L'Irlanda rosso scuro nella mappa Ecdc sul Covid in Europa (Ansa)
L'Irlanda rosso scuro nella mappa Ecdc sul Covid in Europa (Ansa)

Bruxelles, 11 novembre 2021 - Friuli Venezia Giulia, Provincia di Bolzano, Marche e Calabria virano al rosso nella mappa aggiornata sull'incidenza da Covid in Europa, curata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. L'unica regione italiana a bassa incidenza, in verde, è il Molise. Il resto della Penisola è colorato in giallo. In rosso scuro paesi del Benelux, l'Irlanda e buona parte dell'Europa centro orientale. 

Zona gialla in Italia: le regioni a rischio e quando cambiano colore

Covid, bollettino e dati del 18 novembre

Colori regioni e Green pass, Gelmini: "Non penalizzare i vaccinati"

La situazione in Europa

L'incidenza dei contagi da Covid-19 in Europa si fa più intensa mano a mano che si procede da Sud-Ovest verso Nord-Est. L'ultima mappa dell'European Centre for Disease Prevention and Control presenta il territorio Ue/Eea divisa in quattro colori: verde, giallo, arancione e rosso, tenendo in considerazione il numero di contagi ogni 100 mila abitanti negli ultimi 14 giorni e la percentuale di positività ai test. I dati vengono utilizzati dal Consiglio Europeo per le raccomandazioni di viaggio. L'Italia appare per lo più in giallo con tre regioni 'verdi' (Valle d'Aosta, Sardegna e Molise) e la provincia di Bolzano, le Marche e la Calabria in arancione. In giallo anche il Portogallo, la Francia (a parte i Paesi della Loira, in arancione) e buona parte della Spagna, con le regioni orientali in arancione e Galizia, Cantabria ed Estremadura in verde. Salvo un paio di regioni svedesi, nel resto d'Europa dominano l'arancione (Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca, buona parte di Germania e Polonia) e rosso (tasso di positività oltre il 4% e oltre 500 contagi ogni 100 mila abitanti in 14 giorni), dal Benelux ai Paesi baltici, dalla Baviera ai Balcani. 

Terza dose vaccino, Figliuolo: "Per i 40-59enni si anticipa da lunedì"

Covid, Germania nell'incubo: 65mila casi oggi. Intensive piene, paziente portato in Italia