11 dic 2021

Covid: crescono i contagi. Bollettino dell'11 dicembre dell'Italia e delle regioni

Sono 21.042 i nuovi casi, 96 i morti. Lieve incremento delle rianimazioni +2, ricoveri +56. Veneto oltre quota 4mila, Emilia Romagna +1.733, Toscana +924, Marche + 565

Roma, 11 dicembre 2021 - I contagi di Covid in Italia continuano a crescere: il nuovo bollettino del ministero della Salute ne registra oltre 21mila (ieri era stata superata quota 20mila, qui tutti i numeri del 10 dicembre). E l'Iss, nel suo rapporto settimanale, segnala che tra il 22 e il 5 dicembre sono stati 48.503 nuovi casi nella fascia della popolazione tra 0 e 19 anni, di cui 167 ospedalizzati e 2 ricoverati in terapia intensiva.

Covid oggi in Italia: contagi e dati del 12 dicembre. Bollettino dalle Regioni

Approfondisci:

Terza dose vaccino: ultimi dati sull'efficacia. Da Israele: "Significativa per Omicron"

Covid, Italia nel limbo verso Natale. "Baci e abbracci restano un pericolo"

Covid: i dati dell'11 dicembre 2021
Covid: i dati dell'11 dicembre 2021

Sommario

L'Istituto di Sanità continua a ricordare l'elevata efficacia del vaccino nel prevenire casi di malattia severa (al 95% con il ciclo completo da meno di 5 mesi o con la dose booster, all'84% con ciclo completo da oltre cinque mesi). Dopo cinque mesi dal completamento del ciclo vaccinale l'efficacia nel prevenire la malattia, sia nella forma sintomatica che asintomatica, scende dal 74% a 39%. Invece il rischio di decesso di un non vaccinato è 16,6 volte maggiore rispetto a un vaccinato con dose booster; 11,1 volte maggiore rispetto a vaccinato da meno di 5 mesi e 6,9 volte maggiore rispetto ad un vaccinato da più di 5 mesi. Ed è di oggi la notizia di un no vax morto in Trentino per essersi rifiutato di farsi intubare. Portato in ospedale in condizioni di insufficienza respiratoria, l'uomo di 50 anni ha detto no all'intervento che avrebbe potuto salvargli la vita.

Intanto, mentre il Veneto vede avvicinarsi lo spettro della zona gialla (4.062 i positivi odierni), si discute di modifiche al Green Pass con un nuovo Dpcm in arrivo per giovedì della prossima settimana che dovrebbe risolvere il paradosso dei positivi con la certificazione verde valida. 

Il bollettino Covid dell'11 dicembre

Sono 21.042 i positivi individuati nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 20.497). In deciso calo il numero dei tamponi effettuati, 565.077 (ieri erano stati 716.287) per cui il tasso di positività risale al 3,7% (ieri era 2,9%). Calano invece i morti: 96 (ieri 118), per un totale che da inizio pandemia arriva a 134.765. I ricoverati con sintomi crescono di 56 unità, portando il totale a 6.539, mentre i pazienti in terapia intensiva diventano 818, due in più (con 76 ingressi del giorno, lo stesso numero di ieri). I dimessi e i guariti sono invece 4.797.658, con un incremento di 10.205 rispetto a ieri. La regione con il maggior numero dei casi oggi è il Veneto (4.062), davanti a Lombardia (4.024), Lazio (1.745), Emilia Romagna (1.733) e Piemonte (1.652). Il totale dei casi da inizio pandemia raggiunge quota 5.206.305.

Regioni / Veneto

Sono 4.062 i nuovi positivi al Covid registrati in Veneto a fronte di 25.687 tamponi molecolari e 66.374 antigenici. La Regione precisa che tra i nuovi casi segnalati sono presenti anche circa 310 nuovi positivi che si riferiscono a giorni precedenti, compresi tra il 27 novembre e il 3 dicembre, caricati in ritardo a causa dell'attacco hacker subito dall'Ulss 6 Euganea. Le vittime sono 8. Gli attualmente positivi toccano quota 47.699, con una crescita di 1.890. Sul fronte ospedaliero si registrano 889 ricoverati nei reparti ordinari (+37) e 134 in terapia intensiva (+4).

Lombardia

Anche in Lombardia superata la soglia dei 4mila nuovi casi di positività anelle ultime  24 ore. Il bollettino segna infatti 4.024 nuovi contagi a fronte di 112.918 tamponi effettuati per una percentuale di positività che sale al 3,5 contro il 2,1% di ieri quando a fronte di 161.186 tamponi erano stati registrati 3.474 nuovi positivi. Frena la crescita dei ricoveri sia in terapia intensiva (+1) per un totale di 140 che nei reparti ordinari (+8) a 1.132. Ieri erano stati +3 e + 40. I decessi sono stati 21, per un totale complessivo da inizio pandemia che sale a 34.566. 

Lazio

In Lazio si registrano 1.745 nuovi casi positivi (-126) su 19.995 tamponi molecolari e 27.850 tamponi antigenici per un totale di 47.845 tamponi. Ci sono poi 10 i decessi (-3), 774 i ricoverati (-12), 108 le terapie intensive (-2) e +660 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,6%. I casi a Roma città sono a quota 872. "Dei dieci decessi di oggi otto non sono vaccinati. Dopo diversi giorni registriamo un calo di occupazione in area medica e nelle terapie intensive un timido segnale che dovra' essere consolidato", comunica l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. Gli attualmente positivi sono 28.137, di cui 27.255 in isolamento domiciliare.

Emilia Romagna

Sono 1.733 i nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna sulla base di 34mila tamponi delle ultime 24 ore, aumentano ancora anche i ricoveri e si rilevano altri sette morti con Covid-19.  La percentuale dei nuovi positivi sui tamponi è del 5%, mentre l'età media dei contagiati sfiora 39 anni. Sul territorio il grosso dei nuovi contagi si concentra a Bologna (400 nuovi casi più altri 63 del circondario Imolese), a Reggio Emilia (289), Ravenna (224) e Rimini (171). Ad oggi i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 88 (come ieri), 928 quelli negli altri reparti (+7). Volano i casi attivi oltre quota 30mila, (oggi sono 30.673, +1129 da ieri). Di questi le persone in isolamento a casa sono complessivamente il 96,7%.

Piemonte

Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.652 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 767 dopo test antigenico), pari al 2,9% di 56.988 tamponi eseguiti, di cui 47.168 antigenici. Dei nuovi casi gli asintomatici sono 1.045 (63,3%). Il totale dei casi positivi diventa 416.536. I ricoverati in terapia intensiva sono 46 (+2 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 508 (+20 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 16.855. Quattro i decessi. Per quanto riguarda i guariti si registrano 634 in poiù rispetto a ieri.

Campania

Sono 1.329 i nuovi casi di Covid 19 in Campania nelle ultime 24 ore, su 31.547 test molecolari e antigenici. I decessi sono 3. Torna a calare il tasso di incidenza, dal 4,58% al 4,21%. Dei 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, ne sono occupati 23. Dei 3.160 posti letto di degenza disponibili, compresi quelli da privati, ne sono occupati 351 (+6). 

Toscana

I nuovi casi in Toscana sono 924 su 31.310 test, di cui 11.279 tamponi molecolari e 20.031 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,95% (9,6% sulle prime diagnosi). Risultano così in salita nuovi casi e rapporto fra nuovi positivi e esami effettuati rispetto al giorno precedente. Al rilevamento delle 24 ore di ieri i nuovi casi erano stati 870 su 38.333 esami di cui 10.464 tamponi molecolari e 27.869 test rapidi e il tasso dei nuovi positivi era stato del 2,27%. Sono due le vittime. Sono 12.291 le persone al momento positive, di cui 323 ricoverate in ospedale (-11, -3,3%). Immutati i posti occupati in terapia intensiva, con 49 ricoveri. In isolamento a casa ci sono 11.968 persone.

Sicilia

Sono 887 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia (ieri 1.143), a fronte di 23.720 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 8 decessi (ieri 6) che portano il totale delle vittime, sull'isola, a 7.276.Il numero degli attualmente positivi sull'isola è di 15.304 (+197) mentre le persone ricoverate con sintomi sono 356, di cui 44 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 14.904 pazienti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza sono 310.218 (+682). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Palermo 162, Catania 259, Messina 29, Siracusa 84, Trapani 78, Ragusa 51, Caltanissetta 98, Agrigento 100 e Enna 26.

Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia i nuovi casi sono 765, di cui 660 rilevati su 8.956 tamponi molecolari (tasso di positività del 7,37%) e 105 su 13.365 i test rapidi antigenici (0,79%). Si registrano i decessi di 9 persone. Le persone ricoverate in terapia intensiva restano 26, mentre i pazienti in altri reparti scendono a 290. I totalmente guariti sono 125.883. In isolamento ci sono 7.761 persone. Dall'inizio della pandemia in regione sono risultate positive complessivamente 138.307 persone.

Liguria

L'epidemia di Covid vede altri 700 contagi in Liguria, con un nuovo balzo di ospedalizzati: 21 in più di ieri per un totale di 294, anche se scendono a 28 i ricoverati in terapia intensiva dai 30 della vigilia. Si registrano 4 nuove vittime, tra le quali anche una donna di 48 anni deceduta ieri all'ospedale Policlinico San Martino di Genova, e una di 61 anni, deceduta il 9 giugno al Galliera. Le altre due vittime avevano 85 anni (una donna deceduta al Galliera) e 90 anni (un uomo morto all'ospedale di Albenga). Il totale dei casi positivi aumenta di 322, crescono di 213 unità le persone in isolamento domiciliare. Sono in tutto 4.817 le persone in sorveglianza attiva. I nuovi contagi sono stati registrati a Imperia 216, Savona 107, Genova: 281 (di cui in Asl 3 183 e in Asl4 98) e a La Spezia 94. Due non sono residenti in Liguria. Nelle ultime ore sono state somministrate 13.208 dosi di vaccino. Le persone che hanno ricevuto la seconda dose salgono a 968.881, quelle con dosi booster o addizionali sono 278.340.

Marche

Nelle Marche si registrano 565 nuovi contagi, di cui 148 in provincia di Ancona e 110 in quella di Macerata. Nelle ultime 24 ore i tamponi hanno superato quota 7mila (7.139 di cui 3.991 nel percorso diagnostico e 3.148 nel percorso guariti con il 14,2% di positivi); da aggiungere 2.131 test antigenici (238). I sintomatici sono 131. L'incidenza è 192,35 casi su 100mila abitanti. Sono 144 le persone assistite nei reparti ospedalieri, uno più di ieri, e 24 (+1) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 32 pazienti, 30 (-2) nelle aree di semi intensiva e 82 (+3) nei reparti non intensivi. Nelle ultime 24 ore c'è anche una vittima correlata al Covid-19, che porta il bilancio dall'inizio della crisi pandemica a 3.171 morti. 

Alto Adige

L'Alto Adige registra altri 4 decessi di pazienti Covid e quasi 500 nuovi casi. Il numero complessivo delle vittime della pandemia sale così a 1.268. Sono risultati positivi 208 tamponi Pcr su 1.983 e 289 su 10.853 test antigenici. Si conferma I posti letti occupati nei normali reparti ospedalieri sono 82 (-6), quelli in terapia intensiva 21 (+1). Nelle cliniche private si trovano 71 pazienti (-1). Sono stati dichiarati guariti 417 altoatesini, mentre 10.642 sono in quarantena. Tra il primo e l'8 dicembre sono risultati positivi 220 alunni e 37 insegnanti. Le classi in quarantena sono 69. 

Calabria

Nelle ultime 24 ore la Calabria ha registrato 481 i nuovi contagi (su 7.186 tamponi effettuati), +154 guariti e 5 morti (per un totale di 1.524 decessi). Il bollettino odierno segna anche +322 attualmente positivi, +325 in isolamento, -3 ricoverati e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 22.

Puglia

In Puglia su 21.444 test sono stati rilevati 463 casi positivi: 147 in provincia di Bari, 43 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 75 in quella di Brindisi, 85 in provincia di Foggia, 64 in provincia di Lecce, 55 in provincia di Taranto. Inoltre è stato registrato un decesso. Attualmente sono 5.153 le persone positive, 127 sono ricoverate in area non critica e 18 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono 283.060 a fronte di 5.011.037 test eseguiti, 270.994 sono le persone guarite e 6.913 quelle decedute. 

Le altre regioni

Nelle ultime 24 ore l'Abruzzo segna 362 nuovi casi, 2 decessi e 103 guariti. Il Trentino segna 262 nuovi casi e due morti. In Sardegna sono 191 casi confermati di positività al Covid, sulla base di 3.023 persone testate, mentre i decessi sono due. L'Umbria registra 138 casi e un decesso. In Basilicata 1.060 tamponi molecolari sono stati rilevati 85 nuovi casi, mentre le guarigioni sono state 90. Registra 85 nuovi casi anche la Valle d'Aosta, dove c'è anche un decesso. Crescono i contagi anche in Molise che, oggi, segna 26 positivi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?