La nuova mappa dei colori europea
La nuova mappa dei colori europea

Bruxelles, 11 febbraio 2021 - Via il Friuli Venezia-Giulia, dentro la provincia di Trento e l'Umbria. Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ridisegna la mappa delle 'zone rosso scuro' dell'Italia. Tra le aree ad alta incidenza dei contagi Covid resta la provincia di Bolzano

New entry della settimana, come detto, l'Umbria dove continua a crescere, ormai dal 25 dicembre, la curva dei contagi da Coronavirus. L'indice Rt calcolato sugli ultimi 14 giorni in base ai dati è stato indicato in 1.07 (con un intervallo 0,92-1,22). Tra i dati indicati i "picchi" nei ricoveri e la salita dei casi nei giovani in età scolastica.

Covid Italia: il bollettino dell'11 febbraio

In Italia è gialla solo la Valle d'Aosta, il resto è rosso. Nel resto d'Europa, il rosso scuro continua a colorare quasi tutta la Penisola iberica (Spagna e Portogallo), il sud della Francia, le regioni slovene al confine con l'Italia, la Repubblica ceca e le aree limitrofe della Slovacchia, Lettonia ed Estonia, la Svezia meridionale. Val d'Aosta, Danimarca e Grecia sono arancioni. 

La mappa è compilata in base al tasso di notifica dei nuovi casi positivi negli ultimi 14 giorni e del tasso di positivi sui test effettuati.

Approfondimenti: Spostamento tra regioni, i governatori: "Prorogarlo"