4 mar 2022

Covid: in Italia cala ancora l'incidenza, Rt a 0.75

Iss: "Tutte le Regioni a rischio basso". Diminuiscono anche i ricoveri

CORONA VIRUS  CORONAVIRUS EMERGENZA COVID19 COVID 19 OSPEDALE DI CREMONA TAMPONE FARINGEO CONTROLLI TEST DIAGNOSI PERSONALE MEDICO SANITARIO 

ABBIGLIAMENTO SANITARIO MONOUSO

CHIRURGICO

STERILE

CAMICE



MASCHERINA SANITARIA ANTI CONTAGIO ANTICONTAGIO ANTIVIRUS STERILE MASCHERINE SANITARIE STERILI SANITARIA STERILE
Area test Covid all'ospedale di Cremona (ImagoE)

Roma, 4 marzo 2022 - Continua la discesa dell'incidenza settimanale dei casi di Covid in Italia, giunta a 433 casi ogni 100.000 abitanti nel periodo tra il 25 febbraio 2 il 3 marzo contro i 552 casi ogni 100mila abitanti della settimana precedente. Lo riferisce la cabina di regia ministero della Salute-Iss-Regioni, che segnala anche una leggera risalita dell'indice Rt che passa dallo 0,73 della settimana scorsa a 0,75 (range 0,67 - 0,96). Lo stesso andamento si registra per l'indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero: Rt=0,77 (0,75-0,79) al 22 febbraio contro Rt=0,76 (0,74-0,78) del 15 febbraio. 

Covid Italia, il bollettino del 5 marzo: contagi e morti regione per regione

Inoltre tutte le regioni/province autonome sono classificate a rischio basso per Coronavirus. Otto regioni/pa riportano almeno una singola allerta di resilienza. Nessuna regione/pa riporta molteplici allerte di resilienza. 

Da segnalare, poi, anche il calo dei ricoveri. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 6,6% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 3 marzo), rispetto all'8,4% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 24 febbraio). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale è al 14,7% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 3 marzo), rispetto al 18,5% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 24 febbraio). 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?