Covid, il bollettino del 14 gennaio (ministero della Salute)
Covid, il bollettino del 14 gennaio (ministero della Salute)

Roma, 14 gennaio 2021 - Crescono ancora i contagi di Covid in Italia e l'indice di positività. Lo rivelano i dati del nuovo bollettino del ministero della Salute. Intanto oggi dovrebbe arrivare il nuovo Dpcm con le indicazioni su cosa cambia per bar, ristoranti, musei e colori delle regioni. Secondo quanto anticipato dal governatore della Liguria, Giovanni Toti, quasi tutta l'Italia è destinata a finire in zona arancione, ma la Fondazione Gimbe insiste: "Serve un lockdown". Ieri sera è stato approvato il Decreto gennaio che proroga lo stato di emergenza fino al 30 aprile.

Vaccino Covid, l'Italia parte con gli over 80

FOCUS / Le regole per visitare parenti e amici dal 16 gennaio

Secondo i calcoli dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo 'Mauro Piconè del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac), "siamo nel pieno della terza ondata".  "Il picco, raggiunto grazie alle misure di Natale-Epifania, c'è stato nei primi giorni di gennaio e sarà localizzato meglio con i dati futuri", spiega in proposito il matematico dell'istituto Giovanni Sebastiani.

E continua la somministrazione del vaccino contro il Coronavirus in Italia, mentre l'azienda Pfizer sta studiando la possibilità di conservare il suo siero per più di cinque giorni tra i 2 e gli 8 gradi, la temperatura di un normale frigorifero. Nel frattempo il Vaticano ha confermato che la prima dose del vaccino è stata somministrata sia a Papa Francesco sia al Papa emerito Benedetto XVI.

Il virus però non arresta la sua corsa e dopo otto mesi anche la Cina registra una nuova vittima. Situazione difficile in Germania, che nelle ultime 24 ore segna il record di morti (1.244), e in Francia, dove oramai da giorni si parla di anticipare il coprifuoco alle 18.

Bollettino Coronavirus del 14 gennaio​

Sono 17.246 i nuovi casi di Coronavirus in Italia a fronte di 160.585 i tamponi processati nelle ultime 24 ore. Il dato è in calo rispetto a ieri, quando i test erano stati 175.429, per cui il tasso di positività registra una crescita passando dal 9% al 10,7%. Sono invece 522 i morti (ieri erano 507), che portano il totale delle vittime a 80.848 da inizio pandemia. Scendono i numeri delle terapie intensive, dove sono ora ricoverate 2.557 persone (-22 da ieri, con 164 ingressi nel giorno). In calo anche i ricoverati negli altri reparti: 23.110 (-415). I guariti totali sono 1.694.051, con un incremento di 20.115 unità, mentre gli attualmente positivi 561.380 (-3.394 da ieri).

Il bollettino del 13 gennaio

La tabella con tutti i numeri

Le notizie locali / Lombardia

La Lombardia torna ad essere la regione con il maggior incremento di casi Covid in Italia: 2.587 in 24 ore a fronte di 28.645 tamponi effettuati. Il tasso di positività (il rapporto tra i casi emersi e tamponi) sale al 9% rispetto al 7% di ieri. I morti sono 72 (in totale da inizio pandemia sono 26.026). Aumentano di 6 i ricoverati in terapia intensiva (per un totale regionale di 468) mentre calano quelli ricoverati con sintomi da Coronavirus, che sono 37 in meno di ieri (totale regionale sono 3.614). I guariti/dimessi sono 1.378 in più di ieri (totale complessivo è pari a 426.098, di cui 3.760 dimessi e 422.338 guariti).

Veneto

Nelle ultime 24 ore in Veneto sono stati individuati 2.076 nuovi positivi al Coronavirus, a fronte di 41.197 tamponi effettuati. Il tasso di positività è del 5%. "Siamo al 14° giorno di calo - ha spiegato il governatore Luca Zaia - Ma, non c'è dubbio che la terza ondata è arrivata basta guardare quanto sta avvenendo nelle altre regioni". I soggetti attualmente positivi sono 79.825, i ricoverati in area non critica sono 2.869 (-119) e quelli in terapia intensiva 351 (-9). I decessi registrati sono invece 101. i dimessi sono 12.465, +235 nelle ultime 24 ore.

Sicilia

Sono 1.867 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore in virtù di 10.737 tamponi molecolari processati. Sono invece 1.643 le guarigioni e 36 i decessi. Al momento sull'Isola si contano 44.865 positivi, 188 più di ieri. In aumento il numero dei pazienti Covid ricoverati in regime ordinario: ieri erano 1.371, oggi sono 1.397. In leggera discesa i ricoverati nelle terapie intensive e sub intensive, passati dai 208 di 24 ore fa ai 205 di oggi. Le province che fanno registrare il maggior incremento di casi sono quelle di Catania e Palermo, rispettivamente con 581 e 479 positivi in più. 

Lazio

Sono 1.816 i nuovi casi (+204) di Covid in Lazio, dove gli attualmente positivi è 77.980. I tamponi effettati sono oltre 14mila, per cui il rapporto tra positivi e tamponi è a 12%. "Ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 5%", ha spiegato l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. I decessi sono invece 47 (+6), mentre i guariti sono 2.012. Diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive. Invece i casi a Roma città tornano a quota 900. "Ci attendiamo il Lazio in zona arancione con un valore di Rt poco sopra a 1", ha aggiunto D'Amato.

Puglia

In Puglia sono stati registrati 1.524 casi positivi su 9.191 test per l'infezione. Dei nuovi contagi 445 sono stati individuati in provincia di Bari. Sono stati registrati poi 24 decessi. Dall'inizio dell'emergenza nella regione sono stati effettuati 1.152.452 test. 47.788 sono i pazienti guariti. 55.535 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 106.102.

Emilia Romagna

In Emilia Romagna sono 1.515 i casi in più rispetto a ieri, su un totale di 15.033 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 10%. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 45,7 anni. In regione si registrano anche 70 nuovi decessi, che portano il totale dei morti a 8.590.  I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 55.948 (-2.030 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 53.105 (-1.966), il 94,9% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 233 (+4 rispetto a ieri), 2.610 quelli negli altri reparti Covid (-68). Dall'inizio della pandemia si sono registrati 197.086 casi.

Campania

Sono 1.294 i positivi al Coronavirus, di cui 127 sintomatici. Il totale dei contagi nella regione sale dunque a 203.846. Sono 41 i morti, per un totale di 3.298 deceduti da inizio emergenza. I guariti sono 760 arrivando a un totale di 127.766. I tamponi effettuati oggi sono 13.728 per un totale di 2.194.673.  Secondo il report posti letto su base regionale sono 656 i posti letto di terapia intensiva disponibili; 104 quelli di terapia intensiva occupati; 1365 i posti letto di degenza occupati e 3.160 quelli Covid e offerta privata.

Piemonte

In Piemonte i nuovi casi di contagio sono 889, dopo l'esito di 16408 tamponi, di cui 9279 antigenici, Il rapporto positivi/tamponi è del 5,4%, la quota degli asintomatici 44%.  Invariato il numero dei ricoverati in terapia intensiva in Piemonte: restano 172, lo stesso numero di ieri, mentre sono 30 in meno i pazienti negli altri reparti Covid. Il bollettini dell'Unità di crisi regionale riporta anche 21 decessi e 887 guariti. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.994.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.969 tamponi molecolari sono stati rilevati 705 nuovi contagi ai quali si aggiungono 100 casi già risultati positivi al tampone antigenico nei giorni scorsi e confermati da test molecolare, con una percentuale di positività del 10,1%. Sono inoltre 1.804 i test rapidi antigenici realizzati e in cui sono stati rilevati 480 nuovi casi (26,6%).  I decessi registrati sono 23. I ricoveri nelle terapie intensive scendono a 68 mentre quelli in altri reparti sono 668.  I totalmente guariti aumentano a 42.494, i clinicamente guariti salgono a 1.229, mentre le persone in isolamento sono 12.127. 

Marche

Torna sopra i 500 il numero di positivi al coronavirus nelle Marche: nelle ultime 24ore ne sono stati riscontrati 506 tra le nuove diagnosi. In tutto sono stati testati 6.667 tamponi con il rapporto positivi/tamponi molecolari che sale al 26,04%. Tra i positivi  53 sono sintomatici. Da inizio emergenza i contagi salgono a 48.633 su 358.740 tamponi testati.

Toscana

In Toscana sono 424 i positivi al Coronavirus in più rispetto a ieri, su un totale, da inizio epidemia, pari a 126.564 unità. I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 424 nuovi positivi odierni è di 48 anni circa. I morti sono 14, mentre i guariti raggiungono quota 113.949 (90% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.998.217, 9.247 in più rispetto a ieri, di cui il 4,6% positivo. 

Le altre regioni

In Sardegna si sono registrati 275 nuovi casi (a fronte di 2.890 tamponi) e altri 10 morti. In Abruzzo sono 258 i nuovi positivi (di età compresa tra 1 e 97 anni) e 9 vittime. In Liguria i nuovi casi sono 289, mentre le vittime sono 10. In Calabria identificati altri 286 casi.

Leggi anche: Berlusconi in ospedale a Monaco per problemi al cuore