Covid, il bollettino dell'11 agosto: i numeri delle regioni
Covid, il bollettino dell'11 agosto: i numeri delle regioni

Roma, 11 agosto 2021 - Nuovo bollettino sul Coronavirus in Italia. I dati di oggi del ministero della Salute e della Protezione Civile mostrano un aumento dei nuovi casi, del tasso di positività, dei ricoveri ordinari e delle terapie intensive, dopo che ieri le rianimazioni erano calate di un'unità. Rimangono stabili invece i morti. Intanto si torna a parlare di zona gialla. La Sicilia, secondo le previsioni dopo gli ultimi dati Agenas su ricoveri e rianimazioni, potrebbe tornare a colorarsi di giallo già dal 16 agosto e a rischio ci sono anche Sardegna e Calabria. Tornano quindi purtroppo attuali regole e restizioni, su tutte l'obbligo di mascherina anche all'aperto

Covid Italia, il bollettino del 12 agosto

Green pass obbligatiorio in mense aziendali e a scuola: scioperi e proteste dei sindacati

Sommario

Il virologo: pandemia verso la fine. "A ottobre sarà simile a un’influenza"

La curva dei contagi, ormai in gran parte attribuibili alla variante Delta, continua a crescere, anche se non in maniera preoccupante e secondo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri siamo già all'inizio della quarta ondata: "I casi che sono saliti negli ultimi 20 giorni rappresentano già un inizio di quarta ondata, però, come ci dicono i medici, negli ospedali si vede che in questa fase chi sta male in forma seria, tanto da ricorrere alle cure ospedaliere, è prevalentemente chi non si è vaccinato". E la campagna vaccinale procede a passi alterni: se in vista dell'inizio della scuola il Commissario per l'Emergenza Francesco Figliuolo ha invitato le Regioni a "predisporre corsie preferenziali" per il ragazzi tra i 12 e i 18 anni che dal 16 agosto potranno vaccinarsi senza prenotazione, preoccupano i 3 milioni di over 50 che non si sono voluti vaccinare. 

Vaccini anti-Covid, "ci iniettano microchip e metalli": guida contro le bufale

Israele tra contagi e vaccino: da gennaio la protezione dalla malattia scesa al 16%

Il bollettino Covid dell'11 agosto

Salire il numero dei nuovi casi di Coronavirus in Italia: secondo il bollettino quotidiano del ministero della Salute, sono stati 6.968 nelle ultime 24 ore, a fronte dei 5.636 di ieri; diminuisce il numero dei tamponi (230.039 oggi contro i 241.766 di ieri) per cui il tasso di positività sale al 3% (ieri era al 2,3%). I morti delle ultime 24 ore sono stati 31 (come ieri), per un totale che sale a 128.304 da inizio pandemia. Aumentano anche i ricoverati con sintomi, di 68 unità (per un totale di 2.948) e i pazienti in terapia intensiva, di 15 unità (337 in totale con 40 ingressi del giorno: ieri erano stati 26). Nelle ultime 24 ore la regione con il maggior numero di casi è la Sicilia (868), davanti a Toscana (774), Lombardia (768), Lazio (645) e Veneto (620): il numero totale di casi da inizio pandemia sale a 4.413.162. I dimessi/guariti sono 4.166.095 (+4.450), gli attualmente positivi sono 118.761 (+2.438). In isolamento domiciliare si trovano 115.476 persone (+ 2.355).

Dati dalle Regioni / Sicilia

Sono 868 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 14.406 tamponi processati. L'incidenza sale al 6% (ieri era al 4,5%) e l'isola resta al primo posto tra le regioni per nuovo contagio giornaliero. Nelle ultime 24 ore si registrano altre 9 vittime e il totale dei decessi sale a 6.109. Sul fronte ospedaliero sono 518 i ricoverati nei reparti ordinari, 20 in più rispetto a ieri, mentre in terapia intensiva ci sono 59 pazienti, 9 in più. Gli attuali positivi sono 15.584 (+387) e i guariti 472. 

Toscana

I casi individuati in Toscana nelle ultime 24 ore sono 774 su 15.718 test di cui 10.178 tamponi molecolari e 5.540 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 4,92% (11,4% sulle prime diagnosi) e si registra un nuovo decesso. In lieve calo, per la prima volta nelle ultime settimane, i ricoveri che oggi sono 289 (3 in meno rispetto a ieri), di cui 29 in terapia intensiva (-1). I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 240.471 (92,9% dei casi totali), mentre gli attualmente positivi sono 11.464. 

Lombardia

In Lombardia a fronte di 36.816 tamponi effettuati, sono 768 i nuovi positivi (2%). Stabili i ricoveri in terapia intensiva che sono 35, mentre 294 sono i ricoveri in generale (+11). Due i nuovi decessi registrati che portano il numero complessivo a 33.845 vittime da inizio pandemia. Questi, invece, i nuovi casi per provincia: Milano 249 di cui 107 a Milano città, Bergamo: 46, Brescia: 90, Como: 36, Cremona: 43, Lecco: 8, Lodi: 18, Mantova: 48, Monza e Brianza: 46, Pavia: 33, Sondrio: 14 e Varese: 94.

Lazio

Nel Lazio "oggi si registrano 645 nuovi positivi, compresi i recuperi (-58), 3 decessi, compresi i recuperi (+2), i ricoverati sono 463 (+22), le terapie intensive sono 65 (+2)". Lo ha reso noto l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, spiegando che "i casi a Roma città sono a quota 255".

Veneto

Sono 620 i nuovi contagi Covid scoperti in Veneto nelle ultime 24 ore. Nessun nuovo decesso. Scende lievemente il dato dei soggetti positivi e in isolamento , 13.607 (-38), Negli ospedali gli ultimi dati sui ricoveri mostrano una diminuzione dei pazienti nei normali reparti medici, 193 (-13), e un aumento di quelli in terapia intensiva , 25 (+2).

Campania

Sono 552 i positivi del giorno in Campania rilevati a fronte di 16.659 tamponi processati. Si registra un decesso nelle ultime 48 ore; tre pazienti sono invece morti in precedenza, ma i decessi sono stati registrati ieri. Sul fronte ospedaliero sono 284 i posti letto di degenza occupati e 15 i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Emilia-Romagna

Sono in sostanza stabili rispetto a ieri i casi positivi di oggi in Emilia-Romagna, ma si registrano anche due nuove vittime. Nelle ultime 24 ore sono 454 i contagi in più su un totale di 24.700 tamponi (di cui 11.271 molecolari e 13.429 rapidi) per un tasso di positività dell'1,8%. Per quanto riguarda i ricoveri, rimane stabile la situazione nelle terapie intensive (31 pazienti) mentre sono 10 in più le persone negli altri reparti Covid (323 in tutto).

Sardegna

In Sardegna si rilevano oggi 380 casi di Covid, sulla base di 3.510 persone testate e 7.837 test processati (tra molecolari e antigenici). Due i decessi registrati, entrambi relativi a residenti nella Città Metropolitana di Cagliari. Negli ospedali i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 22 (lo stesso numero di ieri), mentre i malati Covid in area medica sono 119 (lo stesso numero di ieri). 

Piemonte

Sono 367 i nuovi casi individuati in Piemonte, pari al 2% di 18.405 tamponi eseguiti, di cui 11.588 antigenici. Dei 367 nuovi casi, gli asintomatici sono 136 (37,1%). Sul fronte ospedaliero i ricoverati in terapia intensiva sono 4 (invariato rispetto a ieri), mentre i pazienti negli altri reparti sono 111 (+6 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono  invece 3.086.

Puglia

Oggi in Puglia sono stati rilevati 306 casi su 13.585 test effettuati, con una incidenza del 2,2%. I nuovi positivi sono 78 in provincia di Bari, 71 nel Leccese, 65 nella provincia Bat, 40 nel Brindisino, 28 nel Foggiano, 14 nel Tarantino, 5 residenti fuori regione e 5 casi di residenza non nota. Sono stati registrati 2 decessi.

Calabria

Sono 212 in più, rispetto a ieri, le persone positive al Covid in Calabria su 3.129 tamponi eseguiti. Rispetto a ieri sale il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 5,58% al 6,78%). Si registra un nuovo decesso, mentre i guariti aumentano di 76 unità. Negli ospedali i ricoveri sono 104 (+11 rispetto a ieri) di cui 4 in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono invece 3.122 (+135).

Marche

Nelle Marche resta alto il numero giornaliero di casi di positività, oggi 208 (tasso di positività del 12,8%), ma per il secondo giorno consecutivo calano i ricoverati (dopo il -2 di ieri, altri 5 degenti in meno) che ora sono 48. Nell'ultima giornata non si è registrato alcun decesso per cui il totale delle vittime da inizio pandemia resta di 3.041. I ricoveri sono invariati in terapia intensiva (6), mentre diminuiscono in semintensiva (6; -1) e nei reparti ordinari (36; -4).

Liguria

Nelle ultime 24 ore in Liguria sono stati registrati 191 nuovi casi, su 3218 tamponi molecolari e 3805 test antigenici rapidi effettuati, e un decesso. Al momento sono 65 i pazienti Covid ricoverati in ospedale, 3 meno di ieri, di cui 14 in terapia intensiva. Sono 2.888, invece, le persone attualmente positive, 27 più di ieri, e 1.528 quelle sottoposte a sorveglianza attiva.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.337 tamponi molecolari sono stati rilevati 143 nuovi contagi con una percentuale di positività dello 2,68%. Sono inoltre 1.043 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 12 casi (1,15 %). Nella giornata odierna non si registrano decessi. Negli ospedali sono 4 le persone ricoverate in terapia intensiva, mentre quelle in cura in altri reparti sono 27.

Abruzzo

Sono 141 i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo dall'analisi di 2.793 tamponi molecolari e 3.400 test antigenici (tasso di positività: 2,27%). Il bilancio dei pazienti deceduti registra un nuovo caso e sale a 2.516. Gli attualmente positivi sono 1.882 (+78 rispetto a ieri): di questi 48 pazienti (-5 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica, 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1.833 (+83 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare. 

Umbria

Dopo giorni di crescita praticamente costante diminuiscono, seppure di poco, gli attualmente positivi (2.122, -7) al Covid in Umbriadove nelle ultime 24 ore sono stati accertati 139 nuovi positivi (tasso di positività a 2,49%), 145 guariti e un nuovo morto. Invariata la situazione negli ospedali, con 31 ricoverati, uno dei quali in terapia intensiva.

Le altre regioni

Nessun decesso e 60 casi in Alto Adige, 36 positivi in Trentino. In Basilicata 64 contagi e una vittima. Undici nuovi positivi in Valle d'Aosta, 17 in Molise.