Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 mar 2022

Covid: l'Rt in Italia sale a 1.2. In aumento anche l'incidenza

Nel nostro Paese la media è 848 casi su 100mila abitanti. Ancora contenuti gli effetti sugli ospedali

25 mar 2022
featured image
Un laboratorio di test Covid (ImagoE)
featured image
Un laboratorio di test Covid (ImagoE)

Roma, 25 marzo 2022 - Restano in crescita l'indice Rt e l'incidenza del Covid in Italia, segno di una ripresa della curva epidemica. Secondo i dati del monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di sanità, l'incidenza è adesso a 848 casi ogni 100.000 abitanti (18/03/2022 -24/03/2022) contro i 725 ogni 100.000 abitanti di sette giorni prima (11/03/2022 -17/03/2022). 

In aumento anche l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici pari a 1,12 nel periodo 2-15 marzo, un valore superiore sopra la soglia epidemica: è la prima volta che torna sopra l'1 dal 21 gennaio scorso. Lo stesso andamento si registra per l'indice di trasmissibilita' basato sui casi con ricovero ospedaliero: Rt=1,08 (1,05-1,11) al 15/03/2022 contro Rt=0,90 (0,88-0,93) al 8/03/2022.

Ricoveri e terapie intensive

Tuttavia il tasso di occupazione nelle terapie intensive è al 4,5% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 24 marzo) rispetto al 4,8% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 17 marzo). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale invece sale al 13,9% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 24 marzo) rispetto al 12,9% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 17 marzo).

Questa settimana 11 Regioni si collocano sopra la soglia di allerta del 15% per l'occupazione dei reparti di area medica: Abruzzo (20%), Basilicata (25,7%), Calabria (33,8%), Lazio (17,4%), Marche (22,1%), Molise (15,9%), Puglia (20,8%), Sardegna (19,9%), Sicilia (24,3%), Toscana (15,4%), Umbria (30,1%). Nessuna Regione o Provincia autonoma supera invece la soglia di allerta del 10% per l'occupazione delle rianimazioni.

Il bollettino Covid del 25 marzo 2022

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?