincia di Lecce, 297 in provincia di Taranto, un residente fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati, inoltre, registrati 46 decessi: 12 in provincia di Bari, 14 in provincia BAT, 2 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.336.292 test, 70.194 sono i pazienti guariti e 51.715 sono i casi attualmente positivi. 

Sicilia

Sono 886 i nuovi casi Covid in Sicilia. Gli attuali contagiati ammontano a 41.122: 1.317 ricoverati con sintomi, 193 in terapia intensiva (7 del giorno), 9 in meno di ieri, 39.612 in isolamento domiciliare. Salgono a 3.579 i deceduti, 34 in più. I dimessi guariti sono 94.038, +1.343. I casi totali 138.739, con un aumento dei tamponi effettuati pari a 24.130. 

Piemonte

Oggi l'Unità di Crisi della Regione ha comunicato 819 nuovi casi (di cui 140 dopo test antigenico), pari al 4,4% dei 18.699 tamponi eseguiti, di cui 11.574 antigenici. Degli 819 nuovi casi, gli asintomatici sono 336 (41,0%). I decessi odierni di persone positive al virus sono 25, con il totale delle vittime che è ora pari a 8.920 deceduti. I ricoverati in terapia intensiva sono 147 (- 5 rispetto a ieri), non in terapia intensiva 2.092 (- 46 rispetto a ieri).

Veneto

"Sono 629 i positivi a Coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore. Su 39.047 tamponi eseguiti nelle 24 ore l'incidenza è del 1,61%, il Veneto ha avuto un' incidenza sempre inferiore alla media nazionale, l'Italia è al 6%. Sono 313.945 i positivi totali dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Sono 30.360 i positivi attuali, i ricoverati sono 2069, le terapie intensive 211. Sono 9.103 i decessi totali, + 57 decessi, 14.541 i dimessi".  E' questo il bollettino Covid del Veneto, illustrato dal presidente della giunta regionale, Luca Zaia. 

Toscana

In Toscana 551 nuovi casi di Coronavirus, su 10.508 tamponi molecolari e 7.078 test antigenici rapidi, 21 morti e 387 guariti. I positivi sono il 3,1% dei tamponi effettuati e il 6,4% dei nuovi casi testati. Lieve decremento oggi della pressione sugli ospedali: i ricoverati sono in tutto 772 (-6 rispetto a ieri), anche se restano 109 i pazienti in cura in terapia intensiva. Dall'inizio dell'emergenza sono 135.779 i contagi accertati, 122.187 le guarigioni e 4.247 i decessi. Secondo quanto riscontrato dalle aziende sanitarie, in fase di monitoraggio, aumentano gli isolamenti domiciliari dei malati con sintomi lievi (8.573, +149), mentre si riducono le sorveglianze attive delle persone venute in contatto con casi infetti (20.332, -610). Quanto alla campagna vaccinale anti-Covid nelle ultime 24 ore risultano effettuate 3.655 nuove somministrazioni per un totale di 130.457 inoculazioni.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 8.502 tamponi molecolari sono stati rilevati 499 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,86%. Sono inoltre 3.195 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 193 casi (6,04%). I decessi registrati sono 17, a cui si aggiungono 10 pregressi di data antecedente il 28 gennaio; i ricoveri nelle terapie intensive sono 63 mentre quelli in altri reparti scendono a 561. I decessi complessivamente ammontano a 2.471. I totalmente guariti sono 53.371, i clinicamente guariti salgono a 1.591, mentre le persone in isolamento scendono a 10.556. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 68.613 persone.

Umbria

Aumentano del 62% i nuovi contagi al Covid accertati in Umbria nelle ultime 24 ore: sono 458, su 4.330 tamponi molecolari analizzati e 3.693 test antigenici, con un tasso di positività del 10,57 sui soli tamponi molecolari e del 5,7 sul dato complessivo, in entrambi i casi in aumento rispetto a ieri. Secondo i dati della Regione aggiornati al 3 febbraio, si registrano altri nove morti (810 dall'inizio della pandemia) e 222 guariti (30.126 in tutto). Si ferma l'ascesa dei ricoverati, solo uno in più rispetto a ieri, ma salgono a 64 (tre in più) i pazienti in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono 5.999.

Abruzzo

Sono complessivamente 43.663 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 449 nuovi casi (di età compresa tra 4 mesi e 90 anni). Il bilancio dei pazienti deceduti registra 4 nuovi casi e sale a 1.482 (di età compresa tra 59 e 89 anni, 2 in provincia di Pescara, 1 in provincia di Teramo e 1 in provincia di Chieti). Del totale odierno 3 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalla Asl.

Le altre Regioni

Nelle ultime 24 ore nelle Marche si segnalano 408 positivi al Coronavirus. In Calabria 318 contagi, in Sardegna 143 e 7 decessi. In Liguria 233 nuovi positivi e 27 morti. In Basilicata altri 68 casi e 2 decessi.

Le altre notizie

Istat, il Covid ridisegna il paniere: entrano mascherine e gel

Cosa cambia per chi va a sciare: le linee guida

Test rapido Covid, tampone, esame sierologico: la guida

Spostamenti tra le regioni gialle: quando saranno possibili