I contagi Covid in Italia del 16 aprile 2021
I contagi Covid in Italia del 16 aprile 2021

Roma, 16 aprile 2021 - Diminuiscono i nuovi contagi di Coronavirus in Italia, ma rispetto a ieri tornano a crescere i morti. E' quanto evidenzia il nuovo bollettino del ministero della Salute, da cui emerge anche il trend in calo dei ricoveri e delle terapie intensive. Ma oggi, come ogni vererdì, è anche il giorno degli indici Rt e del cambio di colori delle Regioni (la Campania è passata in zona arancione). Dalla cabina di regia poi è arrivata anche una road map per quanto riguarda le riaperture, che partiranno dal 26 aprile con attività all'aperto e scuole (qui la conferenza stampa del premier Draghi). Saranno poi consentiti gli spostamenti tra le regioni gialle, mentre per quelle con colori diversi servirà un pass. L'altro appuntamento del venerdì è il report sulle vaccinazioni in Italia, con i dati per regioni, categorie, percentuali di somministrazione.

Pass tra regioni: come ottenerlo e come funziona

Zona gialla dal 26 aprile: quali regioni possono riaprire

Guida alle riaperture: si parte dal 26 aprile

Sul fronte vaccini, intanto, emerge che l'Unione Europea potrebbe non servirsi più del siero Astrazeneca. Almeno stando alle dichiarazioni della ministra francese dell'Industria, Agnès Pannier-Rinacher, secondo cui è "probabile" che Bruxelles non rinnovi i suoi contratti di vaccini anti-Covid con il gruppo farmaceutico anglo-svedese. "La decisione non è stata ancora presa", ma dopo la scelta della Danimarca, mercoledì, di abbandonare il vaccino, c'è «la più grande probabilità" che l'Europa non faccia nuovi ordini, ha dichiarato l'esponente del governo d'oltralpe. Sulla base degli ultimi dati, sono pià di 10 milioni, uno su sei, gli italiani che hanno ricevuto almeno la prima dose di vaccino anti Covid.

Vaccini, l'immunologo Forni: "In arrivo CureVac"

Il bollettino Covid del 16 aprile

Come detto, nelle ultime 24 ore, calano i nuovi casi di Covid: oggi se ne registrano 15.943 a fronte dei 16.974 di ieri (qui il bollettino completo del 15 aprile). In aumento i tamponi (327.704 oggi contro i 319.633 di ieri) per cui il tasso di positività scende al 4,86%. Torna invece a crescere il numero dei morti: i 429 odierni (380 di ieri) portano il totale da inizio pandemia a 116.366. In diminuzione la pressione sulle strutture ospedaliere: in terapia intensiva ci sono 3.366 pazienti (51 in meno rispetto a ieri, mentre sono 199 gli ingressi del giorno), i ricoverati con sintomi sono 24.743 (844 in meno).

Le regioni / Lombardia

Sono 2.431 i nuovi positivi al Coronavirus registrati oggi in Lombardia a fronte di 47.103 tamponi effettuati. I decessi sono 87 che portano totale complessivo da inizio pandemia a 32.146. Continuano a diminuire gli ospedalizzati: sono 11 in meno i ricoverati nelle terapie intensive (totale 728 ) e di 256 quelli nei reparti Covid (totale 5.131). Prosegue il trend positivo dei guariti/dimessi che oggi sono 2.867 in più di ieri (per un totale complessivo di 677.650, di cui 4.913 dimessi e 672.737 guariti). Resta praticamente invariato il tasso di positività  al 5,1% rispetto al 5,2% di ieri, quando i casi lombardi di 
Covid erano 2.722 e i morti 65. La provincia più colpita è quella di Milano, dove i casi sono 791, di cui 302 a Milano città. Nelle altre province lombarde i casi sono a Bergamo: 210; Brescia: 300; Como: 144; Cremona: 67; Lecco: 94; Lodi: 38; Mantova: 133; Monza e Brianza: 289; Pavia: 131; Sondrio: 52; Varese: 105.

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1.994 positivi, 1.520 guariti e 31 morti. Dei nuovi decessi, 18 nelle ultime 48 ore e 13 avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Gli asintomatici sono 1.246 e i sintomatici 748, riferiti ai soli positivi al tampone molecolare. A comunicarlo l'Unità di crisi regionale. Il totale delle guarigioni è di 268.594, mentre i decessi complessivi 5.922. I tamponi processati ieri sono 19.495, dei quali 5.546 antigenici.  Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 131 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 1.507 occupati.

Puglia

Cala il numero di nuovi casi positivi al Covid 19 oggi in Puglia a fronte di una lievissima flessione del numero dei test. Purtroppo i decessi toccano di nuovo quota 50. Oggi, su 13.399 tamponi, sono stati registrati 1.537 casi positivi: 562 in provincia di Bari, 97 in provincia di Brindisi, 119 nella provincia Bat, 266 in provincia di Foggia, 161 in provincia di Lecce, 328 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. Ieri su 13.362 test erano emersi 1.867 positivi. Un calo di oltre 300 casi.Gli attualmente positivi sono 51.594 di cui 2.178 ospedalizzati. In tutto in Puglia hanno perso la vita 5.410 persone.

Lazio

Nel Lazio su oltre 17mila tamponi (+1.232) e oltre 20 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.474 positivi (+144), 39 decessi (-7) e +1.053 i guariti. "Aumentano i casi, mentre diminuiscono i decessi, le terapie intensive e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 3%", chiarisce l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. I casi a roma città sono a quota 700.

Sicilia

In Sicilia sono 1.370 i nuovi contagi individuati su 33.300 tamponi processati. Sull'isola gli attuali positivi sono 24.875. Le vittime in un solo giorno sono state 21 (5.128 dall'inizio dell'emergenza sanitaria) e i guariti 1.248. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 1.210, mentre si trovano in terapia intensiva 189 pazienti. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 455 a Palermo, 374 a Catania, 135 a Messina, 5 a Ragusa, 111 a Trapani, 108 a Siracusa, 65 a Caltanissetta, 75 ad Agrigento e 42 a Enna.

Emilia Romagna

Sono 1.275 i nuovi casi di Covid in Emilia Romagna su un totale di 24.710 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,1%, mentre il totale dei contagi in regione sale a  356.159. I decessi odierni sono 42, che portano il totale a 12.557.  Le persone complessivamente guarite sono 2.362 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 279.482. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 64.120 (-1.129 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 61.442 (-1.031), il 95,8% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 313 (+1 rispetto a ieri), 2.365 quelli negli altri reparti Covid (-99).

Toscana

In Toscana sono 1.239 i casi in più rispetto a ieri (1.200 confermati con tampone molecolare e 39 da test rapido antigenico). Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 13.852 tamponi molecolari e 10.897 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5% è risultato positivo. Sono invece 8.878 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 14% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 26.556. I ricoverati sono 1.835 (84 in meno rispetto a ieri), di cui 278 in terapia intensiva (8 in meno). Oggi si registrano 20 nuovi decessi: 12 uomini e 8 donne con un'eta' media di 80,2 anni. Le persone complessivamente guarite sono 182.110 (1.449 in più rispetto a ieri).

Piemonte

In Piemonte sono stati rilevati 1.200 i nuovi casi (di cui 93 dopo test antigenico). In considerazione dei 26.544 tamponi eseguiti, di cui 15.665 antigenici, il tasso di posititivà è oggi pari al 4,5%. Sono invece 38 i decessi di persone positive, che porta il totale a 10.899. Il totale dei casi positivi diventa quindi 336.200. I ricoverati in terapia intensiva sono292 (-19 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.193 (-119 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 19.887. I tamponi diagnostici finora processati sono 4.100.258 (+ 26.544 rispetto a ieri).

Veneto

Sono 906 i positivi registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, pari ad una incidenza sui tamponi effettuati del 2,5%. I morti sono invece 23. Sono in discesa decisa i dati Covid resi noti oggi dalla Regione. Complessivamente i positivi totali sono 399.749. I ricoverati sono 1.870 (-80): 1609 in area non critica (-75) e 261 (-5) in terapia intensiva. 

Marche

Nelle Marche sono stati individuati 326 nuovi casi di Covid-19, il 12% rispetto ai 2.719 tamponi, molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati è in calo: il giorno precedente era stato del 13,7%, con 326 nuovi casi su 2.371 tamponi. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi pandemica è salito così a 93.882. Si allegerisce poi la pressione sugli ospedali: i pazienti 'Covid-19' assistiti sono complessivamente 743, 37 meno del giorno precedente, dei quali 718 (-32) sono ricoverati nei reparti e 25 (-5) sono assistiti nei pronto soccorso. In tutta la regione ci sono 6.979 persone in isolamento domiciliare (-7). Sono diventati complessivamente 83.355 i dimessi-guariti, 352 più di ieri.

Friuli Venezia Giulia

 Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.633 tamponi molecolari sono stati rilevati 292 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,83%. Sono inoltre 4.840 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 100 casi (2,07%). Il totale dei nuovi positivi è dunque pari a 392. I decessi registrati sono 14, a cui se ne aggiungono sette pregressi- Il totale delle vittime sale dunque a 3.579. I ricoveri nelle terapie intensive scendono a 59 così come quelli in altri reparti che risultano essere 416. I totalmente guariti sono 84.298, i clinicamente guariti 4.985, mentre quelli in isolamento oggi scendono a 9.410

Le altre regioni

In Calabria sono stati individuati 433 nuovi contagi (il totale sale così a 54.017), sono invece 5 le nuove vittime e 239 i guariti. In Liguria i nuovi casi sono 323 (su 4.313 tamponi molecolari e 2.815 tamponi antigenici rapidi), mentre i decessi sono 7. In Abruzzo si registrano 210 nuovi casi (di età compresa tra 2 e 84 anni).I decessi sono invece 17, che portano il totale a 2.315 (di età compresa tra 56 e 99 anni). In Basilicata sono 181 le persone risultate positive al test del Covid, 74 sono invece i guariti. In Umbria si registrano 133 nuovi casi  a fronte di 200 guariti e altri cinque morti